16 motivi per cui acquistare un cappotto può trasformarsi in un incubo!

Se hai deciso che è il momento di comprare un cappotto sappi che l'impresa potrebbe rivelarsi più difficile del previsto! Ecco 16 motivi per cui rischi una nevrosi prima, durante e dopo l'acquisto! Donna avvisata mezza salvata...

Più Popolare

È arrivato il momento di acquistare il cappotto? Alt. Forse non sai che stai per metterti in un bel ginepraio! E non scherzo. Una donna può finire sull'orlo di una crisi di nervi cercando come un segugio il cappotto perfetto. Non ci credi? Ecco 16 validi motivi per ritenere la caccia al cappotto un'attività ad alto rischio!

1) Azzeccare la taglia

Parliamone, non è così semplice. In alcuni negozi devi aggiungere 4 taglie al numero che vedi sul cartellino per trovare la tua misura, in altri trovi una sfilza di taglie e bandierine di vari paesi e tu (aiutooo) devi trovare la corrispondente misura europea. Sigh!

Advertisement - Continue Reading Below

2) Fai da te

Indecisa tra due taglie, o tra due modelli? O peggio ancora tra due taglie e tre modelli diversi? Questo vuol dire che a meno che non trovi una commessa disponibile dovrai portarti nel camerino 1,5 kg per ogni cappotto moltiplicato per il numero di cappotti che vuoi provare. Quanto fa? Non lo so, mi sono persa, ma sicuramente avrai rinforzato i bicipiti.

3) Ma le tasche no?

Pensi di aver trovato il cappotto perfetto? Ma, no, le tasche? Cucite! Impossibile aprirle sono finte. No comment. Sadismo allo stato puro.|

Più Popolare

4) Per le più bassine

Sei mignon e ti piacciono gli spolverini? Portati un amico, amica o accompagnatore che tenga lo strascico in attesa di prendere le misura per l'orlo. Rischiare di inciampare anche no, grazie.

5) Tracce batteriologiche

...e quando ti provi il cappotto con il trucco che qualcun'altra ha lasciato sul colletto? No comment.

6) A ognuna il suo fardello

Se pensavi che la parte più difficile fosse l'acquisto del cappotto non dimenticare che dopo devi portartelo a casa in una una bella shopping bag misura XL (dipende dall'ego del brand) a volte XXL! È quasi meglio il total workout in palestra.

7) Attenzione a non anticipare i tempi

Sappi che il cappotto comprato alla fine dell'estate (sì perché ti hanno detto che ci sono tutte le taglie in quel periodo) sarà probabilmente troppo leggero quando a Novembre farà un freddo impossibile... A quel punto dovrai darti alla stratificazione se non vuoi morire assiderata. con risultati disastrosi per la silhouette.

8) Ma fai attenzione...

anche comprare un cappotto in pieno inverno non è sempre una buona idea perché in vendita trovi solo quelli ultra pesanti stile Omino Michelin. Insomma ci vuole occhio. Sempre!

10) Dettagli che fanno girare...

Quando la zip proprio non funziona (ma sai che devi riuscire nell'impresa altrimenti congeli).

11) "Ma signorina, la vestibilità è sbagliata"

Inutile prendersela con la commessa. Lascia perdere. La vestibilità non c'entra un piffero soprattutto quando ti ostini a provare un cappotto 3 taglie più piccola della tua… dai!

12) Morbidosi sì ma con cautela

Cappotti in eco-pelo tutta la vita, ma occhio a quelli con volumi oversize che ti fanno sembrare un Chow Chow!

13) Attenta alle silhouette

Dai, diciamola tutta: ci sono cappotti che proprio stanno male, allargano il sedere, tirano sul punto vita e il risultato è che sembri tozza e invece di camminare normalmente ondeggi. Quindi occhio al cappotto che scegli!

14) Un giubbotto per temperature artiche ma glam?

Mettiti l'animo in pace. Non esiste. Rassegnati al freddo e sappi che la giacca o cappotto che cerchi sarà sì waterproof, con cappuccio e super caldo ma assolutamente non sexy e non glam.

15) Zen, sempre.

I cappotti sono cari. Punto. Ti conviene sintonizzarti sulla modalità OM quando ti presenteranno il conto. Anzi puoi anche intonare un "om om om" quando sarai in cassa, se serve a distendere i nervi. #sopravvivenza #nonpentirtidellacquisto

16) Per le più alte

Ahi ahi! Quando il punto vita della cintura del cappotto si trova alla stessa altezza del seno, più stringi e più ti opprime. Consiglio? Cambia modello.

Sei a caccia del cappotto giusto per quest'inverno? Fatti consigliare dai fashion stylist di Cosmo!

Related Article
Tendenze
CONDIVIDI
Christmas party
Dicembre a parte, le strafogate a tavola e le conseguenti penniche sul divano di mamma, la zia che vedi solo a natale che continua...
Zara & The Rolling Stones, la collezione ispirata al nuovo album di The Rolling Stones, 'Blue & Lonesome'
Tendenze
CONDIVIDI
Se ami da sempre la lingua più irriverente del rock, con Zara & The Rolling Stones puoi indossarla di nuovo
Per l'occasione, la lingua si tinge di blu
Tendenze
CONDIVIDI
Quest'inverno è body-mania!
Pronte a tirare fuori il body?
Tendenze
CONDIVIDI
7 pullovers per 7 giorni
Un pullover per ogni giorno della settimana. Ecco 7 look pre-confezionati a cui ispirarsi per indossare il capo più caldo della stagione e...
Tendenze
CONDIVIDI
Stella Jean per Benetton
Invito alla felicità, al mix & match, di stili e di culture, ecco la prima collaborazione tra Benetton e Stella Jean
Tendenze
CONDIVIDI
Borse piene di regali, addobbi, cibo, e buoni propositi
Finalmente dicembre è arrivato, e questo vuol dire solo una cosa: preparati, natale è alle porte, anzi come direbbero in Veneto è alle...
Tendenze
CONDIVIDI
Happy birthday Calzedonia!
Nel cuore del brand ci sono sempre le donne. E oggi Calzedonia le festeggia il suo 30esimo omaggiando la femminilità e la forza di tutte noi
Tendenze
CONDIVIDI
Il Calendario Pirelli 2017 porta la firma di Peter Lindbergh
Oggi a Parigi è stato presentato il 44° The Cal, il calendario più patinato del mondo
Tendenze
CONDIVIDI
Meghan Markle: la nuova fiamma del Principe Harry non ha regole quando si tratta di moda
A colpire la nostra attenzione sulla fidanzata del Principe Harry è soprattutto il suo stile fashion senza regole, si direbbe "di pancia!"
Tendenze
CONDIVIDI
20 maglioni divertenti da indossare per Natale 2016
E' il periodo più contagioso dell'anno. E allora perché non sfoggiare un pullover spiritoso perfetto per le prossime feste? O meglio dillo...