Come conquistare un ragazzo brasiliano? 9 cose che devi assolutamente sapere

Se in vacanza incontri un ragazzo brasiliano bacialo sulle guance, impara l'arte della lentezza e fatti desiderare. ​Hai già comprato il biglietto per Rio?

Più Popolare

La scusa delle Olimpiadi di Rio è perfetta per organizzare una vacanza nella terra della bellezza. Ti stai chiedendo come conquistare un ragazzo brasiliano? Qui trovi tutte le risposte per prenderlo dal verso giusto e fare breccia nel suo cuore carioca. Abbiamo interpellato la sede brasiliana di Adotta Un Ragazzo, l'app di incontri online, per farci dare le dritte essenziali per non farti ballare il samba da sola.  

Advertisement - Continue Reading Below

1. Dagli un bacio alla brasiliana

Il modo di salutarsi abituale è un bacio appena accennato sulla guancia. A San Paolo ci si bacia sulla guancia destra, a Rio i baci diventano due. Uno per guancia. Senza chiedere la carta d'identità, attendi un attimo dopo il primo bacio e, dal movimento del tuo lui, intuisci se è il caso di stampare il secondo. La cosa più importante: passa al "french kiss" solo dopo tanti e tanti bacini innocenti. I brasiliani detestano l'eccessiva intraprendenza.

Più Popolare

2. Datti una calmata

I brasiliani hanno un ritmo di vita molto lento e pacato. Se vivi a Milano è molto probabile che tu parli alla velocità di un rapper freestyle e, anche sul tacco 12, non cammini ma corri. Impara l'arte della lentezza. All'inizio ti sembrerà insopportabile. Poi l'apprezzerai. E non correrai il rischio di parlare al tuo partner che è rimasto duecento metri indietro.

3. Fatti desiderare

Ancora una volta: non sei a Milano. Se lui ti invita a cena alle 20, è molto probabile che alle 20:30 debba ancora preparare la tavola. Il tempo, l'abbiamo già detto, è una convenzione molto elastica. Arriva pure verso le 21. Lo sappiamo: sarà durissimo trasgredire la tua ossessione compulsiva per la puntualità. Ma ti ci abituerai con somma soddisfazione molto presto. 

4. Abituati a essere fuori

I brasiliani, e i carioca in particolare, adorano passare ore e ore nei "boteco" (i tradizionali bar) a parlare con gli amici e soprattutto a bere molta, veramente molta, birra: "chop" nello slang locale è la birra alla spina, quella in bottiglia è la "cerveja". Poi man mano che si accendono le stelle si passa a qualcosa di più serio: Caipirinha e altri cocktail multicolor a base di Cachaça. Cerca quindi di calibrare l'altezza dei tacchi con la tua tolleranza al tasso alcolico.

5. I suoi amici sono i tuoi amici

Mentre sei al "boteco" a bere birra come se non ci fosse un domani, fai molta attenzione agli amici del tuo lui. Il loro giudizio è estremamente importante. Esattamente come in Italia lo è quello di una futura suocera.

6. «Dio come ti amo!»

I ragazzi del Brasile sono molto affettuosi e non hanno nessuna remora a dimostrarlo. Anche la gelosia – dicono -  è una misura di quanto tengono a te. Ma non vale il contrario. Stai serena: su questo lato sono più o meno come gli italiani.

7. Il futebol

Come in Italia, è una religione. Se accetterai quindi di andare a vedere una partita con lui gli conquisterai il cuore. Soprattutto se fingerai credibilmente l'entusiasmo per l'abilità tecnica della sua squadra. E se saprai toglierti dalla faccia quell'aria di noia pervasiva di quando accompagni il tuo ragazzo a San Siro. 

8. Dirty Dancing

La seconda religione è il ballo. Di ogni tipo e colore (non solo il samba). Ogni canzone ha le sue coreografie (molto spesso ai confini dell'assurdo). Cerca le canzoni più in voga, impara le coreografie da un tutorial su YouTube e poi buttati con il tuo lui fra le danze che vanno avanti fino a notte fonda. È fondamentale e relativamente facile. Non si parla infatti dei balletti russi. Siamo più in zona trenino e lambade (che peraltro sono nati qui). Attenta solo alle macchine fotografiche: prima o poi dovrai tornare! 

9. Ti presento i miei

È molto probabile che durante il tuo soggiorno "brasileiro" tu venga invitata a un "churrasco" o, più semplicemente a una festa a casa dei genitori del tuo ragazzo locale. Che dobbiamo dirti: fai come in Italia, ovvero buon viso a cattivo gioco.

Leggi anche:

Related Article

Related Article

Nuotatore alle Olimpiadi
GIF
Related Article

relazione colleghi strategie
Relazioni
CONDIVIDI
Hai adocchiato il tuo collega? 3 strategie per capire se vale la pena provarci con lui
Meglio andarci prudenti
I piccoli gesti che rinnovano l'amore
Relazioni
CONDIVIDI
15 piccoli gesti che rinnovano l'amore
Basta poco per riscoprire l'amore...
Tre segnali per capire se sei pronta a innamorarti di nuovo
Relazioni
CONDIVIDI
Ok, la relazione con lui è finita. Ma sei pronta a innamorarti di nuovo?
Ecco i 3 segnali che ti dicono se lui è ormai preistoria e se sei pronta a iniziare una nuova love story
Relazioni
CONDIVIDI
I segreti del giorno delle nozze rivelati dalle coppie che li hanno vissuti in prima persona
Ma lo immaginavi che una coppia su dieci ha pensato di annullare le nozze almeno una volta?
Relazioni
CONDIVIDI
5 modi innocenti per farlo ingelosire (e capire se ci tiene davvero a te)
Pronta a usare questi piccoli (e innocenti!) trucchetti per capire se ti ama sul serio?
Relazioni
CONDIVIDI
Lui ti tradisce? Ecco 9 segnali per scoprirlo
Se temi che lui ti stia tradendo, leggi i consigli di chi ha davvero subito un tradimento (e l'ha scoperto)
Relazioni
CONDIVIDI
La proposta di matrimonio con l'Aurora Boreale è diventata una foto bellissima
L'ha fatta una ragazzo australiano davanti all'Aurora Boreale. E l'ha pure immortalata
Relazioni
CONDIVIDI
9 cose (utili) da sapere se si incontra una ragazza dalla lacrima facile
L'iperemotività femminile spaventa gli uomini: ecco il trucchi per imparare a gestirla
Relazioni
CONDIVIDI
È molto probabile che vi lasciate con un SMS. Lo dice la scienza
Una ricerca svela che più della metà delle relazioni finiscono con un messaggino o con un'email
una coppia a letto si guarda
Relazioni
CONDIVIDI
4 cose che gli uomini non capiscono delle mestruazioni (e come spiegargliele)
Ne hanno timore e non ne vogliono parlare. E anche se gliene parli cercano di non capire...