Tutti al prossimo Sònar+D, l'area del festival di Barcellona dedicata alla tecnologia

Il curatore di Sònar+D, Jose Luis de Vicente, ti spiega come nasce quella parte del Festival di musica elettronica dedicata a tecnologia e creatività

Più Popolare

Chi non sa cosa sia Sònar alzi la mano. Tutte conosciamo il festival di musica elettronica che ogni estate a Barcellona richiama artisti e spettatori da tutto il mondo, eppure non tutte ancora conosciamo Sònar+D, l'area del festival dedicata a tecnologia e creatività. Per capire meglio di cosa si tratta (in preparazione al prossimo giugno, venticinquesimo compleanno del festival) ne abbiamo parlato con il curatore Jose Luis de Vicente. A Milano per intervenire ad IF! Italians Festival (28-30 Settembre, Teatro Franco Parenti) ci ha rivelato tutti i segreti del suo lavoro, ma soprattutto la sua visione del mondo e della sua città del cuore, Barcellona.

Advertisement - Continue Reading Below

Jose prima di Sónar+D. Ho iniziato la mia carriera come giornalista digitale poi mi sono reso conto che quello che desideravo veramente era sviluppare progetti riguardanti trasformazione digitale e nuove forme di creatività che iniziavano ad emergere grazie allo sviluppo tecnologico. Prima di Sònar ho lavorato quindi in diversi festival, organizzato simposi e conferenze, curato un buon numero di mostre in musei e centri di arte e design e preso parte come speaker a diversi eventi in tutto il mondo.

Più Popolare

Cosa fai per Sonar? Sono parte di un grandissimo team che lavora sulla produzione di 120 mila festival ed eventi di digital culture a Barcellona e in altre 4/5 città nel mondo. Il mio ruolo è definire le tematiche e le linee guida per quanto riguarda D+. Dalle conferenze, ai workshop, passando per mostre e live, mi occupo di creare connessioni attraverso i diversi mondi coinvolti: musica elettronica, AR, sound art, comunità scientifica, mondo accademico, start-up e imprenditoria: chi più ne ha più ne metta!

Una cosa che ami e una che ti annoia. Mi piace particolarmente scoprire il lavoro degli artisti emergenti e di creatori che non conosco, vedere qualcuno di promettente maturare e sviluppare progetti di volta in volta migliori, è come ricevere un regalo. Trovo invece noiosissimi i giorni passati a mandare e rispondere ad email. Devo sempre una risposta a qualcuno: le email dovrebbero essere proibite!

Dicci allora tre creativi da tenere sott'occhio. Jenny Odell (jennyodell.com),Mario Klingemman (quasimondo.com), Domestic Data Streamers (domesticstreamers.com)

Sónar+D non ha segreti per te e sei ormai un maestro del networking. Non mi piace il concetto di networking, preferisco l'idea dell'incubatore di innovazione, ha una connotazione sociale e di crescita che preferisco. È così che mi immagino quindi Sònar+D, come un luogo dove si possono trovare uno scienziato, un produttore di musica elettronica, un MBA e un hacker seduti allo stesso tavolo a bere birra e fare progetti. È qualcosa che accade davvero, lo giuro.

Cosa sta accadendo oggi nel mondo e dove stiamo andando. Il cambiamento climatico, l'ineguaglianza sociale, il collasso del neoliberalismo, la crisi dei rifugiati, il desiderio di post-capitalismo, le battaglie attorno all'identity politics: questo è quello che accade oggi. Per il resto, odio fare predizioni ma ho l'impressione che stiamo andando incontro a un paio di decenni di profondo cambiamento strutturale con livelli di agitazioni non indifferenti.

Parliamo di Barcellona: cosa ami, cosa no. Quello che mi fa impazzire di Barcellona è il suo essere una trafficata città europea dove moltissime cose, socialmente e politicamente importanti accadono ogni giorno e al contempo il suo riuscire a mantenere lo spirito di una tranquilla e rilassata città mediterranea, quale è sempre stata. È questo che la rende speciale e che mi manca quando sono lontano. Quando atterro e lascio il terminal e sento la brezza del mare nell'aria, mi sento a casa. Quello che non mi piace invece è come a volte sembri piccolissima a causa di tutte le diverse "Barcellona" che convivono al suo interno e si sovrappongono. C'è la Barcellona dei turisti, dei vicini, degli espatriati: a volte sembra che se appartieni ad una tu sia condannato ad essere ignorato dall'altra.

E con tuo nipote parli di... Star Wars ovviamente, e di gatti.

Quando vuoi prenderti una pausa? Ho una spiaggia segreta (non rivelerò dove si trova) posso dire che che è quasi al confine con la Francia, lì ritrovo la pace. Se ho qualche giorno di più invece, Londra e New York alla scoperta di mostre e cafè sono il mio weekend ideale.

La prima cosa che leggi al mattino e l'ultima la sera. Le email sul mio telefono, qualche pagina di un libro sul mio kindle.

Cosa faresti se non lavorassi per Sonar? Farei il curatore. Che poi è quello che faccio quando non sono impegnato con Sònar.

Perché è importante parlare di creatività come fa IF! Italians festival. Penso che la creatività possa produrre un modello di innovazione sempre migliore e possa essere utilizzata per concentrarsi su quei valori che altri approcci dirompenti all'innovazione sembrano incoraggiare. Questo è quello che conta quando si parla di creatività.

Lifestyle
CONDIVIDI
Guida agli sport urbani (che puoi provare anche tu)
Tira fuori i Rollerblade e scopri un nuovo modo di vivere la città con le tue amiche
la battaglia dei sessi film
Cinema
CONDIVIDI
'La battaglia dei sessi', ecco perché devi vedere il film sulla tennista che ha combattuto per le donne
E fa anche ridere
ventosa vino vasca da bagno
Lifestyle
CONDIVIDI
Ecco la ventosa magica per drinkare felice nella tua vasca da bagno
La gioia vera #bathwine
Lifestyle
CONDIVIDI
Mika ti invita a Narnia. Potresti forse dirgli di no?
Le novità della seconda stagione di Stasera CasaMika con Luciana Littizzetto (e uno studio tutto nuovo)
Una foto in primo piano di Daniele Bossari
Lifestyle
CONDIVIDI
Daniele Bossari, il più dolce dei concorrenti, è uscito dalla casa Grande Fratello Vip. Rientrerà?
Qualunque sia il motivo noi tifiamo #TeamBoss!
libri cuscino harry potter
Lifestyle
CONDIVIDI
I cuscini-libro di Harry Potter ti terranno comoda mentre leggi i tuoi libri preferiti sul divano
Sì, la copertina si apre e li puoi anche leggere...
studiare moda sydney
Lifestyle
CONDIVIDI
Studiare moda a Sydney: ecco cosa mi ha raccontato uno studente della scuola Polimoda di Firenze
La storia di Yan Wen: dalla Cina all'Italia fino a Sydney
Lifestyle
CONDIVIDI
Il contratto del doposbronza (ovvero 7 cose che fai dopo aver bevuto troppo)
Questo è un atto ufficiale stilato da Una Donna Che La Notte Scorsa Ha Bevuto Troppo ___________________ (in seguito indicata come "la...
Lifestyle
CONDIVIDI
Guai a chiamarle giocattoli, scopri che cos'è l'arte delle bambole reborn
Un viaggio nel mondo delle reborn dolls, tra luci, ombre, artiste famose e collezioniste appassionate
natale a new york
Viaggi
CONDIVIDI
A New York c'è il Natale più romantico del mondo, ecco cosa vedere
Potrebbe essere il Natale più bianco che tu abbia mai visto