7 problemi che devi affrontare se hai l'accento milanese

​Apri le "e", c'è chi ti dà del milanese imbruttito e credi che il resto dell'Italia parli come te

Più Popolare

1. Pensi che il resto del mondo dovrebbe parlare come te. È la stessa storia che ti ripeti da quando hai sette, otto anni. Ma che dico? Da quando hai imparato a parlare: lo sai, è evidente. Il resto dell'Italia dovrebbe parlare come te: il tuo è l'accento neutro, quello giusto tra gli infiniti sbagliati. Tutti dovrebbero parlare come un cumènda, una sciùra, un baùscia. Giusto?

2. Credi che sia giusto parlare così perché in radio, tv, ovunque, parlano come parli tu. È  la combo tra l'effetto Mediaset e il TGR Lombardia.

Advertisement - Continue Reading Below

3. Apri le "e" a dismisura. Ti ricordi Enrico Bertolino quando faceva lo sketch del geometra Meneghètti (op op op, din di din!)? Noi milanesi veniamo puntualmente ridicolizzati dal resto d'Italia per le nostre "e" aperte: la schiscètta, la magliètta, il bigliètto… «Ma io non parlo mica così», penserai. E invece sì. 

4. Sei di Milano? Allora sei ricco! Malgrado il reddito pro capite in Lombardia sia il più alto d'Italia, il mio estratto conto la vede diversamente. L'accento milanese evoca uno sfarzo imprenditorial-briatoresco, fatto di "Pago, pretendo!" e altre chicche di raro imbarazzo. Briatore, comunque, è di Cuneo.

Più Popolare

5. Sei a rischio Milanese Imbruttito. L'accento milanese è quello della lingua del fare, del presto e bene, dello spicciarsi, del darsi da fare, di un efficientismo spessp più detto che realmente praticato. E nel resto d'Italia lo sanno. Una telefonata tra te e un amico toscano, o friulano, o emiliano, rischia di trasformarsi in un terrificante deja-vu per il povero interlocutore, cui certamente a il tuo accento evoca terrificanti conference call con clienti Lombardi, che avrebbe preferito dimenticare.

6. Non risulti simpatico come un toscano o un romano. Non è vero, come dice Boris, che i toscani hanno rovinato questo paese, con il loro accento e la loro comicità da quattro soldi. I toscani sono simpatici e il loro accento è irresistibile. Così come il romanesco. E questa cosa, da piccini, è effettivamente un problema, perché tutti gli altri bambini hanno un accento più simpatico del tuo, e si impiega qualche tempo per fare amicizia. Questo anche per via del punto successivo. 

7. Col francese però vai alla grande. I piemontesi sono avvantaggiati, ma anche il dialetto milanese può vantare una somiglianza fonetica con la lingua dei cugini d'oltralpe: non che questa cosa possa garantire esito positivo al rendez vous, ma è almeno un inizio. 

Segui Gabriele Ferraresi su Twitter

Gli Elio e le storie tese sono milanesi DOC: Elio, Faso, Rocco Tanica e Cesareo sono nati tutti a Milano.

Leggi anche:

Related Article

video gattini natale
Lifestyle
CONDIVIDI
I video dei gattini per le feste di Natale ti fanno capire perché ami i felini
Ci sono i gatti che quando il padrone non c'è fanno festa (e distruggono tutta la casa, ovvio)
Cucina e ricette
CONDIVIDI
I macarons con la coda da sirenetta ti svoltano la giornata con la loro magia
Non ti viene neanche voglia di mangiarli. Sono così belli che ti ipnotizzano
Viaggi
CONDIVIDI
22 rooftop bar più belli del mondo
I migliori rooftop bar del mondo dove bere un cocktail e godere di una vista spettacolare
Cinema
CONDIVIDI
Pronta per il secondo trailer ufficiale di Cinquanta sfumature di nero?
Erotico, misterioso, oscuro: il secondo trailer ufficiale di Cinquanta sfumature di nero è arrivato. Guardalo qui
Alla scoperta dei mercatini più belli e dei luoghi in Europa dove lo spirito del Natale ti scioglie il cuore
Viaggi
CONDIVIDI
Se a Natale vuoi la magia, vivila con i mercatini natalizi più belli d'Europa
12 mete scelte da Cosmo alla ricerca dello spirito delle feste: lucine in quantità, ghiottonerie e guance arrossate dal vento del Nord....
Peeled Potatoes
Cucina e ricette
CONDIVIDI
Hai sempre sbagliato a pelare le patate
Ci sono trucchi che ti svoltano la vita
10 dicembre è la giornata mondiale dei diritti umani: con Amnesty International puoi fare la differenza. Al 1° piano del Mercato Centrale Firenze una tavola rotonda a supporto della campagna 2016 "Write for Rights" per riflettere sull'impegno civile e una mostra delle opere in Lego realizzate da Ai Weiwei.
Lifestyle
CONDIVIDI
Il 10 dicembre al Mercato Centrale Firenze stai insieme all'arte per la difesa dei diritti umani
Perchè i luoghi della vita e i luoghi dell'arte non devono più rimanere separati
Florence
Cinema
CONDIVIDI
3 motivi per cui devi andare a vedere Florence al cinema
Non te lo puoi perdere! Due attori come Meryl Streep e Hugh Grant insieme, una storia divertente e dolce, insomma il film di Natale...
Libri
CONDIVIDI
10 libri da leggere assolutamente a dicembre e da regalare a Natale
Non hai ancora finito di comprare i regali? Corri in libreria: ecco alcuni cosmoconsigli per gli acquisti
Cucina e ricette
CONDIVIDI
80 Celeb ai fornelli per PAIDEIA
Nek prepara il ragù bianco, Omar Pedrini si cimenta nei capponi scappati, Nicola Savino inforna la pasta alla calabrese. Per scoprirlo non...