Gli atleti anti-Trump: «Noi non diciamo certe cose nello spogliatoio!»

​Donald Trump ha giustificato le sue frasi sessiste liquidandole come "chiacchiere da spogliatoio". Gli atleti hanno puntualizzato che loro, certi discorsi, non li hanno mai fatti né sentiti

Più Popolare

Pochi giorni fa, durante lo spinoso affare "Grab them by the pussy" ("Prendile per la patata", per tradurlo in modo indulgente), Trump si è tirato addosso le ire di mezzo mondo. 

Nel caso te la fossi persa questa è la squallida dichiarazione di Trump, fuoriuscita da un'intercettazione di una conversazione privata tra lui e il nipote di Bush nel 2005, resa pubblica venerdì scorso dalla CNN. 

Advertisement - Continue Reading Below

Se proprio ci tieni a farti venire un travaso di bile puoi ascoltarla qui.

Le reazioni sono state istantanee: alcuni suoi fedelissimi l'hanno abbandonato in piena campagna elettorale e Trump ha dovuto risponderne pubblicamente, sui social e durante il dibattito di domenica notte con Hillary Clinton. 

La sua argomentazione è stata: «Non vado fiero dei miei discorsi da spogliatoio», e come un disco rotto ha continuato a definirli così, come se questo bastasse a giustificare le frasi sessiste, maschiliste, offensive per le donne, che alimentano pericolosamente la cultura dello stupro.

Più Popolare

Gli atleti si sono sentiti chiamati in causa. «In quanto atleta frequento gli spogliatoi da tutta la vita, e questi non sono discorsi da spogliatoio» twitta il giocatore di baseball Sean Doolittle.

Fa eco il giocatore di pallacanestro Kendall Marshall: «Le avances sessuali senza il consenso NON sono discorsi da spogliatoio».

Il calciatore dei Los Angeles Galaxy Robbie Rogers rincara la dose: «Mi sento offeso in quanto atleta dal fatto che Donald Trump usi l'argomento dei "discorsi da spogliatoio" come scusa.»

Non hai scuse Donald. E il fatto che continui a non capirlo è #NotOkay!

Leggi anche:

Donald Trump con la figlia Ivanka Trump, sua moglie Melania Trump e sua nuora Lara Yunaska
Related Article
cosmopolitan novembre 2017
Lifestyle
CONDIVIDI
Cosmopolitan di novembre 2017 è su smartphone e tablet
Scopri in anteprima di cosa parliamo questo mese
Lifestyle
CONDIVIDI
Ines, la prima playmate transgender è una modella francese
"È il complimento più bello che abbia mai ricevuto".
esce la colonna sonora di stranger things di netflux
Lifestyle
CONDIVIDI
Arriva la colonna sonora di Stranger Things
Ed è tutto un tributo agli Anni 80 ;-) (Hai visto l'ultimo trailer di Netflix? È qui!)
carrie bradshaw appartamento manhattan
Lifestyle
CONDIVIDI
La casa di Carrie Bradshaw a New York non può esistere davvero. Abbiamo le prove
C'è chi ha fatto uno studio certosino per capire se sia realistica. Non lo è.
cambogia guida alle bellezze del paese
Viaggi
CONDIVIDI
Tutte le bellezze della Cambogia da scoprire nel tuo prossimo viaggio
La Cambogia è un paese dalla cultura e dalla bellezza incredibili tra cui il palazzo reale e la Capitale Phnom Penh.
ascolta il nuovo singolo di jack jaselli
Musica
CONDIVIDI
Conosci Jack Jaselli?
Tatuaggi, voce roca e talento a pacchi: Jack Jaselli è il nostro cantautore preferito del momento. Ascolta il suo nuovo singolo In fondo...
donne della NASA lego
Lifestyle
CONDIVIDI
Arrivano le donne della NASA per il girl power in versione Lego e sono fantastiche
Lego ha deciso di dedicare delle minifigure alle donne della NASA che hanno fatto la storia.
modi in cui la tv può ucciderti
Lifestyle
CONDIVIDI
10 modi in cui la tv può ucciderti (???) improvvisamente
Non è il titolo del prossimo reality trash, ma una tragicomica (???) realtà che emerge da alcuni studi.
lago di tovel
Viaggi
CONDIVIDI
10 itinerari sul lago di Tovel per tipe avventurose
Chiudi gli occhi e immagina: scenari mozzafiato e tu a contatto con una natura incredibile.
città migliori donne classifica
Lifestyle
CONDIVIDI
Secondo una ricerca la migliore città per le donne è questa. E puoi immaginarla...
Ecco dove sarebbe meglio vivere per una donna