Audrey Tautou, la sua storia e tutti i film che ha interpretato

Audrey Tautou è un'attrice francese famosa per aver interpretato Il favoloso mondo di Amélie, ma i suoi ruoli sono stati diversi e tutti interessanti, questa è la sua storia

Più Popolare

Audrey Justine Tautou, più conosciuta come Audrey Tautou, è una attrice e modella francese nata a Beaumont il nove agosto 1976. Attrice poliedrica e dal fascino intrigante, Audrey Tautou deve gran parte della sua fama alla pellicola Il fantastico mondo di Amelie dove interpretava la svampita protagonista del film che ha fatto sognare un'intera generazione.

I primi passi - Nata nella regione dell'Alvernia, nella Francia centro meridionale, la piccola Audry Tautou deve il suo nome alla famosa attrice Audrey Hapburn: nel suo nome, dunque, era già scritto tutto il magnifico destino che le si sarebbe poi parato davanti. Dopo il liceo si iscrive all'Università di Lettere Moderne ma ben presto abbandonerà gli studi per dedicarsi al 100% alla sua più grande passione: la recitazione. E mai scelta fu più azzeccata, dopo una piccola partecipazione in un film tv, la carriera di Audry Tautou prende subito il volo grazie al suo film più fortunato: Il favoloso mondo di Amelie che le regalerà una fama e una notorietà di livello internazionale, accompagnata da ben quattro premi Cesar e cinque premi Oscar. Da allora la carriera della dolce attrice dai capelli corti è tutta in discesa, il mondo intero si rende conto della bravura di Audrey e i migliori registi vogliono collaborare con lei: Stephen Frears, Amos Kollek e Alain Resnais, tutti nomi di registi affermati che non nascondono il desiderio di lavorare con Audrey Tautou.

Advertisement - Continue Reading Below

Audrey Tautou è Amelie - Da quell'anno l'attrice Audry Tautou conosce un periodo incredibilmente fortunato: nel 2002 reciterà in Piccoli affari sporchi, di Stephen Frears, un film dal tema estremamente delicato che parla del mercato nero di organi umani, in cui Audry Tautou dimostra al mondo intero di essere solo una lontana parente dell'attrice che sognava ad occhi aperti ne Il Favoloso mondo di Amelie. Nel 2004 è la volta di Jeunet che la vuole in Una lunga domenica di passioni, dove la bella attrice francesi rivela un'immagine più romantica di se stessa. Un film fortunato dal momento che ottiene dodici nomination al Premio Cesar, due agli Oscar, oltre a una nomination ai Golden Globe e ai BAFTA Awards. Due anni dopo Audry Tautou torna alla ribalta con Sophie Neveu ne Il codice da Vinci di Ron Howard recitando insieme al mitico Tom Hanks. Un film che, seppur non abbia mai avuto grossi complimenti dalla critica, è ugualmente uno dei film più visti al mondo.

Più Popolare

Audrey Tautou e Coco Chanel - La carriera di Audry non conosce battute d'arresto: nel 2006 si ripresenta nel film Priceless - Ti va di pagare? Tre anni dopo legittima definitivamente la sua notorietà divenendo testimonial del profumo Chanel n° 5, sostituendo il volto di Nicole Kidman. Nello stesso anno interpreta la nota stilista francese Coco Chanel nel film Coco Avant Chanel - L'amore prima del mito, un film molto apprezzato dalla critica che ha ricevuto una nomination agli Oscar, tre agli European Film Awards, quattro ai BAFTA Awards, sei ai Premi Cesar, una nomination ai Broadcast Film Critics Association Awards e una nomination ai Premi Magritte. Nel 2010 partecipa al film Beutiful Lies, l'anno successivo gira Des vents contraires e sarà la protagonista del film La delicatezza. Nel 2012, infine, collabora con Claude Miller nel film Therese Desqueyroux.

Audrey Tautou ha senz'altro rapito il mondo intero con Il favoloso mondo di Amelie, esportando il cinema francese moderno in tutto il mondo. Ma la bravura di Audrey è stata anche saper centellinare le sue apparizioni dopo aver avuto un successo così grande all'esordio, scegliendo sempre film di un certo livello riuscendo sempre a non macchiare il proprio prestigio fino alla costruzione di un personaggio eterno, che sarà ricordato come una delle migliori attrici francesi della storia del cinema.

Coez in prima piano
Gossip news
CONDIVIDI
Coez, le sue canzoni sono tutorial per ritrovare il coraggio di innamorarsi
Coez, chi è il cantautore più romantico (e schivo) del momento
Coppie famose
CONDIVIDI
Sem&Stènn, chi è la coppia di X Factor che ha scosso Manuel Agnelli
Sem&Stènn: dai un'occhiata ai concorrenti più fashion (e spiazzanti) di questa edizione!
Star
CONDIVIDI
Katy Perry e le altre, per leccarsi le ferite ci vuole un documentario
Umane, troppo umane. Sempre più celebrity decidono di raccontare i loro problemi in un documentario (e ti aiutano ad affrontare anche i...
Gossip news
CONDIVIDI
Chi è Filippo Gabbani, il fratello batterista di Francesco Gabbani
Più piccolo di suo fratello Francesco, apparentemente più timido, ha però lo stesso talento per la musica.
pauline ducruet
Star
CONDIVIDI
Pauline Ducruet, storia della figlia (bellissima) di Stephanie di Monaco
Bella come la sua mamma!
The Swift Life il nuovo social network di Taylor Swift
Star
CONDIVIDI
Taylor Swift lancia il suo social network perché quelli che ci sono già non le bastano più
A Taylor Swift non basta avere centinaia di milioni di follower sui social. Ha deciso di lanciarne uno suo.
milla jovovich curiosità
Star
CONDIVIDI
Milla Jovovich, la musa di Luc Besson e Paul Anderson con gli occhi di ghiaccio
La bellezza di Milla, dalle passerelle al cinema
Angelia Jolie ha scritto una lettera dalla Namibia sui diritti delle donne e la responsabilità verso il clima (per i 150 anni di Harper's Bazaar)
Star
CONDIVIDI
La lettera di Angelina Jolie dalla Namibia parla alle donne del 1867, ma anche a te
Una riflessione sulle donne e sul mondo, su ciò che è stato fatto e su ciò che c'è ancora da fare
Sophie Turner, Joe Jonas
Coppie famose
CONDIVIDI
Sophie Turner si sposa con il ragazzo dei tuoi sogni!
Sansa Stark di Game of Thrones ha mostrato un anello di fidanzamento davvero magico 💍 😍
conchita wurst curiosita
Star
CONDIVIDI
10 cose da sapere su Conchita Wurst, un'icona della libertà di essere ciò che si è
«Non importa da dove vieni o come ti mostri, conta chi sei e io sono questo»