Sarah Jessica Parker ha messo la pulce all'orecchio per Sex and the City 3

Sarah Jessica Parker in un'intervista per la CBS ha dichiarato che ci potrebbe essere qualche piano per Sex and the City 3. Insomma, c'è speranza!

Più Popolare

Tutti ne parlano da tempo, ma nessuna traccia concreta ancora è apparsa all'orizzonte. La speranza sembra confondersi con la realtà, e Sarah Jessica Parker si diverte a mettere la pulce nell'orecchio: Sex and the city 3 è pronto sulla rampa di lancio? qualcuno ci sta pensando? ci sono già progetti sul tavolino? Tutto è avvolto nel mistero più fitto e in più, nel tempo e in tutti questi anni, Carrie Bradshaw ha distribuito speranza in formato briciole di pane come fosse Pollicino. 

Advertisement - Continue Reading Below

L'anno scorso per esempio su Instagram aveva postato una frase sibillina che faceva pensare al grande ritorno, ma poi ha subito mostrato prudenza nella didascalia parlando di «qualcuno che la imbavaglia».

Suonava così:

«Bene. Credo che il gatto sia uscito dalla mia (little brown) borsa. E come al solito vi terremo aggiornati su ogni dettaglio appena possibile. Adesso sono stata "imbavagliata".».

Più Popolare

In quell'occasione però, a dirla tutta, Sarah Jessica Parker, arrampicata sul tetto di Bloomingdale's, stava pensando a pubblicizzare la sua nuova collezione di scarpe e su questo ci sono pochi dubbi visto che ai piedi invece delle sue amate Manolo Blahnik aveva delle pump firmate SJP.

Advertisement - Continue Reading Below

Ma le ultime indiscrezioni, invece, sembrano far sperare per il meglio.

In un'intervista con Jane Pauley della CBS ha dichiarato che a oggi non ci sono piani definiti per un terzo film di Sex and the City, ma non è esclusa la possibilità che un giorno arrivi. Ma allora?! Allora si può fare! Parola di Carrie Bradshaw.

Advertisement - Continue Reading Below

Ha anche aggiunto «Devo dire che l'idea per ora non è nella dispensa del maggiordomo (ovvero dietro l'angolo). Non è sul tavolino, ma qualcuno ci sta pensando».

Alla giornalista che l'incalzava sulla possibilità di parlare di Carrie, Samantha, Miranda, Charlotte in versione golden ladies, ha anche detto: 

«Mi piacerebbe far vedere come le donne sanno guardare sempre avanti, anche se hanno un passato. E in un certo senso questa è la scelta migliore per tutte, non solo una scelta da serie tv o film».

We ♥ Carrie! Noi vi aspettiamo.

Più Popolare

Leggi anche:

Sex and the City cose da sapere
Related Article
Related Article
ristoranti giapponesi milano
Lifestyle
CONDIVIDI
I 10 ristoranti giapponesi migliori di Milano
Se sei in vena di sushi, ecco la lista dei 10 migliori ristoranti giapponesi di Milano
caramelle gommose al rosé
Lifestyle
CONDIVIDI
Le caramelle gommose al rosé sono perfette per un (pre)aperitivo in ufficio
Cheers!
Viaggi
CONDIVIDI
C'è una cosa che fanno sempre i passeggeri e gli assistenti di volo non sopportano
Dopo questi racconti dell'orrore, potresti fare più attenzione
frasi in inglese utili per viaggiare
Lifestyle
CONDIVIDI
10 frasi in inglese indispensabili per un viaggio all'estero
"I would like to have some coffee, please"
ho vissuto come carrie bradshaw una settimana
Lifestyle
CONDIVIDI
Ho vissuto come Carrie Bradshaw per un giorno ed ecco com'è andata
La vita di Sex and the City è divertente come sembra? (Spoiler: No)
Lifestyle
CONDIVIDI
Questi disegni 2D su Instagram sembrano così veri che non stacchi gli occhi
Chi li ha disegnati ha quasi 1 milioni di follower su Instagram
selfie in piscina
Lifestyle
CONDIVIDI
10 segreti delle star per farti un selfie perfetto a bordo piscina
D'estate il selfie a bordo piscina è un must! Ecco come si fa...
Viaggi
CONDIVIDI
Ecco cosa farebbero le principesse Disney se anche loro andassero in vacanza
Lo abbiamo scoperto attraverso i loro profili Instagram!
chiara fragliagli account instagram Chiara Ferragni con l'aglio
Lifestyle
CONDIVIDI
Chiara Fragliagli, aka l'account Instagram che circonda Chiara Ferragni di aglio
È totalmente nonsense. E fa troppo ridere
Lifestyle
CONDIVIDI
Ecco le 20 migliori università nel mondo
Molte sono negli Stati Uniti, ma ci sono degli istituti anche in Europa