Confessioni di maggio: mutande, bugie e gelosia

Una lettrice ci confessa di aver frugato nella mail del suo fidanzato, una di averci provato con il prof. E un ragazzo confessa a Cosmo di aver fatto avances a una cliente

Più Popolare

Mutande pazze

«Tempo fa al piano di sotto si è trasferito un tipo figo. Studiavo le sue mosse per incontrarlo "casualmente", ma invano. Un giorno, mentre stendevo la biancheria, mi sono caduti sul suo terrazzo degli slip con scritto "hot piggy". Ho fatto finta di niente per l'imbarazzo, finché lui mi ha suonato alla porta con gli slip in mano e mi ha detto: "Non hai bisogno di attirare l'attenzione: dai, invitami a prendere un caffè". Ed è stato colpo di fulmine!». Ilaria

Advertisement - Continue Reading Below

Gelosia 2.0

«Conosco la password della mail del mio fidanzato e ogni tanto controllo che non mi tradisca. A San Valentino ho trovato la ricevuta di un fioraio che fa consegne all'estero. Gli ho fatto una scenata folle. Poi ho scoperto che aveva prestato la carta di credito a un amico... Mi sono sentita un verme. Lui ci ha messo un sacco a perdonarmi. E ha subito cambiato la password!». Viola

Imbarazzo universitario

«Non ho mai avuto una gran voglia di studiare, ma sono ambiziosa. Quando all'università mi hanno detto che il prof di Economia Politica era sensibile al fascino femminile, ho escogitato un piano. Visto che il suo esame era complicato e non volevo essere bocciata, ho iniziato a creare occasioni per incontrarlo al di fuori delle lezioni per sedurlo in qualche modo. Aveva almeno trent'anni più di me, ma cosa importava? Un giorno gli ho lasciato un biglietto in un libro, chiedendogli di vederci in privato. L'indomani, dopo la sua lezione, me lo sono ritrovato davanti: "Signorina, la smetta di fare la stupida e cominci a studiare, se non vuole che la bocci". Sono rimasta di sale e ho capito che le voci su di lui non erano fondate. L'esame è andato malissimo e ora mi tocca studiare seriamente per superare questo scoglio e far dimenticare la pessima figura di quel giorno». Alice

Più Popolare

Segnali da non sottovalutare

«Lui mi piaceva da matti. Sempre curato, modaiolo ma un po' intellettuale, patito di cinema d'essai. Ci vedevamo spesso: 
era sempre gentile, ma non prendeva mai l'iniziativa. Ero estenuata dalla sua indecisione, così un giorno gli ho mandato un messaggio con il quale mi dichiaravo. Lui non ha risposto, io sono andata fuori di testa e l'ho insultato. È sparito per mesi, poi una sera l'ho incontrato mano nella mano con un uomo. Era gay! Mi sono data della stupida per non aver visto i segnali. Un'esperienza da dimenticare». Marta

Mosse azzardate

«Faccio l'agente immobiliare e tempo fa ho venduto un piccolo appartamento a una mia coetanea. Mi è sembrata la classica ragazza single, così dopo aver chiuso le pratiche le ho mandato dei fiori con un biglietto: «Mi sei piaciuta subito, fossero tutte come te le mie clienti... Chiamami!". Non lo ha mai fatto. Dopo qualche settimana l'ho incontrata con un ragazzo e un bebè nella culla: lei ha fatto un sorrisetto tirato e il suo uomo mi ha guardato malissimo!». Giampiero

Bugie a fin di bene

«Una collega carina mi aveva chiesto di aiutarla con il trasloco. Ho caricato alcuni scatoloni nella mia auto e ho seguito la sua in direzione del nuovo appartamento. A un certo punto ho preso una buca e ho subito sentito un rumore di vetri rotti. Panico. A un semaforo ho fatto finta di restare indietro, mi sono fermato e ho controllato: le avevo disintegrato una lampada! Me ne sono sbarazzato in un cassonetto e, una volta arrivati, le ho detto: "Ma hai preso tu quel pacco con la lampada? Io non ce l'ho". Lei ci è cascata e si è convinta che, nella confusione del trasloco, quel pacco fosse andata perso. E mi ha ringraziato mille volte per l'aiuto che le avevo dato. Se sapesse davvero come stanno le cose...». Alfredo

COSA NE PENSI?

Lifecoach
CONDIVIDI
10 insegnamenti preziosi di Holly Golightly in Colazione da Tiffany
Holly Golightly, la protagonista di Colazione da Tiffany, è un po' squinternata ma a modo suo ha le idee molto chiare sulla vita, l'amore e...
Lifecoach
CONDIVIDI
Come capire se lui sta pensando di lasciarti
Lui si comporta in modo strano e hai il timore che stia meditando di mollarti? Se vuoi salvare la tua relazione (o scappare a gambe levate...
Candidati in attesa di un colloquio di lavoro
CosmoJob
CONDIVIDI
Hai un colloquio? Carla Gozzi ti spiega come vestirti per avere quel lavoro
E no, il minidress abbinato al tacco 16 è meglio che te lo scordi...
Lifecoach
CONDIVIDI
Cyberbullismo: difenditi dalle bulle digitali
Il bullismo al femminile sul web è in aumento e fa male più di una rissa tra maschi. Lo dice la scienza. Che ti spiega perché ti...
CosmoJob
CONDIVIDI
Fai l'upgrade alla tua carriera con ELLE ACTIVE!
Su ELLE ACTIVE! si parla di donne e lavoro nell'ambito della tecnologia, smart working e come diventare una YouTuber di successo...​
43 cose che non dovresti mai fare in una relazione sana
Lifecoach
CONDIVIDI
43 cose che non dovresti mai fare in una relazione sana
​Quali sono i peggiori errori che le coppie commettono? Ce lo dicono i nostri esperti. Che ci spiegano anche come evitarli
La app di LinkedIn
CosmoJob
CONDIVIDI
LinkedIn Premium: cosa ti dà di più?
Se te lo chiedi ogni volta che vai sul tuo profilo professionale... ecco la risposta!​​
Lifecoach
CONDIVIDI
11 verità fondamentali della vita che abbiamo imparato da Samantha Jones di Sex and the City
​Samantha sì che ha capito tutto...​
Lifecoach
CONDIVIDI
Più fai durare le tue amicizie e più tu sarai felice
Più a lungo fai durare il legame con le tue amiche, più la tua salute migliora. Lo dice la scienza​​
14 momenti in cui essere single non è un vantaggio
Lifecoach
CONDIVIDI
14 momenti in cui ti senti DAVVERO single
Sei in pace con il tuo status di single... tranne in certe situazioni! Ecco quando avere un fidanzato tornerebbe decisamente utile