Vuoi mollarlo con stile? Miniguida al break up elegante

Ecco tutte le dritte per dirgli addio in modo elegante ed evitare sgradevoli effetti collaterali. Provare per credere!

Più Popolare

Vi siete scambiati messaggi, ma non sei interessata a incontrarlo

Se non avete mai respirato la stessa aria, molti esperti concordano che non gli devi niente e puoi semplicemente interrompere le comunicazioni. Ma Jamye Waxman consiglia di mandare un breve messaggio di addio: «È stato un piacere chattare con te, ma sono troppo impegnata per incontrarci di persona. Buona fortuna!». Gianni, 29 anni, dice di avere un "folle rispetto" per le ragazze che troncano in questo modo: «Almeno così sai che è un capitolo chiuso e puoi metterti il cuore in pace, invece di restare lì a fare congetture».

Advertisement - Continue Reading Below

Dopo un primo appuntamento ti sei resa conto di non volergli dare una seconda chance

Un messaggio è anche in questo caso una via di uscita accettabile. «A meno che tu te ne renda conto la sera stessa dell'appuntamento e abbia il coraggio di dirglielo in faccia», dice Waxman. Sii concisa. Per esempio, la formula di Caterina è: «Penso che tu sia fantastico, ma non ho sentito scoccare la scintilla». Secondo Laurie Davis Edwards, è il modo perfetto di scaricare qualcuno. «Nessuno può obiettare a questo», osserva. «E mi piace la scelta della parola "scintilla", ha un tono più lieve di "chimica"». Potresti essere tentata di sparire in stile Houdini, ma nel nostro mondo perennemente connesso non è una buona idea. Anche se chi stai scaricando per te è un perfetto estraneo, «potrebbe essere il fratello del CEO che deve decidere se darti il lavoro che desideri», ironizza Tara Fields.

Più Popolare

Siete usciti insieme qualche volta, ma non sta girando bene

Sì, il telefono può fare paura, ma dopo tre o più appuntamenti, vi conoscete abbastanza perché sia opportuna una conversazione che gli dia modo di chiederti delle spiegazioni, dire la sua e chiudere senza che niente resti in sospeso. Che tu gli telefoni o ripieghi sull'e-mail, usa la strategia che Laurie Davis Edwards definisce, ehm, "sandwich di merda", iniziando e concludendo con qualcosa di positivo: «Mi è piaciuto passare del tempo con te, ma sfortunatamente non vedo un futuro per noi. Sei una bella persona e ti auguro di cuore tutto il meglio». Se sei interessata a qualcun altro, sii onesta: «Sei tanto caro e mi diverto un mondo con te, ma c'è qualcuno con cui le cose stanno prendendo una piega più seria e sento il bisogno di provare realmente a costruire qualcosa». Laurie Davis Edwards dice che gli uomini tendono a rispettare le donne che adottano questa strategia, perché dimostra che hanno la stoffa della fidanzata, e spesso rispondono dicendo: «Non c'è problema. Se non funziona, fatti sentire». Lasciare la porta aperta non è il peggiore dei mali…

Non ti dispiacerebbe continuare a vederlo senza impegno

Se è così, non essere timida: «Mi piaci molto e mi trovo bene con te, ma al momento non sto cercando niente di più serio. Netflix e pizza?». Non c'è niente di male nell'amicizia amorosa, purché stia bene a entrambi e i limiti siano chiari. «Se ci siamo incontrati su Tinder, non mi sorprende che lei non voglia una storia seria», dice Gregorio, 21 anni. Ma se è questa l'impostazione che vuoi dare al rapporto, è meglio dirlo fin dall'inizio. «Più andate avanti a vedervi, più potreste ritrovarvi entrambi emotivamente coinvolti», dice Laurie Davis Edwards.

Vorresti una semplice amicizia

Non hai nessun desiderio di vederlo nel tuo letto (magari con il tatuaggio del suo cane in giacca e pantaloni…) ma potresti passare qualche serata oziosa con lui a chiacchierare e giocare a un videogame? «Ti rispetto, e voglio essere sincera con te. Non provo un interesse romantico, ma mi piacerebbe che restassimo amici». Attenzione: gioca la carta del "restiamo amici" solo se lo vuoi davvero, non soltanto per attutire il colpo. «Non devi mai dare a nessuno false speranze», dice Tara Fields. E sii pronta ad accettare un suo eventuale rifiuto. Come dice Craig Eric Morris: «Alcune persone possono accontentarsi di una semplice amicizia, ma per altre è una tortura».

CosmoJob
CONDIVIDI
Perché dovresti dire «Ciao!» ai tuoi colleghi ogni mattina
Togliti gli auricolari e sorridi al tuo vicino di scrivania: ti conviene!
Ragazza che invia mail di lavoro dal mare
CosmoJob
CONDIVIDI
È il momento giusto per chiedere lo smart working
Sei pronta a dire addio alla tua scrivania? Con il lavoro agile ti siedi dove vuoi (pure in spiaggia...)
Inception
Lifecoach
CONDIVIDI
Sai interpretare il significato dei tuoi sogni?
Se impari, potrai decodificare i messaggi che ti invia il tuo inconscio!
Rapunzel sola con se stessa
Lifecoach
CONDIVIDI
Perché stare da sola (per un po') è un vantaggio per la tua vita
Vivere un periodo da sola ti aiuta a crescere e a comprendere meglio te stessa e gli altri
Una scena del film Cyberbully
Lifecoach
CONDIVIDI
Cosa dice la legge sul cyberbullismo e perché funziona solo se sei minorenne
Difenderti dai bulli della rete è più facile
Cecilia Alemani curatrice del Padiglione Italia alla Biennale di Venezia 2017
CosmoJob
CONDIVIDI
Vuoi lavorare nell'arte? 5 dritte di Cecilia Alemani, curatrice del Padiglione Italia alla Biennale di Venezia
Se segui i suoi consigli, la tua carriera potrà trasformarsi in un capolavoro!
Ragazza che fa meditazione e si rilassa al lavoro
CosmoJob
CONDIVIDI
Arriva in Italia il massaggio in ufficio, il benefit aziendale che rende tutti felici
Se ti rilassi, produci di più: dillo al tuo capo!
New Girl
Lifecoach
CONDIVIDI
11 segni che fanno di te una ragazza estroversa
Ti abbiamo messo in fila 11 segni caratteristici: se li hai tutti tutti preparati a tenere dei corsi di Simpatia all'università...
Alla ricerca della felicità film
Lifecoach
CONDIVIDI
5 segni che la tua mente è troppo impegnata per essere felice
Sei distratta, occupata, preoccupata, hai sempre mille pensieri. Forse troppi. E non riesci a vedere la felicità nemmeno se ce l'hai seduta...
Jobs Act lavoratori autonomi e partite iva
CosmoJob
CONDIVIDI
Sei freelance? Cosa cambia per te con il Jobs Act dei lavoratori autonomi
Il Senato ha approvato la legge che tutela freelance e Partite IVA. Scopri tutte le novità