Su Facebook il post virale di una mamma in lacrime ricorda che è duro essere genitori

Crescere un figlio non è un'impresa facile. Su Facebook è diventato virale il post di una madre che racconta cosa significa essere genitori

Più Popolare

Crescere un essere umano non è un compito facile e una mamma della West Virginia ha chiesto a tutti di essere più empatici e sensibili quando vedono un genitore alle prese con un bambino.

Questo post condiviso su Facebook è diventato virale: Aly Brothers, mamma di due figli, ha pubblicato una foto di lei in macchina che singhiozza per la frustrazione dopo una giornata particolarmente difficile con i suoi figli.

Advertisement - Continue Reading Below

«Questa è la maternità» ha scritto «nessun filtro fantasioso, nessuna luce particolare, nessun rossetto. Ho capelli bagnati dalla pioggia, il trucco di ieri perché non ho avuto tempo di farlo oggi e le lacrime».

«La maternità è difficile», ha continuato «Essere single e mamme è duro. Questo pianto è cominciato quando la cassiera del negozio mi ha consegnato lo scontrino ed è continuato fino a quando sono arrivata a casa».

Più Popolare

Come ha spiegato Aly Brothers, lei e i suoi bambini hanno fatto una puntata veloce al supermercato per prendere del cioccolato e a un certo punto i «bambini dal volto angelico» hanno deciso di mostrare i loro lati meno angelici. Il figlio più piccolo piangeva senza fermarsi e ha iniziato a lanciare oggetti, mentre il figlio grande ha deciso di gettare tutti i prodotti sugli scaffali a terra prima di arrivare alla zona surgelati e aprire le porte dei freezer a caso. Ha provato «a fermarli più volte chiedendo loro che la smettessero» mentre altre persone nel supermercato la fissavano e la stavano giudicando per come si comportavano i figli.

Advertisement - Continue Reading Below

I fratelli hanno continuato come prima e lei, alla fine, ha perso il controllo quando li ha visti discutere per un palloncino.

«Urlavano, piangevano, facevano i capricci. Il piccolo schiacciava a caso i numeri sul POS del bancomat e quello grande raccoglieva caramelle dagli scaffali. Le persone in fila alla cassa mi fissavano, la cassiera mi ha fulminato. Gli occhi di tutti erano puntati su di me per dirmi «Non sei in grado di controllare i tuoi figli». Un signore anziano ha sussurrato «È un po' giovane per avere due bambini» e io ho perso il controllo. La cassiera mi ha dato lo scontrino, io sono crollata e ho cominciato a piangere».

Come ha spiegato, la sua frustrazione derivava dal fatto che queste persone non sapevano niente di lei, eppure l'hanno giudicata ugualmente senza pietà.

«Non mi conoscono. Non mi conoscono come madre. Non conoscono i miei figli. Non sanno che ero sposata prima di mettere su famiglia. Non sanno che mi sono separata a causa di abusi sapendo che sarebbe stata dura essere una madre single. La gente è severa. I sussurri e le opinioni sono difficili da sostenere. A volte riesco a tenere a bada i miei figli, a volte non ci riesco. A volte mi ascoltano, altre volte non lo fanno. A volte riesco a gestirli, a volte perdo le speranze».

Forse la parte più importante del post condiviso da Aly Brothers arriva alla fine. Ha ricordato a tutti di essere più empatici quando vedono un bambino ingestibile in pubblico e, rivolta ad altri genitori che ogni giorno lottano con i loro bambini, ha detto loro di non sentirsi soli.

«So che questi giorni passeranno, le lacrime si fermeranno, le lotte finiranno e i miei figli cresceranno. E sarà ancora difficile. Quindi se si vede qualche genitore che lotta con il figlio, qualche bambino che fa i capricci, una mamma sul punto di piangere, per favore dite qualcosa di carino. Vi prego almeno di non abbattervi su di lei con i vostri giudizi. E per tutte le mamme là fuori in ascolto: vi capisco, so cosa passate e vi voglio bene. Siete forti e comunque vada state facendo bene».

Il suo post ha ricevuto più di 15 mila condivisioni e oltre 30 mila like e le sue parole hanno toccato una corda scoperta.

Leggi anche:

Related Article
Related Article
Da: Cosmopolitan
dove andare in vacanza a 20 anni
Viaggi
CONDIVIDI
Dove andare in vacanza a 20 anni
Bel dilemma, ma con i nostri consigli pianificare le vacanze sarà letteralmente... un gioco da ragazze!
attacco manchester ariana grande cancella il tour
Musica
CONDIVIDI
Ariana Grande cancella le date italiane del tour?
Il dolore è troppo e Ariana potrebbe decidere di non portare avanti il suo tour
Viaggi
CONDIVIDI
Il resort in Polinesia dove Pippa Middleton fa la luna di miele è un paradiso terrestre
Fino a pochi anni fa l'isola era di Marlon Brando
Motori
CONDIVIDI
La Cosmo Run 2017 vista dai corner SEAT
Guarda le foto per rivivere i momenti più belli della Cosmo Run, tra makeup, training, oroscopo e selfie
attacco a manchester cerchietto con le orecchie simbolo
Lifestyle
CONDIVIDI
Il cerchietto con le orecchie di Ariana Grande è il simbolo di Manchester
L'iconico accessorio di Ariana Grande diventa il simbolo delle vittime degli attacchi di Manchester
Lifestyle
CONDIVIDI
Attentato a Manchester: i messaggi delle celeb di sostegno e solidarietà
Le notizie arrivano spezzettate, ma le star hanno cominciato a mandare i loro messaggi di cordoglio
Lifestyle
CONDIVIDI
Attacco a Manchester durante il concerto di Ariana Grande
Il tweet di Ariana Grande riassume tutto il suo dolore. #prayformanchester
ciambelle a forma di rosa instagram
Cucina e ricette
CONDIVIDI
Le ciambelle a forma di rosa sono perfette per la tua colazione (romantica)
È arrivato il tuo dolce del cuore ed è molto più gustoso d un semplice mazzo di rose
Motori
CONDIVIDI
Cosmo Motors backstage! Al mare ci vuole una Vespa...
Sei curiosa di sapere cosa succede dietro le quinte di un servizio di moda? Scoprilo con noi!
Motori
CONDIVIDI
Nuova Kia Picanto: piccola ad alta tensione!
L'abbiamo testata per te sulle strade spagnole passando dal mare di Sitges alla nightlife di Barcellona. E sì, piccante lo è per davvero...