8 frasi motivazionali che ti aiutano a fare carriera qualsiasi lavoro tu faccia

Puoi scegliere la frase motivazionale che ti ispira di più per raggiungere il successo al lavoro, ma tutte hanno qualcosa da insegnarti

Più Popolare

Sei una social media manager, un avvocato, una hair stylist o una insegnante? Ecco 8 frasi motivazionali che ti aiutano a fare carriera e raggiungere il successo qualsiasi professione tu faccia. Parole sagge pronunciate da job coach, imprenditori geniali, intellettuali, sportivi, che esprimono concetti e valori che ti potranno essere preziosi anche nella vita di tutti i giorni. Fanne i tuoi mantra!

Advertisement - Continue Reading Below

1. Tu sei molto di più di ciò che ti accade

È il mantra che ti infonde conforto, forza e coraggio ogni volta che le cose non vanno come speravi, indipendentemente dai tuoi sforzi. A suggerirtelo è Maya Angelou, una poetessa afro-americana molto apprezzata da Barak Obama per la sua sensibilità, oltre che per la sua arte poetica. Per esempio, in un altro suo scritto ti avverte: «Ho imparato che le persone possono dimenticare ciò che hai detto e anche ciò che hai fatto, ma non scorderanno mai come le hai fatte sentire». Un'osservazione preziosa, di cui tenere conto anche al lavoro, ogni volta che hai a che fare con capi, sottoposti o colleghi in situazioni potenzialmente conflittuali. Un'altra sua perla di saggezza? «La paura è una perdita di tempo». E anche di energia!

Più Popolare

2. Mostrati orgogliosa di tutto ciò che fai

Ti hanno sempre detto che l'orgoglio è un difetto, specie sul lavoro? Sbagliato! Christian Jarrett, psicologo britannico e autore di libri motivazionali, ti spiega che dimostrarsi orgogliosi di quello che si fa aiuta a fare carriera. L'importante è non essere arroganti, ma esprimere un "orgoglio autentico", ovvero il piacere di aver ottenuto dei buoni risultati grazie al proprio duro lavoro. Se ti mostri soddisfatta, infatti, comunichi un sentimento vincente e di credere in ciò che fai. Ma l'orgoglio ti è utile anche quando viene ferito da un insuccesso: il disappunto ti spinge a reagire cercando nuove strategie vincenti.

3. Tratta la tua idea geniale come una palla da lanciare lontano

Secondo gli autori di una ricerca di Behance, social dove i creativi condividono idee e progetti, il tennis offre un'ottima metafora motivazionale per avere successo. Hai un'idea geniale che vorresti realizzare? Considerala come una palla: se te la tieni nel cassetto, non andrà da nessuna parte e, anzi, potrebbe rotolare fuori, finirti tra i piedi e farti cadere. Ma se, invece, la usi per metterti in gioco, ovvero lavori su quell'idea per perfezionarla o ne parli con un mentore o, ancora, la proponi al tuo capo, allora sì che la stai lanciando lontano e i risultati arriveranno. Ma occhio anche a dove cade: è sempre dalla tua parte del campo o sta andando fuori controllo? Chiedertelo potrà aiutarti ad aggiustare il tiro.

4. Riempi la tua agenda, prima che lo facciano gli altri

Sei all'inizio dell'anno e hai già il calendario pieno di impegni segnati a incastro manco fosse una partita di Tetris? Craig Jarrow, job coach e ideatore del blog Time Mangement Ninja, ti spiega che per evitare lo stress e dare una svolta alle tue giornate rendendole più fertili non serve cancellare le caselle: basta riempirle nel modo giusto. Ovvero, segnando per primi gli appuntamenti e le attività del mese più importanti per te, incluse le sessioni di fitness in palestra il martedì mattina e la cena con le amiche il giovedì sera. Devi essere tu a dettare il timing! E se ti riappropri del tuo tempo, anche le ore che dedicherai al lavoro più duro saranno più produttive.

5. Niente è davvero difficile se lo dividi in tanti piccoli pezzi

È una famosissima frase di Henry Ford, il fondatore dell'omonima casa automobilistica americana. In realtà, lui alludeva principalmente all'invenzione della catena di montaggio, che per primo introdusse nelle sue fabbriche rivoluzionando di fatto i sistemi di produzione industriale tra la fine dell'Ottocento e i primi anni del Novecento. Ma puoi applicare questa intuizione a qualsiasi progetto tu voglia intraprendere, per grande e ambizioso che sia. Se lo guardi nel suo insieme magari ti può sembrare irraggiungibile, ma se lo dividi in tanti piccoli step da superare uno alla volta, alla fine ce la farai! Vuoi un'altra metafora? È come quando hai davanti una lunghissima e ripida scalinata: la guardi e ti chiedi quando mai riuscirai ad arrivare in cima. Ma se ti concentri su ciascun scalino, a un certo punto ti accorgerai di essere arrivata.

6. Il più grande rischio è non prendersi nessun rischio

A dirtelo è Mark Zuckerberg, uno di cui ti puoi fidare, visto dove è arrivato. L'inventore di Facebook è diventato uno degli uomini più ricchi e potenti del mondo scommettendo su qualcosa che nel 2004 (anno della sua fondazione) non solo non c'era, ma nessuno tranne lui poteva immaginare. Un bel rischio, non ti sembra? Ma necessario: in un mondo che cambia di continuo e molto velocemente l'unica strategia che ti garantisce di fallire è proprio quella che non prevede incognite. L'importante, aggiunge Zuckerberg, è credere in se stessi: puoi essere intelligente o avere competenze eccezionali, ma se non hai fiducia in ciò che fai, rischi di non andare da nessuna parte. Quindi, se pensi di avere un'idea vincente, buttati!

7. Con il talento vinci una partita, con l'intelligenza e il lavoro di squadra il campionato

Chi se non un campione sportivo come Michael Jordan poteva pronunciare una frase motivazionale come questa? Uno con un talento gigantesco, che però sa per esperienza quanto conta il team building nel determinare un successo a lunga durata. E lo riconosce. Ricordalo ogni volta che ti viene voglia di correre da sola esagerando a fare la outsider.

8. Il nostro tempo è limitato: non sprecare il tuo vivendo la vita di qualcun altro

Steve Jobs ha pronunciato queste parole nel celebre discorso che tenne nel 2005 agli studenti di Stanford. Per intenderci, quello che concluse con l'altrettanto famoso invito: «Siate affamati, siate folli». Il fondatore della Apple in quella circostanza raccontò: «Mi guardo ogni mattina allo specchio chiedendomi: "Se oggi fosse l'ultimo giorno della mia vita, vorrei compiere quello che sto per fare oggi?". E ogni volta che la risposta è "no" per troppi giorni di fila, capisco che c'è qualcosa che deve essere cambiato». Può sembrare drammatico (specie se a dirlo è una persona che ci ha lasciato così presto), ma questa consapevolezza ti può aiutare molto, nella vita in generale e al lavoro, per dare il giusto valore a quello che fai e combattere per ciò che davvero ti sta a cuore.

Segui Adelaide su Twitter

lavorare su una nave da crociera
CosmoJob
CONDIVIDI
Vuoi lavorare sulle navi da crociera? Candidati da dj o pasticcera (ma non come cameriera)
E sì, potrebbe anche essere un lavoro divertente che non farai mai più...
due ragazze e un ragazzo fanno gli animatori
CosmoJob
CONDIVIDI
I lavori perfetti se vuoi sentirti sempre in vacanza
Così non ti sembrerà neanche di lavorare!
La scrivania volante
CosmoJob
CONDIVIDI
Cosa fanno le persone di successo prima di andare al lavoro?
7 buone abitudini mattutine da copiare subito
CosmoJob
CONDIVIDI
Come trovare lavoro grazie alla tua personalità (sì quella autentica)
Sapevi che dentro di te hai dei super poteri che ti aiutano a brillare?
La scrivania volante
CosmoJob
CONDIVIDI
Perché ti conviene andare in vacanza per almeno 15 giorni
Se lavori troppo non fai carriera, lo dice la scienza
Una ragazza studia e lavora al computer in un parco durante l'estate
CosmoJob
CONDIVIDI
5 consigli per essere produttivi a lavoro anche d'estate
Il caldo ti dà alla testa e non riesci a concludere nulla?
CosmoJob
CONDIVIDI
Vuoi lavorare nella moda? Il corso di formazione firmato ELLE ti aspetta a Boston!
ELLE insieme al MIT di Boston e all'Università Complutense di Madrid presenta ELLE International Fashion & Luxury Management Program
monica regazzi intervista homepal
CosmoJob
CONDIVIDI
Intervista a Monica Regazzi. La finanza, la start-up e l'arte di essere donna
Ha sempre lavorato nella finanza, in mezzo agli uomini e ha consigli molto interessanti per chi vuole fare della propria idea un business
gender gap immagine kazunori shiina new york
CosmoJob
CONDIVIDI
Quest'immagine spiega il gender gap sul lavoro meglio di mille parole
Nella metropolitana di New York un art director ha creato un'installazione per sensibilizzare (soprattutto gli uomini) sul tema della...
La scrivania volante: lavoro da sogno in barca ai Caraibi
CosmoJob
CONDIVIDI
Sailsquare ti paga per girare il mondo in barca a vela (senza fare la skipper)
Ti interessa? Affrettati: in 12 ore sono arrivate oltre 400 candidature!