«Deve andare in rehab. Subito». Così Michael Lohan commenta il recente flop della figlia Lindsay, finita nel mirino dopo essersi presentata in ritardo sul set di Anger Management ancora stordita per la notte precedente.

«Non dico che non sia responsabile delle sue azioni, ma stiamo parlando di dipendenza. Non si comporta come farebbe normalmente», ha spiegato Michael a More!

Oggi la Lohan ha 26 anni, un anno in meno rispetto all'età in cui è tragicamente scomparsa Amy Winehouse per coma etilico.

Advertisement - Continue Reading Below

Il padre della star teme che la figlia possa fare la stessa fine della celebre cantante e di molti altri artisti come Jimy Hendirx e Kurt Cobain.

«Detesto fare un paragone con Amy Winehouse, ma anche lei era talentuosa ma ha voluto fare di testa sua ed è finita male».

«Non vorrei che succedesse la stessa cosa a mia figlia. Lindsay compirà 27 anni a luglio. Quanti altri giovani talenti dovranno morire a quella dannata età? È una paura che mi perseguita. Sto tutto il giorno seduto davanti al telefono col timore che squilli», si è sfogato Michael Lohan.

Più Popolare

D'altra parte Michael si sente in parte responsabile dei problemi della figlia, profondamente colpita dal divorzio burrascoso dei genitori.

«Lindsay mi ha visto come il diavolo da quando mi sono lasciato con la madre Dina per cui mi sento in parte colpevole della sua condizione attuale».

«Spesso guardo le foto di quando aveva 18 anni, prima che noi divorziassimo, ai tempi del film “Mean Girls” e le paragono a quelle degli anni successivi... è una rovinosa caduta, una storia triste».

Poche settimane fa la Lohan è stata condannata a 90 giorni di ricovero in una clinica di disintossicazione dopo essere stata accusata di guida spericolata e dichiarazione mendace al pubblico ufficiale. Michael le è stato vicino in questo momento tanto difficile ma ha fatto fatica a riconoscere la figlia.

«Vederla così è stato terribile. Avevo il cuore a pezzi».

«Quando le ho tenuto compagnia in hotel, subito dopo la sentenza della corte, stentavo a riconoscerla. Non era la mia Lindsay, era completamente assente».

© Cover Media

gin decori albero natale
Lifestyle
CONDIVIDI
Esiste il gin in formato micro bottiglie da appendere. Perfette per l'albero di Natale!
Cos'è il genio!
Lifestyle
CONDIVIDI
Dimentica il beer pong! È arrivato il prosecco pong (e vogliamo giocarci subito)
Bollicine, please!
Cucina e ricette
CONDIVIDI
I cupcake pignatta a forma di unicorno è la cosa più deliziosa che tu possa mangiare
Guarda gli zuccherini colorati che escono dal suo "cuore"
cosmopolitan settembre 2017 copertina
Lifestyle
CONDIVIDI
Cosmopolitan di settembre 2017 è su smartphone e tablet
Scopri in anteprima di cosa parliamo questo mese
Lifestyle
CONDIVIDI
Guida ai castelli più belli di Game of Thrones, quale ti piacerebbe conquistare?
Da Fortezza Rossa a Alto Giardino, ecco tutto ciò che c'è da sapere sui castelli del Trono di Spade
sarahah app messaggi anonimi
Lifestyle
CONDIVIDI
Sarahah, la app di messaggi per recensire le persone a rischio cyberbullismo
Ha già milioni di iscritti, ma qualcuno (troppi) la usano come strumento per insultare
come si ricarica batteria cellulare
Lifestyle
CONDIVIDI
Hai sempre sbagliato a ricaricare la batteria del tuo cellulare. OPS!
Con questo metodo forse riuscirai a farla durare di più
piscine piu belle del mondo
Lifestyle
CONDIVIDI
Le piscine più belle (e strane) del mondo? Sono uno spettacolo in cui vorresti tuffarti subito
Queste 15 piscine ti faranno davvero sognare ad occhi aperti...
ikea cosa significa
Lifestyle
CONDIVIDI
Sai che cosa significa IKEA?
Spoiler: NON è una parola svedese (o meglio, non proprio)
Due hotel belli da fotografare a Los Angeles e a Santorini
Viaggi
CONDIVIDI
Gli hotel più instagrammabili del mondo
Fai spazio alla memoria dello smartphone: questi posti da sogno ti renderanno la regina del social