10 buone ragioni per scrivere nel curriculum che sei stata negli scout

Sei stata negli scout? Anche Gigi Hadid (per un giorno!). Ecco perché ti conviene scriverlo nel curriculum

Più Popolare

Sei stata negli scout? Ricordati di scriverlo nel tuo curriculum vitae! Potrà darti molte chance in più di essere scelta al prossimo colloquio. Lo dice Ana Sáenz de Miera, responsabile per l'Europa di Ashoka, associazione globale di imprenditori sociali, sull'edizione spagnola online della rivista economica Forbes. Dunque, se da ragazzina anche tu hai avuto la promessa al collo, ti sei divertita nei giochi notturni, hai imparato a montare la tenda in 5 minuti e ad accendere il fuoco anche se la legna è umida (e hai rischiato di perderti in un bosco almeno una volta), è il momento di tirare fuori questa incredibile serie di competenze che, udite udite, per un recruiter potrebbero valere anche più della conoscenza di un ottimo inglese. Specie se il settore che ti interessa è quello sociale, della comunicazione o dei servizi. Insomma, avere un passato da girl scout è una carta vincente. Ed è pure cool, se perfino Gigi Hadid ha indossato la promessa per un giorno (be' in realtà era Halloween, ma che importa?). Non ci credi? Ecco le 10 qualità che inserendo la parola "scout" nel tuo cv magicamente ti conferisci.

Advertisement - Continue Reading Below

Più Popolare

1. Sai lavorare in gruppo.

Che sia per costruire un tavolo da campo o per creare una scenetta divertente da rappresentare la sera davanti al fuoco insieme alla tua squadriglia, negli scout hai sperimentato che cosa vuol dire lavorare in squadra e riuscire ad andare d'accordo con tutti, facendo ciascuno il proprio compito. La cooperazione e la condivisione sono la base dello scoutismo.

2. Sei creativa.

Quante volte ti sei trovata a gestire un'emergenza, creando lì per lì un piano B? Per te che hai trovato riparo per 40 lupetti mentre fuori infuriava la tempesta, che hai organizzato uno spettacolo teatrale per raccogliere fondi per i terremotati e ideato un gioco motivazionale ambientato nel Far West, pensare a soluzioni innovative improvvisando è una passeggiata. 

3. Rispetti i valori.

Magari ora che sei cresciuta, quei valori non li condividi più al 100%, ma di sicuro sai cosa significa avere un decalogo di regole da rispettare. E la promessa di scout resta sacra, così come il rispetto per gli altri, la solidarietà, la correttezza e la fiducia. Tutte ottime credenziali per il datore di lavoro in cerca di un candidato ideale che si attenga scrupolosamente alla policy aziendale.

4. Possiedi la leadership (ma sai anche ubbidire).

Sei stata un semplice lupetto, poi una guida, quindi una caposquadriglia e, se sei andata avanti e hai fatto carriera, pure una capa. Nessun altro alla tua età possiede un'esperienza così approfondita sia in ruoli subordinati sia come leadership. Quando fai la boss sai esattamente come ottenere il consenso e la fiducia degli altri, mettendoti anche nei loro panni, e fai attenzione a restare coerente rispetto alle tue decisioni. Viceversa, se il capo è un altro, sei collaborativa e fedele.

5. Sei simpatica.

Avendo trascorso così tanto tempo insieme a ragazzi di varie età, dai più piccoli ai più grandi di te, hai sviluppato un forte senso di empatia. Proprio quello che ti serve per lavorare in una grande azienda, dove i rapporti con i colleghi sono la chiave per un'organizzazione efficiente e produttiva. Così come negli scout c'è sempre qualcuno che ha lo zaino più pesante degli altri, anche in ufficio ci può essere un collega con un maggior carico di lavoro che lo rallenta, ma tu sei già pronta a dargli una mano perché non rimanga indietro.

6. Dai valore all'impegno.

Hai imparato a tenere duro camminando per un'ora sotto la pioggia e a sorridere di fronte alle difficoltà. Insomma, le scorciatoie troppo facili che non portano da nessuna parte non fanno per te e questo ai datori di lavoro piace, perché la dedizione e la tenacia premiano sempre.

7. Sei abituata a darti degli obiettivi.

Per anni negli scout ti sei presa pubblicamente degli impegni da mantenere, perché lì le cose funzionano così. E hai dovuto render conto dei progressi, ma anche degli sbagli, davanti a tutto il gruppo. In pratica, hai un'invidiabile competenza in feedback costruttivi (e sai gestire le critiche!).

8. Sei generosa.

Essere al servizio degli altri è il concetto base degli scout, insieme a valori come "condivisione" e "solidarietà". Che tu conosci non in teoria, ma in pratica, nelle grandi e piccole cose. Come quelle volte che hai diviso il tuo panino gigante con la tua compagna di squadriglia che aveva più fame di te.

9. Lotti contro le ingiustizie.

Il tuo mantra è: "Lascia il mondo migliore di quello che hai trovato", una frase di Robert Baden-Powel, il fondatore degli scout, che è alla base della filosofia dei giovani esploratori. Fare in modo di riparare a tutto ciò che è sbagliato e ingiusto è nel tuo dna. Insomma, non sei il tipo che si volta da un'altra parte di fronte all'ingiustizia, e di conseguenza, sei una persona corretta, affidabile e sincera.

10. Sei piena di risorse.

Occorre trovare un catering economico? C'è un cambio di programma, il meeting a Londra durerà un giorno in più e gli hotel sono pieni? I tuoi vicini di scrivania litigano tutto il giorno e urge un sistema per dirimere il conflitto? Per ogni problema sai trovare subito la soluzione migliore, senza perderti d'animo. Perché sei avventurosa, dinamica e duttile. E dato che hai alle spalle anni di imprevisti scoutistici felicemente risolti, sai che alla fine te la caverai.

CosmoJob
CONDIVIDI
Mark Zuckerberg si è laureato ad Harvard e ha svelato il segreto della felicità
La sua frase resterà scolpita nella pietra, nei secoli dei secoli
CosmoJob
CONDIVIDI
Perché dovresti dire «Ciao!» ai tuoi colleghi ogni mattina
Togliti gli auricolari e sorridi al tuo vicino di scrivania: ti conviene!
Ragazza che invia mail di lavoro dal mare
CosmoJob
CONDIVIDI
È il momento giusto per chiedere lo smart working
Sei pronta a dire addio alla tua scrivania? Con il lavoro agile ti siedi dove vuoi (pure in spiaggia...)
Cecilia Alemani curatrice del Padiglione Italia alla Biennale di Venezia 2017
CosmoJob
CONDIVIDI
Vuoi lavorare nell'arte? 5 dritte di Cecilia Alemani, curatrice del Padiglione Italia alla Biennale di Venezia
Se segui i suoi consigli, la tua carriera potrà trasformarsi in un capolavoro!
Ragazza che fa meditazione e si rilassa al lavoro
CosmoJob
CONDIVIDI
Arriva in Italia il massaggio in ufficio, il benefit aziendale che rende tutti felici
Se ti rilassi, produci di più: dillo al tuo capo!
Jobs Act lavoratori autonomi e partite iva
CosmoJob
CONDIVIDI
Sei freelance? Cosa cambia per te con il Jobs Act dei lavoratori autonomi
Il Senato ha approvato la legge che tutela freelance e Partite IVA. Scopri tutte le novità
CosmoJob
CONDIVIDI
6 cose che puoi imparare dalla serie Girlboss per ottenere ciò che vuoi nella vita e sul lavoro
Dalla sua passione per il vintage la protagonista di GirlBoss crea un'impresa da milioni di dollari: un esempio perfetto di girl power e...
Giovane donna felice al lavoro
CosmoJob
CONDIVIDI
Hai una startup? QVC lancia Next Lab, il programma che ti aiuta a sfondare
Si chiama QVC Next Lab e sostiene progetti innovativi al femminile: ecco come funziona
Partita IVA cose da sapere
CosmoJob
CONDIVIDI
Ho deciso di mettermi in proprio. Sarà una buona idea?
Hai deciso di aprire una società? L'esperta ti spiega tutto quello che devi sapere prima di tuffarti in questa nuova avventura
CosmoJob
CONDIVIDI
Dormire poco può influenzare il tuo lavoro in modo sorprendente
La mancanza di sonno ti provoca molto di più che un po' di stanchezza: lo dice un nuovo studio