Balenciaga: Shaping Fashion, presto a Londra una grande mostra per festeggiare i 100 anni della Maison

Balenciaga: Shaping Fashion, a Londra la grande mostra per festeggiare i 100 della Maison

Balenciaga oggi è tra i brand più influenti del fashion system: con un creative director come Demna Gvasalia e un compleanno importante da festeggiare nel 2017, non poteva ricevere regalo migliore di una mostra celebrativa come Balenciaga: Shaping Fashion.

Dal prossimo maggio 2017 saranno esposti, al Victoria & Albert Museum di Londra, 100 abiti e 20 cappelli, tantissimi bozzetti originali, campioni di tessuto, filmati rari del couturier al lavoro e pezzi inediti super segreti.

Una vera chicca per i fan del brand e un'occasione unica per riscoprire come il lavoro e la genialità di Cristóbal Balenciaga abbiano cambiato la moda per sempre.

Rivedi il meglio di Balenciaga in 15 punti per decidere seriamente di pianificare un giretto a Londra!

Advertisement - Continue Reading Below

1 L'AVVENTURA COMINCIA A 22 ANNI

Cristóbal Balenciaga è spagnolo ed è figlio di una sarta. A soli 22 anni, nel 1917, apre il suo primo atelier a Donostia-San Sebastian, a cui farà seguire le aperture di Madrid e Barcellona. Durante la dura guerra civile spagnola, nel 1937 decide di spostare il suo business a Parigi, dove incomincia l'avventura di couturier in Avenue George V al numero 10.

Advertisement - Continue Reading Below

2 LA STIMA DEI SUOI COMPETITORS

"L'Alta Moda è come un'orchestra, di cui Balenciaga è il direttore. E qui noi siamo solo musicisti in ascolto delle sue indicazioni" A parlare è un altro grandissimo couturier, Christian Dior, in totale ammirazione del genio spagnolo di Cristóbal.

Come lo era Hubert de Givenchy, "È l'architetto dell'Haute Couture", mentre Coco Channel disse di lui "È l'unico a potersi definire couturier, in quanto sapeva disegnare, tagliare e confezionare un abito dall'inizio alla fine".

Advertisement - Continue Reading Below

3 A LUI DEVI LE FORME COCOONING

Cristóbal Balenciaga era un purista, amante delle forme fluide, sinuose e amplificate. Decide di liberare la donna dalla costrizione del punto vita trasformando radicalmente la silhouette, eliminando il corsetto e ampliando le spalle. Comincia in sordina nel 1951 con il Tailleur semi aderente, poi nel 1953, inserisce la gonna a palloncino e prosegue nel 1957 con l'abito a sacchetto, evoluzione degli studi della Barrel Line del '47 e nel 1958 lancia il Cocoon Coat che vedi in foto.

Advertisement - Continue Reading Below

4 IL CORAGGIO DI COLTIVARE UNA VISIONE

Nel 1950 crea la linea Balloon, dove i volumi si gonfiano intorno al corpo con grazia inaudita.

Advertisement - Continue Reading Below

5 NEL 1958 NASCE L'ABITO BABY-DOLL

La silhouette trapezoidale del Baby-Doll dress annulla il punto vita enfatizzando la coda sul retro: grazie anche alla ricerca di tessuti e filati innovativi del tempo. Come il Gazar, creato per lui dalla casa Abrahm, una specie di raffia di seta dalla particolare struttura rigida, in grado di dare vita alle idee del maestro.

Advertisement - Continue Reading Below

6 L'ABITO ANFORA

Nel 1958 il governo francese lo nomina Gentleman of the Legion of Honor per il prezioso apporto e prestigio conferito all'industria della moda, mentre la stampa internazionale lo descrive come il Maestro, il Re dell'Haute Couture.

Advertisement - Continue Reading Below

7 ANNI 60, SPERIMENTAZIONE PURA

Gli abiti diventano sempre più astratti, avvolgono il corpo femminile in una visione davvero onirica. Abito flower del 1967.

Advertisement - Continue Reading Below

8 L'ELEGANZA EVERGREEN DEI PROFUMI

Le fragranze della Maison Balenciaga sono un feticcio non solo per i collezionisti profumieri. Le Dix nasce nel 1947 come richiamo del numero civico della mitica boutique parigina, mentre e due anni dopo arriva anche La Fuite Des Heures, e Quadrille nel 1955.

Advertisement - Continue Reading Below

9 LA RINASCITA: NICOLAS GHESQUIÈRE

Dopo 35 anni intensi, nel 1968 Balenciaga presenta l'ultima collezione, annuncia il suo ritiro dalle scene e la chiusura di tutte le boutique.

Nel 1997 arriva il tocco magico di Nicolas Ghesquière, che a soli 26 anni e per i 15 successivi, ricostruisce il marchio da zero: firma una moda intellettuale e aperta alle contaminazioni. Nella foto i look della collezione Primavera Estate 2008.

Advertisement - Continue Reading Below

10 L'INTERMEZZO: ALEXANDER WANG

Dopo l'uscita di Ghesquière nel 2012, subentra Alexander Wang, designer cino-americano emblema del miracolo delle Contemporary Collection made in USA. Sono tre anni velocissimi che forse non raggiungono l'intensità creativa richiesta dai vertici della proprietà Kering, holding multinazionale di François-Henri Pinault. Nella foto i look Autunno Inverno 15-16 firmati da Wang sono quelli che più si avvicinano ai codici estetici Balenciaga.

Poter indossare abiti corti e lunghi nella brezza calda dell'estate è una di quelle belle sensazioni difficile da lasciare andare. I prossimi vestiti corti e lunghi di moda la prossima primavera estate 2018 sono il tuo lasciapassare per la felicità.
Tendenze
CONDIVIDI
Con i vestiti corti e lunghi per la primavera estate 2018 sei di nuovo in vacanza
Sei pronta ad essere ancora felice?
In Giappone esistono almeno 50 parole diverse per descrivere la pioggia: con Kimo no-rain pupi stare certa di non prendere nemmeno una goccia, e archiviare il tuo solito impermeabile.
Tendenze
CONDIVIDI
Kimo no-rain è il kimono anti pioggia da indossare anche con il sole
♥♦♣♠ ovvero C.Q.F.P. chiaro, no? 😎
Le gonne e i pantaloni per la prossima primavera estate 2018 ti avvolgeranno di fascino e mistero: volumi oversize per i pantaloni a vita alta, gonne lunghe e ampie e tanto, tantissimo colore su seta per pantaloni liquidi e leggerissimi.
Tendenze
CONDIVIDI
Con le gonne e i pantaloni primavera estate 2018 sarai sempre ultra chic
Quanto manca alla (prossima) estate?
A volte basta davvero poco per creare look vincenti, di quelli che fanno bene all'autostima: con il blazer donna oversize ti risolvi la vita
Tendenze
CONDIVIDI
Vuoi un look facile per l'autunno? Indossa il blazer oversize
Facile con le 7 regole d'oro per indossarlo alla grande
Tendenze
CONDIVIDI
Quattro muse per comunicare l'innovativa visione dell'intimo
Ogni donna si può sentire sicura di sé indossando la giusta lingerie
Qualcosa di certo ci dice che la prossima primavera estate 2018 sarà bollente e molto, molto sexy: parecchi designer, tra cui Tom Ford e Rihanna, mandano in passerella spacchi inguinali e costumi sgambati mozzafiato.
Tendenze
CONDIVIDI
La prossima primavera estate 2018 sarà bollente e molto sexy: solo costumi sgambati e spacchi inguinali
Sarai pronta per tutto questo?
A New York mentre sfilano le collezioni della prossima primavera estate 2018, per le strade spuntano come funghi le borse a marsupio: praticissime, fanno pendant con il resto dei tuoi look e Kylie Jenner le adora
Tendenze
CONDIVIDI
New York Fashion Week: il marsupio sarà la tua nuova borsa (e cintura) da passeggio
Hai presente quella bella sensazione di avere COSTANTEMENTE le mani libere? E poi, Kendall Jenner è già una fan
Tendenze
CONDIVIDI
20 verità sul geniale stilista Cristobal Balenciaga
E' stato il couturier più moderno, visionario e riservato della storia della moda. Con le sue creazioni ha gettato le basi della moda...
Anche per la stagione numero 74 della Mostra del Cinema di Venezia le star inciampano in bucce di banana davvero eclatanti: noi non ne lasceremo passare una, sappilo.
Tendenze
CONDIVIDI
Sul red carpet di Venezia tutte le bucce di banana delle star
E questa volta non ne lasceremo passare una
Tendenze
CONDIVIDI
Cosa fa Miley Cyrus con un delfino di gomma?
Piccolo indizio: ha a che fare con uno show...