I trucchi per lavorare bene in un coworking

«Non essere timida! 😀​ »​. È uno dei trucchi per lavorare bene in coworking, svelati da StartMiUp

Più Popolare

StarMiUp è uno spazio di coworking che ha sede a Milano presso Copernico Milano Centrale, un grande business center vicino alla Stazione Centrale, uno spazio di 15.000 metri quadrati dove hanno sede diverse aziende, con aree dedicati agli incontri, eventi, cinema e fitness e un giardino di 2000 metri quadri. Insomma, un luogo dove StartMiUp è perfettamente a suo agio essendo un coworking nato nel 2012 per esigenza di quattro giovani imprenditori, alla ricerca di un posto da condividere con altri startupper. Ed è per questo che la loro formula non si limita ad affittare una postazione di lavoro, ma a un insieme di servizi utili per imprenditori e professionisti in cerca anche di nuove opportunità. 

Advertisement - Continue Reading Below

«Il nostro ruolo è creare relazioni tra le persone che frequentano il coworking», spiega Marina Calcagno Baldini, General Manager di StartMiUp. «Chi frequenta un coworking lo fa spesso anche per ampliare i rapporti con nuove persone, ma lo spazio è grande così noi organizziamo iniziative per favorire gli incontri tra i coworker. Per esempio il giovedì pomeriggio prevediamo un momento merenda di circa mezz'ora, durante il quale ciascuno può raccontare che cosa fa davanti a una bella fetta di pane e Nutella».

Più Popolare

Scegli lo spazio giusto per te e conosci tutte le sue potenzialità

Ci sono spazi di coworking che affittano solo la postazione o altri che hanno servizi aggiuntivi come eventi, workshop, giornate a tema. Se vuoi condividere il tuo spazio di lavoro, punta alle realtà che ti offrono piccoli ma significativi servizi in più, e che non necessariamente si tramutano in costi aggiuntivi. «A StartMiUp, per esempio, incontro ciascuno delle persone che sceglie un abbonamento da noi per sapere di cosa si occupa, quali sono le sue esigenze, che cosa si aspetta, ma anche quali sono le sfide che vuole affrontare, per organizzare workshop tematici e utili per tutti. L'ambito dei nostri corsi è prevalentemente il digital. Periodicamente organizziamo workshop tenuti dai nostri stessi coworker che mettono a disposizione il loro know how per fare in modo che altri possano imparare qualcosa di nuovo», spiega Marina. 

Neutralizza gli aspetti negativi

Il coworking, però, non è per tutti: «Non fa per i team che superano le 7, 8 persone perché il gruppo numeroso mantiene sempre un po' la separazione dagli altri. E poi in un open space rischierebbe di creare molto rumore. Ma è perfetto per i team più piccoli che hanno bisogno di un posto stimolante dove lavorare. Un discorso a parte si può fare per chi ha necessità di lavorare al telefono: il coworking va bene se ci sono delle cabine telefoniche o degli spazi adatti per  fare lunghe e frequenti telefonate. È importante non solo per gli altri, ma anche per la propria privacy. Per il resto basta munirsi delle cuffiette per isolarsi e telefonare», spiega Marina.  

Mettiti in gioco e fatti conoscere 

Come sfruttare al massimo un coworking? Valuta le tue esigenze: se sei una persona curiosa, vuoi ampliare le tue public relation, avere persone diverse con cui confrontarti, conoscere potenziali partner, fa al caso tuo. «Esponiti, non essere timida e usa lo spazio in maniera attiva partecipando alle attività che organizzano: in questo modo non solo ti fai conoscere ma crei collaborazioni future», dice Marina. «Il coworking bisogna frequentarlo e non fare come la palestra dove ci si iscrive e poi non si frequenta. Sfrutta il contesto in cui vivi ogni giorno per il tuo lavoro, sarà stimolante per te e ti arricchirà di potenziali business. Il vero valore aggiunto del coworking è nelle persone, ecco perché è il luogo perfetto nel quale fare rete». 

Leggi anche:

5 dritte per creare una startup di successo con un'amica

COSA NE PENSI?

Lifecoach
CONDIVIDI
10 insegnamenti preziosi di Holly Golightly in Colazione da Tiffany
Holly Golightly, la protagonista di Colazione da Tiffany, è un po' squinternata ma a modo suo ha le idee molto chiare sulla vita, l'amore e...
Lifecoach
CONDIVIDI
Come capire se lui sta pensando di lasciarti
Lui si comporta in modo strano e hai il timore che stia meditando di mollarti? Se vuoi salvare la tua relazione (o scappare a gambe levate...
Candidati in attesa di un colloquio di lavoro
CosmoJob
CONDIVIDI
Hai un colloquio? Carla Gozzi ti spiega come vestirti per avere quel lavoro
E no, il minidress abbinato al tacco 16 è meglio che te lo scordi...
Lifecoach
CONDIVIDI
Cyberbullismo: difenditi dalle bulle digitali
Il bullismo al femminile sul web è in aumento e fa male più di una rissa tra maschi. Lo dice la scienza. Che ti spiega perché ti...
CosmoJob
CONDIVIDI
Fai l'upgrade alla tua carriera con ELLE ACTIVE!
Su ELLE ACTIVE! si parla di donne e lavoro nell'ambito della tecnologia, smart working e come diventare una YouTuber di successo...​
43 cose che non dovresti mai fare in una relazione sana
Lifecoach
CONDIVIDI
43 cose che non dovresti mai fare in una relazione sana
​Quali sono i peggiori errori che le coppie commettono? Ce lo dicono i nostri esperti. Che ci spiegano anche come evitarli
La app di LinkedIn
CosmoJob
CONDIVIDI
LinkedIn Premium: cosa ti dà di più?
Se te lo chiedi ogni volta che vai sul tuo profilo professionale... ecco la risposta!​​
Lifecoach
CONDIVIDI
11 verità fondamentali della vita che abbiamo imparato da Samantha Jones di Sex and the City
​Samantha sì che ha capito tutto...​
Lifecoach
CONDIVIDI
Più fai durare le tue amicizie e più tu sarai felice
Più a lungo fai durare il legame con le tue amiche, più la tua salute migliora. Lo dice la scienza​​
14 momenti in cui essere single non è un vantaggio
Lifecoach
CONDIVIDI
14 momenti in cui ti senti DAVVERO single
Sei in pace con il tuo status di single... tranne in certe situazioni! Ecco quando avere un fidanzato tornerebbe decisamente utile