Puoi ordinare la tua pizza preferita con un tatuaggio

Immaginati alle dieci di sera, affamata, con il frigo vuoto e il telefono scarico.​ C'è un tatuaggio temporaneo che ti permette di ordinare subito la pizza

Più Popolare

Ci sono passioni che vanno a braccetto e poi trovano improvvisamente il modo per fondersi insieme. Vuoi un esempio? Quella per i tatuaggi e quella per la pizza. E non si tratta solo di un'ispirazione per un disegno all'inchiostro da fare sul tuo corpo. Ehi, sarebbe troppo scontato parlare di #foodtattoo. No, questa notizia merita la tua attenzione perché la tecnologia ti porta in mondi futuristici che quasi non avresti immaginato, o forse nei quali avresti sperato.

Advertisement - Continue Reading Below

La storia è semplice. Pizza Hut, una catena di ristoranti americani specializzata nella pizza, sta realizzando 40 tipi di tatuaggi per il mercato inglese che permettono con un semplice gesto di ordinare la tua pizza preferita. 

Come funziona? Il video lanciato da Pizza Hut spiega tutto e fa anche capire da quale associazione sia derivata la loro idea. In Gran Bretagna una persona su cinque ha un tatuaggio e in molti mangerebbero pizza anche a colazione. Come semplificare allora la vita sfruttando qualcosa per cui hanno già una passione? Basta applicare il tatuaggio sulla pelle, nel punto che si preferisce, e procedere in poche mosse. La superficie del tattoo è dotata di un QR, un quarcode, che può essere letto attraverso una app del cellulare. Questa in automatico ti ha geolocalizzato e conosce i tuoi gusti, ovvero la tua pizza preferita. Il più vicino Pizza Hut si attiva e ti porta subito a domicilio quello che desideravi con la sola forza del pensiero.

Più Popolare

Il piccolo dettaglio? Per aggiudicarsi uno di questi tatuaggi devi partecipare a un concorso e vincere. Per ora i fortunelli possono essere solo in Gran Bretagna, ma forse un giorno qualcuno potrebbe decidere di sperimentare l'idea anche in Italia.

Ora guarda che meraviglia!

Il prossimo passo è la pizza che arriva alla tua tavola per telecinesi!

telecinesi
GIF

Leggi anche:

Related Article
Related Article
abbiamo ascoltato in anteprima le 22 canzoni in gara a Sanremo 2017.
Musica
CONDIVIDI
Sanremo 2017: abbiamo ascoltato le 22 canzoni in gara
Le canzoni migliori di Sanremo 2017? Quelle di Fabrizio Moro e Marco Masini. Ma anche Elodie non è male. Le peggiori? Leggi qui! E scopri...
una scena del film La la land
Cinema
CONDIVIDI
La la land è il film che ti ricorda di non smettere mai di sognare
Tira fuori il tuo sogno dal cassetto e fa' di tutto per realizzarlo, La la land ti ricorda che puoi afferrare i tuoi sogni se lo vuoi...
Lifestyle
CONDIVIDI
La cabina di questo volo ha le luci rosa per lanciare un messaggio importante
La Southwest Airlines ha illuminato di rosa la cabina di alcuni voli per sostenere migliaia di donne che questo weekend volano a Washington
silente harry potter
Lifestyle
CONDIVIDI
J. K. Rowling ha rivelato di chi era innamorato Silente
Ci sono dettagli dei personaggi di Harry Potter che (forse) non conosci
Lifestyle
CONDIVIDI
Fai l'olio anticellulite per massaggi a casa tua, con tanti oli essenziali profumati
Parola d'ordine: massaggiare! Ecco la ricetta dell'olio giusto fai-da-te
Musica
CONDIVIDI
Sono stata a casa di Fedez (ad ascoltare Comunisti col Rolex con J-Ax) e ho imparato queste 5 cose
La casa costa molto. Ma molto molto molto
Viaggi
CONDIVIDI
7 mete dove trascorrere una settimana bianca da sogno
Scegli tra 7 meravigliose mete in Italia e in Europa dove trascorrere una vacanza super
Pretty Woman
Cinema
CONDIVIDI
Quiz: 10 domande difficili su Pretty Woman
Pretty Woman è il tuo film preferito di sempre? L'hai visto e rivisto almeno un centinaio di volte? Prova a rispondere a queste 10...
pretty woman
Cinema
CONDIVIDI
19 cose che non hai mai saputo su Pretty Woman
Sì, Vivian è una principessa Disney. E poi ci sono altri dettagli che non hai mai saputo su Pretty Woman
cosmopolitan digitale febbraio 2017
Lifestyle
CONDIVIDI
Cosmopolitan di febbraio 2017 è su smartphone e tablet
Scopri in anteprima di cosa parliamo questo mese