Il mio peggior primo appuntamento

Ecco le confessioni di aprile sul dating disastroso: il tipo che pretende di farti indossare una maschera da supereroe, quello che invita per sbaglio anche la madre e ti porta al ristorante con lei, quello che per tutta la sera ti parla dei suoi pesci rossi 

«Dopo la prima cena insieme, mi invita a casa sua a vedere il suo acquario. Pensavo fosse una versione moderna della "collezione di farfalle" e invece no. Il tizio ha proprio un acquario. Grande. Il mio errore? Fargli qualche domanda di cortesia. Ho passato la serata a sentir parlare di pesci: una noia mortale».   Marzia

«Secondo appuntamento. Ci stavamo baciando da mezz'oretta: a un certo punto si ferma, mi guarda e afferma: "Be', in effetti sei abbastanza carina". Ho pensato: "Be', in effetti puoi anche sparire dalla mia vita". Non l'ho detto davvero. Ma poi sono sparita io».   Maria«Mi ha portato sulla panchina di un parco. E fin qui tutto bene. Poi però: 1) si è lasciato sfuggire che la scelta era dovuta al fatto che la panchina è un luogo gratuito; 2) mi ha detto: "Occhio ai piedi, spesso qua passano dei megatopi". Diciamo che non mi ha esattamente conquistata».   Jenny

Advertisement - Continue Reading Below

«Per sbaglio ha dato appuntamento a pranzo lo stesso giorno e la stessa ora sia a me, sia a sua madre. Be', al posto di fissare 2 nuovi appuntamenti, mi ha proposto di andare a mangiare tutti insieme. Uhm… troppo presto!».   Alice

«L'ho conosciuto su Tinder (dove usava un nick) e ci siamo dati appuntamento. Ma quando l'ho visto da lontano mi è preso un colpo: era il fidanzato di una collega! Sono fuggita via di corsa».   Roberta

Più Popolare

«Ci conoscevamo da un po', così quando mi ha proposto di uscire gli ho detto la verità: grazie, ho proprio bisogno di distrarmi, è un periodo duro, mia madre non sta bene. E lui: ahhh, allora lasciamo perdere».  Gabriella

«Al primo appuntamento esordisce: "Sai, sono ancora molto preso dalla mia ex, ci penso sempre". E allora perché cavolo mi inviti?».   Stefania

«Mi ha convinto ad andare al cinema a vedere un film su un supereroe che adora. Prima di entrare mi ha dato una maschera del suddetto eroe e mi ha detto: "Dai, indossiamola... sarà divertente!". Peccato che carnevale (e i 13 anni) fossero passati da un pezzo».   Lucia

La scrivania volante
CosmoJob
CONDIVIDI
LinkedIn e Spotify hanno creato la playlist della musica ideale da ascoltare al lavoro: provala!
C'è anche Adele (e pure Tiziano Ferro)
Giorgia Crea
Lifecoach
CONDIVIDI
Così ho fatto la bartender: Giorgia Crea ti racconta come ha raggiunto il suo sogno
3 consigli per uscire dalla comfort zone e realizzarti nella vita e sul lavoro
Lifecoach
CONDIVIDI
5 app utilissime per la tua sicurezza personale
La tecnologia va in difesa delle donne e ti aiuta ad aggirare i pericoli
leah vernon fashion blogger nera musulmana e curvy
Lifecoach
CONDIVIDI
"Non rientro nei canoni della società, e allora?" Leah Vernon, la blogger nera, curvy e musulmana che difende la diversità
💪💪💪
La scrivania volante
CosmoJob
CONDIVIDI
Zuckerberg scansati, la rivoluzione dei computer l'hanno fatta le donne!
Cosmopolitan è stato il primo giornale a dirlo... 50 anni fa
ragazza che balla
Lifecoach
CONDIVIDI
Perché ballare è la cosa migliore che puoi fare per cambiare la tua vita
Avrai un lato B come J.Lo
facebook strumenti per la prevenzione dei suicidi
Lifecoach
CONDIVIDI
Facebook amplia il Safety Center con la nuova sezione prevenzione suicidi. Ecco cosa puoi fare
In occasione del World Suicide Prevention Day, Facebook ha parlato ai suoi utenti degli strumenti messi a disposizione dalla piattaforma,...
La scrivania volante
Lifecoach
CONDIVIDI
Come capire se uno stage è una fregatura o un'opportunità?
Il primo segnale che non si tratta di un vero tirocinio è quando non hai nulla da imparare (e il rimborso spese è ridicolo)
Lifecoach
CONDIVIDI
Nel mondo dei fumetti c'è spazio per le donne. Parola di Cinzia Leone
Il mondo del fumetto è sempre più femminile. Lo rivela Cinzia Leone, una delle prime autrici di graphic novel donne in Italia
La scrivania volante
CosmoJob
CONDIVIDI
Se sei vittima di stalking sul luogo di lavoro puoi chiedere il licenziamento del tuo molestatore
Lo dice un accordo siglato tra le imprese e i sindacati: ecco come funziona