Oscar de la Renta non è mai stato interessato alla produzione per il mass market.

Anche la sua collezione più accessibile, The Outnet, contava outfit costosi, che partivano dai 246 euro in su.

«Mi hanno fatto molte proposte, ma non voglio puntare su prezzi scontati. Io creo abiti per donne che possono permettersi il lusso», ha spiegato il designer durante un'intervista con Fern Mallis al 92Y di New York City.

Advertisement - Continue Reading Below

L’80enne ha raccontato inoltre dei numerosi cambiamenti che hanno interessato l'azienda negli anni. De la Renta è particolarmente contento di aver coinvolto nel brand anche la figliastra Eliza e il genero Alex Bole.

«Per molto tempo ero preoccupato all'idea di invecchiare perché non sapevo che cosa sarebbe successo alla griffe una volta che non fossi più stato io a dirigerla. Oggi invece so che ci sarà una continuità perché è un'azienda di famiglia!», ha spiegato.

Più Popolare

«Ora il mio unico pensiero quando mi sveglio è: “Quando verrò licenziato?”», ha dichiarato divertito.

All'inizio dell'anno De la Renta è finito su tutte le prime pagine per aver chiamato a lavorare sulla sua collezione autunno/inverno 2013 il controverso designer John Galliano, licenziato da Christian Dior per accuse antisemite e abuso di sostanze stupefacenti e da allora mai più ritornato sulla scena internazionale.

«Credo fermamente, a prescindere da quello che abbia fatto, che ognuno di noi si meriti una seconda possibilità nella vita e sono felice di aver dato a Galliano questa opportunità».

Nel 2011 a De la Renta è stato diagnosticato un cancro, dal quale è guarito completamente. Il designer non ha mai voluto parlare di quella terribile esperienza, ma di recente si è aperto ai media raccontando i pro e i contro della vicenda.

«Oggi ne sono completamente guarito. Proprio perché mi sono reso conto che non sai mai che cosa ti riserva il destino, oggi vivo ogni singolo giorno come fosse l'ultimo. Sono convinto che non sarei mai e poi mai riuscito a superare quello che ho vissuto senza il supporto della mia famiglia e di mia moglie», ha concluso.

© Cover Media

modi in cui la tv può ucciderti
Lifestyle
CONDIVIDI
10 modi in cui la tv può ucciderti (???) improvvisamente
Non è il titolo del prossimo reality trash, ma una tragicomica (???) realtà che emerge da alcuni studi.
lago di tovel
Viaggi
CONDIVIDI
10 itinerari sul lago di Tovel per tipe avventurose
Chiudi gli occhi e immagina: scenari mozzafiato e tu a contatto con una natura incredibile.
città migliori donne classifica
Lifestyle
CONDIVIDI
Secondo una ricerca la migliore città per le donne è questa. E puoi immaginarla...
Ecco dove sarebbe meglio vivere per una donna
principe george film disney preferito
Cinema
CONDIVIDI
Il film Disney preferito di Baby George forse è anche il tuo. E per lui è educativo
Ed è perfetto per un membro della famiglia reale
gin del diavolo
Lifestyle
CONDIVIDI
Per Halloween c'è il gin del Diavolo che ha ingredienti MOLTO speciali per essere verde
Una strega di professione ha fatto anche un incantesimo
netflix serie tv binge racing ricette
Lifestyle
CONDIVIDI
Il binge racing con le serie tv è il nuovo sport, e per farlo tra amiche ecco le ricette da gustare
Spoiler: è uno sport molto, molto, rilassante
Beve Vio e Simone Biles sono entrambe nate nel 1997
Lifestyle
CONDIVIDI
10 cose che devi sapere del tuo anno di nascita se sei nata nel 1997 come Bebe Vio e Simone Biles
È stato uno degli anni più power
Lifestyle
CONDIVIDI
Guida agli sport urbani (che puoi provare anche tu)
Tira fuori i Rollerblade e scopri un nuovo modo di vivere la città con le tue amiche
la battaglia dei sessi film
Cinema
CONDIVIDI
'La battaglia dei sessi', ecco perché devi vedere il film sulla tennista che ha combattuto per le donne
E fa anche ridere
ventosa vino vasca da bagno
Lifestyle
CONDIVIDI
Ecco la ventosa magica per drinkare felice nella tua vasca da bagno
La gioia vera #bathwine