Yucatan, 12 cose da fare nella penisola del Messico

Siamo state in Messico e abbiamo creato una guida breve, ma completa, per divertirti in vacanza e conoscere tutto della Penisola dello Yucatan

Più Popolare

Il Messico è tra le mete estive più di tendenza degli ultimi anni. E sai perché? Ha tutto quello che un luogo di vacanza deve avere per essere un paradiso: mare stupendo, siti archeologici, ottima cucina, gente cordiale e… tanta fiesta!

Siamo state nella penisola dello Yucatan e abbiamo realizzato una guida veloce ma completa, per fare un mini tour nella terra dei Maya, delle foreste, del Mar dei Caraibi, del colore e dell'allegria. 

Advertisement - Continue Reading Below

La festa della domenica pomeriggio a Mèrida

1. Volare da Milano a Mèrida la capitale dello Yucatan

Inizia il tour dello Yucatan arrivando nella capitale della penisola: Mérida. I voli dall'Italia sono molto comodi, da Milano a Mérida con Blu Panorama partono da 792 euro a tratta. Ma puoi partire anche da Roma e arrivare a Cancun e da qui procedere verso Mérida. In Messico si viaggia molto bene in autobus con le linee pubbliche e a costi contenuti, così potrai risparmiare sui trasporti. 

Più Popolare

Mérida è una città piena di vita, dove vale la pena sostare alcuni giorni per conoscere le usanze locali, visitare alcuni musei e fare shopping. Il punto di riferimento della città è la Grande Piazza, dove visitare la bellissima Cattedrale, ma soprattutto, non perderti la festa con bancarelle, canti e balli che tutte le domeniche pomeriggio anima il centro storico. Qui per fare festa basta davvero poco, un po' di musica e la gente che si riversa in piazza con il sorriso. Non lontano dal centro storico segna questo shop: Guayaberas TITA, nella 59esima strada. Potrai perderti nelle bellezze dell'artigianato locale. Per il pranzo nella capitale vai all'Hacienda Teya a 12 chilometri da Méridà verso Cancun, questo ristorante tipico ha giardini che incantano e ottimi piatti locali come la Sopa de Lima e la Cochinita Pibil.

Il sito archeologico di Uxmal

2. Escursioni nello Yucatan: i siti Maya

Non c'è viaggio nello Yucatan che non contempli anche una visita ai siti archeologici. Sono la quintessenza della meraviglia architettonica, hanno la capacità di emozionare, farti fare un salto nel passato più lontano e far venire il capogiro quando arrivi in cima a uno dei tanti templi Maya. Dalla sommità del tempio vedi una terra ampia all'orizzonte e ricca di vegetazione che ti lascia senza fiato. 

La città Maya di Chichen Itza

Di siti archeologici ce ne sono tantissimi, ma alcuni vale proprio la pena vederli. Tra questi la settima meraviglia del mondo, Chichen Itza, la città Maya più famosa. Qui non è possibile salire sul tempio ma tranquilla, potrai farlo altrove. A Chichen Itza troverai molto turismo, tra bancarelle con souvenirs e visitatori da tutto il mondo, ma non puoi perderti la vista del tempio di Kukulkan, lungo il quale, durante l'equinozio di primavera, la luce del sole crea un gioco di ombre e dalla cima sembra scendere un serpente fino alla base.

Advertisement - Continue Reading Below

Tulum, penisola dello Yucatan

L'altra importante città Maya da non perdere è Tulum. Quando arriverai qui, camminando tra i resti della città, tra le piante rigogliose e il mare turchese che ti si apre all'orizzonte, capirai perché vale la pena esserci. Continua la tua escursione visitando altri due siti: Uxmal, dove potrai visitare anche il museo del cioccolato e assaggiare l'autentica bevanda Maya fatta di cacao e chili. E Cobà con la piramide più alta di tutta la penisola. Infine, segna questo sito tra i più recenti venuti alla luce e dove potrai salire, gradino dopo gradino, fino in cima al tempio: Ek Balam

Il chenote di Ik Kil

3. Fare il bagno in un luogo sacro: il chenote

Il Messico è pieno di chenote, queste piscine naturali di acqua dolce, usati  dagli antichi Maya per i riti sacri. Fare il bagno in un chenote è un'esperienza unica. Essendo un po' in profondità, è come entrare nel ventre della terra e vedere il cielo disegnato da un cerchio. Nella regione di Quintana Ro c'è il Cenote Park, nei pressi di Playa del Carmen. Uno dei più visitati è il chenote di Ik Kil.

Tipica casa di una comunità Maya nello Yucatan

4. Pranzare in una comunità Maya

Se pensi che i Maya siano un'etnia estinta, potrai non solo ricrederti ma conoscere da vicino le loro usanze. Ci sono molti villaggi che si possono visitare e dove è possibile anche mangiare. I villaggi sono fatti di capanne tipiche e la loro vita si svolge soprattutto all'aperto, senza pc, senza smartphone o elettrodomestico. All'inizio ti sembrerà di disturbare entrando nelle loro case e nella privacy della loro quotidianità, ma la loro accoglienza ti farà sentire subito a tuo agio. Con l'associazione Alltournative puoi fare un'escursione eco-archeologica unendo insieme la visita al sito archeologico con quella di un tipico villaggio Maya. 

Più Popolare

La spiaggia del Settemari Club Viva Wyndham Azteca di Playa del Carmen

5. Tuffarti nel Mar di Caraibi

Un tour dello Yucatan prevede una tappa nella Riviera Maya. Qualche giorno di relax ti serviranno per goderti questo paradiso di spiagge ampie e bianche e di acque dai toni cangianti del turchese. Qui puoi soggiornare al Settemari Club Viva Wyndham Azteca di Playa del Carmen (con il tour operator Settemari il Minitour dello Youcatan prevede quote a partire da 1.521 euro a persona compreso il volo). L'emozione da non perdere: gustarti un margarita al mango in riva al mare.

Un momento dello spettacolo al Coco Bongo

6. Ballare al Coco Bongo

La noche a Playa del Carmen non finisce mai! Soprattutto se vai al Coco Bongo, la disco con show davvero unica, dove per tutta la notte si susseguono spettacoli di musica, arti circensi, musical dedicati ai film più noti come Moulin Rouge o Star Wars e alle pop star di tutti i tempi come Madonna e Micheal Jackson. Non ti capiterà altrove di vivere un'esperienza così. 

7. Passeggiare per la Quinta Avenida di Playa del Carmen

È lunghissima, ma vale la pena percorrerla tutta perché è piena di locali e negozi da cui entrare e uscire piena di pacchetti. La via è un susseguirsi di bar e locali dove bere una birra affacciata sul passeggio. I locali più divertenti? Quelli con le altalene al bancone al posto degli sgabelli. 

L'Antica Facenda Museo Yaxcopoil

8. Vedere una tipica Fazenda

La storia del Messico è intrecciata anche con il colonialismo e conoscere il passato di questo paese è davvero affascinante. Per questo tra le cose da vedere nello Yucatan segna una delle cascine più note e grandi della regione: l'Antica Fazenda Museo Yaxcopoil (lungo la strada che da Mèrida porta a Uxmal). Ti sembrerà che il tempo si sia fermato, tra i salotti e mobili importati dall'Europa nell'Ottocento, le coltivazioni dell'agave e l'antica azienda che lavorava questa tipica pianta messicana. 

Il tipico mercato locale vicino Mèrida, nello Yucatan

9. Vedere il mercato locale 

A pochi chilometri da Mérida visita il mercato locale di Umàn: è un via vai di gente, di voci che si sovrappongono, di colori che si mescolano. Potrai provare frutta e verdura poco conosciuta da noi, comprare il peperoncino messicano in polvere, vedere le donne intente nel ricamo. 

Un tipico cimitero messicano di paese

10. Visitare un cimitero

Uno degli aspetti più noti della cultura messicana riguarda i defunti. I funerali qui non sono solo momenti di sofferenza ma anche di gioia. Una delle feste più singolari del Messico infatti è quella del 2 novembre quando, il giorno dei morti, le famiglie vanno a trovare i propri cari defunti al cimitero per fare un pic nic con loro. Per questo i cimiteri hanno un aspetto colorato e allegro che vale la pena vedere. 

La grotta di Lol Tun

11. Entrare nella grotta di Lol Tun

Dedica qualche ora alla visita della grotta di Lol Tun. Il nome significa "fiore di pietra" ma fa anche riferimento al suono delle sue rocce. Questo posto è un luogo incantato e con la guida del posto potrai camminare all'interno della terra immaginando gli antichi Maya lì accanto a te. 

I fenicotteri del Parco Naturale di Celestun nello Yucatan

12. Vedere i fenicotteri del parco naturale di Celestun 

Completa la visita nello Yucatan con un'escursione al Parco Naturale di Celestun. Naviga fra le mangrovie per vedere il punto in cui i fenicotteri, placidi, trasformano il fiume in un'immagine da cartolina. 

Quando andare nello Yucatan per goderti tutto questo? Praticamente tutto l'anno. I mesi migliori sono quelli di primavera ed estate tra marzo e luglio, da agosto fino a dicembre possono esserci rovesci che durano tuttavia pochi minuti per lasciare spazio al bel tempo. L'umidità nel periodo invernale aumenta, ma la temperatura è calda e piacevole sempre. 

Related Article

Related Article

COSA NE PENSI?

Musica
CONDIVIDI
Pen-Pineapple-Apple-Pen di Piko Taro è il nuovo Gangnam Style
​Dammi tre parole - ananas, mela e penna - e la hit è servita! Altro che sole cuore amore. ​​
Lifestyle
CONDIVIDI
Halloween, il significato della Festa di Ognissanti
Tutto quello che c'è da sapere sulla festa di Halloween ​​
Lifestyle
CONDIVIDI
Eleonora Abbagnato: "Sogna i tuoi obiettivi ma usa la disciplina per raggiungerli"
​Il sogno di Eleonora Abbagnato oggi? Insegnare ai giovani talenti a diventare dei grandi professionisti della danza. E il suo motto è:...
Viaggi
CONDIVIDI
Nel 2024 potrai andare in vacanza su Marte
Non serve essere astronauti, basta avere centomila dollari​
mtv ema 2016 nomination marco mengoni
Musica
CONDIVIDI
MTV EMA 2016: tutte le nomination
Indovina chi c'è in testa alla classifica con le nomination? 🙌​
Lifestyle
CONDIVIDI
Le 8 migliori frasi di Hillary Clinton al primo dibattito presidenziale
​Le migliori battute di Clinton, le rimonte e i commenti del primo dibattito​
harry potter rivelazioni silente
Libri
CONDIVIDI
9 rivelazioni sui personaggi di Harry Potter dopo la fine di Harry Potter
Hai sempre pronunciato male il nome Voldemort
Jovanotti lorenzo cherubini citazioni canzoni d'amore
Musica
CONDIVIDI
Jovanotti compie 50 anni! Le citazioni più belle dalle sue canzoni d'amore
La vertigine non è paura di cadere, ma voglia di volare​ ♪​♫​. Auguri Jovanotti!
Lifestyle
CONDIVIDI
Il fascino intramontabile di Maria Antonietta
​Sono passati più di due secoli dal suo regno, ma la regina di Francia non perde fascino ​
Motori
CONDIVIDI
Cosmo test drive: scopri Niro, la nuova auto ibrida di Kia
Se siete portate a pensare che l'ibrido non potrà mai essere seducente allora dovrete rivedere il vostro giudizio. Abbiamo provato la nuova...