Oscar de la Renta non è mai stato interessato alla produzione per il mass market.

Anche la sua collezione più accessibile, The Outnet, contava outfit costosi, che partivano dai 246 euro in su.

«Mi hanno fatto molte proposte, ma non voglio puntare su prezzi scontati. Io creo abiti per donne che possono permettersi il lusso», ha spiegato il designer durante un'intervista con Fern Mallis al 92Y di New York City.

Advertisement - Continue Reading Below

L’80enne ha raccontato inoltre dei numerosi cambiamenti che hanno interessato l'azienda negli anni. De la Renta è particolarmente contento di aver coinvolto nel brand anche la figliastra Eliza e il genero Alex Bole.

«Per molto tempo ero preoccupato all'idea di invecchiare perché non sapevo che cosa sarebbe successo alla griffe una volta che non fossi più stato io a dirigerla. Oggi invece so che ci sarà una continuità perché è un'azienda di famiglia!», ha spiegato.

Più Popolare

«Ora il mio unico pensiero quando mi sveglio è: “Quando verrò licenziato?”», ha dichiarato divertito.

All'inizio dell'anno De la Renta è finito su tutte le prime pagine per aver chiamato a lavorare sulla sua collezione autunno/inverno 2013 il controverso designer John Galliano, licenziato da Christian Dior per accuse antisemite e abuso di sostanze stupefacenti e da allora mai più ritornato sulla scena internazionale.

«Credo fermamente, a prescindere da quello che abbia fatto, che ognuno di noi si meriti una seconda possibilità nella vita e sono felice di aver dato a Galliano questa opportunità».

Nel 2011 a De la Renta è stato diagnosticato un cancro, dal quale è guarito completamente. Il designer non ha mai voluto parlare di quella terribile esperienza, ma di recente si è aperto ai media raccontando i pro e i contro della vicenda.

«Oggi ne sono completamente guarito. Proprio perché mi sono reso conto che non sai mai che cosa ti riserva il destino, oggi vivo ogni singolo giorno come fosse l'ultimo. Sono convinto che non sarei mai e poi mai riuscito a superare quello che ho vissuto senza il supporto della mia famiglia e di mia moglie», ha concluso.

© Cover Media

ricette insalate pomodori
Cucina e ricette
CONDIVIDI
4 insalate in cui non sapevi di potere mettere i pomodori
Di' «Ciao, ciao» alla caprese!
arredare bagno idee
Lifestyle
CONDIVIDI
22 idee per trasformare il tuo bagno in un posto super cool
Ricordati: il bagno non deve essere un posto noioso
Un primo piano di Margot Robbie
Cinema
CONDIVIDI
OMG ma è davvero Margot Robbie?! Irriconoscibile nel film Mary Queen of Scots
Neanche tu riuscirai a riconoscerla
Lifestyle
CONDIVIDI
Esistono le ciambelle al Prosecco! E non sappiamo se mangiarle a colazione o all'aperitivo
Nel dubbio, abbiamo qualcosa con cui coccolarci al mattino e all'aperitivo
gin decori albero natale
Lifestyle
CONDIVIDI
Esiste il gin in formato micro bottiglie da appendere. Perfette per l'albero di Natale!
Cos'è il genio!
Lifestyle
CONDIVIDI
Dimentica il beer pong! È arrivato il prosecco pong (e vogliamo giocarci subito)
Bollicine, please!
Cucina e ricette
CONDIVIDI
I cupcake pignatta a forma di unicorno è la cosa più deliziosa che tu possa mangiare
Guarda gli zuccherini colorati che escono dal suo "cuore"
cosmopolitan settembre 2017 copertina
Lifestyle
CONDIVIDI
Cosmopolitan di settembre 2017 è su smartphone e tablet
Scopri in anteprima di cosa parliamo questo mese
Lifestyle
CONDIVIDI
Guida ai castelli più belli di Game of Thrones, quale ti piacerebbe conquistare?
Da Fortezza Rossa a Alto Giardino, ecco tutto ciò che c'è da sapere sui castelli del Trono di Spade
sarahah app messaggi anonimi
Lifestyle
CONDIVIDI
Sarahah, la app di messaggi per recensire le persone a rischio cyberbullismo
Ha già milioni di iscritti, ma qualcuno (troppi) la usano come strumento per insultare