Relazioni tossiche e sbagliate: come uscirne alla grande

Sei circondata da persone che avvelenano la tua voglia di crescere e migliorarti? Liberatene così

Più Popolare

Ci sono relazioni tossiche che possono complicarti la vita: non solo relazioni amorose, ma anche amicizie o rapporti con i familiari che ti rendono difficile crescere e confrontarti con gli altri. Negli ultimi decenni sono state pubblicate molte ricerche psicologiche sulle relazioni sane e felici per cui conosciamo i principi generali che ti possono chiarire cosa sia da considerare normale in un rapporto.

Advertisement - Continue Reading Below

C'è differenza tra abuso e tossicità e gli abusi sono intollerabili: è importante fare questa distinzione perché non sono la stessa cosa. In una relazione tossica ti senti sempre giudicata, provi vergogna e ti restano addosso cicatrici emotive. Ma non è ancora un abuso che invece minaccia il tuo benessere e la tua sicurezza.

L'amicizia tossica

Una persona tossica è un sabotatore spesso a sua insaputa. E' così preoccupato per te che si dimentica di te. Non è difficile da individuare tra la tua cerchia di amicizie perché l'amica tossica ha la tendenza a lamentarsi, incolpare, giudicare e criticare. Vuole gestire i tuoi problemi come invece non dovrebbe. Ecco i sintomi che ti aiutano a capire che stai vivendo una relazione tossica.

Più Popolare
  • La tua amicizia è affidabile?
  • Ti senti accettata per quello che sei?
  • Ti critica sempre?
  • Ti giudica sempre?
  • Quando uscite sei entusiasta o svuotata e annoiata?
  • E' un'amicizia di convenienza?
  • E' davvero felice per i tuoi successi?
  • Condivide il tuo valore, la tua integrità o sei costantemente alla ricerca della sua approvazione?

Cosa puoi fare. L'accettazione totale è il primo passo verso l'emancipazione e non deve essere confusa con la sedimentazione, quindi non puoi trasformarti nel suo zerbino. Inizia a essere più cauta e chiediti se sei disposta a tollerare ancora questa persona nella tua vita. Piano piano inizia ad allontanarti e impiega il tuo tempo per amare te stessa.

Le relazioni d'amore tossiche

Una relazione tossica non comporta solo danni evidenti come l'abuso fisico o gli insulti,ma anche quei malesseri che derivano da un rapporto malsano. E' importante che tu riconosca di vivere una relazione tossica in modo da poter scegliere qualcosa di meglio per te. Ecco i 6 segnali che ti devono mettere in guardia.

  1. Per l'altro non fai mai niente di buono; ti deride e ti perdona solo se esegui quello che vuole.
  2. Non ti dà mai ragione e smette di discutere con te fino a che non ottiene l'ultima parola.
  3. Si lamenta di te in ogni occasione.
  4. Ti controlla sempre.
  5. Non ti senti libera di esprimere i tuoi sentimenti e ti rendi conto che non riconosci più te stessa.
  6. Non ti permette di crescere e cambiare.

Ogni volta che punti a crescere e migliorare te stessa, l'altra persona adotta la tecnica del sabotaggio e ti risponde con scherno e incredulità. Non ti supporta negli sforzi e ti tiene bloccata sostenendo che mai nulla potrà cambiare.
Cosa puoi fare: valuta se questa relazione che stai vivendo non ti faccia più male che bene e quanto vale per te. Ascolta le risposte che arrivano dal tuo intuito che vuole il meglio per te.

Le relazioni tossiche in famiglia

Ci sono genitori che spesso non sono abbastanza attenti ai bisogni emotivi dei loro figli e che propongono un modello negativo. Se vivi in una famiglia disfunzionale in cui i tuoi genitori non sono il massimo dell'esempio positivo, fatti questa domanda: i miei da dove hanno appreso questo comportamento? Di solito dai loro genitori e, tuttavia, poche persone collegano il loro stile genitoriale ai propri problemi emotivi. Purtroppo, i figli imparano a incolpare se stessi per le mancanze dei loro genitori e da adulti non svilupperanno la loro autostima. La bella notizia è che se il passato non può essere cambiato, puoi imparare a costruire il tuo futuro fatto di relazioni felici. Come puoi uscirne?

1. Scrivi un diario

Questo ti aiuta a entrare in diretto contatto con le tue emozioni per elaborare cosa sta accadendo nella tua vita. Chiediti quali sono le tue frustrazioni e quali quelle dei tuoi genitori e pensa alla fonte del conflitto, così da arrivare alla radice del problema. Annota come rispondi alle loro richieste e valuta la possibilità di agire in modo diverso imparando a non diffondere la tossicità.

2. Cerca aiuto negli amici e in altri familiari

Chiedi ad amici o parenti fidati di aiutarti a far fronte alla tossicità dei tuoi. Chiedi loro se hanno mai notato questi comportamenti e se hanno suggerimenti su come affrontare la situazione. Avere un fratello o una sorella come alleato non solo offre un grande sostegno, ma rafforza i legami.

3. Prendi le distanze

A volte il modo migliore per affrontare una situazione tossica è prendere le distanze, limitando, ad esempio, le conversazioni. Inizia a individuare quali comportamenti, gesti o commenti innescano i conflitti tra voi. Non sarà possibile modificare le reazioni dei tuoi genitori ma se tu diventi tu più consapevole, potrai reagire meglio. Impara a non aggiungere benzina al fuoco e affronta i comportamenti tossici con serenità così anche la tua autostima ne beneficerà.

Le relazioni tossiche in ufficio

La tua salute vale più di un lavoro e questa è la premessa. E come per le famiglie disfunzionali, ci sono tre caratteristiche principali che ti mettono sull'avviso che stai lavorando in un ufficio in cui le relazioni con gli altri colleghi sono oramai avvelenate.

  • Il caos che deriva dalla scarsa capacità decisionale.
  • Alti livelli di stress e insoddisfazione.
  • La mancanza di sostegno.

Purtroppo in un ambiente in cui si vivono relazioni tossiche rischi queste gravi conseguenze:

  1. scarso rendimento;
  2. malesseri da stress;
  3. che il tuo talento vada disperso.

Cosa puoi fare? Se sei nella posizione di cambiare le cose, fatti avanti e se le proposte di miglioramento cadono nel vuoto, la scelta migliore è quella di trovare un posto di lavoro più sano il più presto possibile.

Se hai subito l'avvelenamento in ufficio, inizia a disintossicarti e ad adottare misure per guarire dalle ferite. Valuta la tua esperienza come un'occasione di apprendimento per evitare che possa accaderti in futuro. Non mettere in discussione la tua competenza e la tua autostima e non vergognarti per quanto ti è accaduto. Non assumerti responsabilità per il comportamento tossico degli altri e infine non pensare a quanto accaduto come a un fallimento.

Leggi anche: Colleghe cattive e invidiose

COSA NE PENSI?

Lifecoach
CONDIVIDI
Come capire se lui sta pensando di lasciarti
Lui si comporta in modo strano e hai il timore che stia meditando di mollarti? Se vuoi salvare la tua relazione (o scappare a gambe levate...
Candidati in attesa di un colloquio di lavoro
CosmoJob
CONDIVIDI
Hai un colloquio? Carla Gozzi ti spiega come vestirti per avere quel lavoro
E no, il minidress abbinato al tacco 16 è meglio che te lo scordi...
Lifecoach
CONDIVIDI
Cyberbullismo: difenditi dalle bulle digitali
Il bullismo al femminile sul web è in aumento e fa male più di una rissa tra maschi. Lo dice la scienza. Che ti spiega perché ti...
CosmoJob
CONDIVIDI
Fai l'upgrade alla tua carriera con ELLE ACTIVE!
Su ELLE ACTIVE! si parla di donne e lavoro nell'ambito della tecnologia, smart working e come diventare una YouTuber di successo...​
43 cose che non dovresti mai fare in una relazione sana
Lifecoach
CONDIVIDI
43 cose che non dovresti mai fare in una relazione sana
​Quali sono i peggiori errori che le coppie commettono? Ce lo dicono i nostri esperti. Che ci spiegano anche come evitarli
La app di LinkedIn
CosmoJob
CONDIVIDI
LinkedIn Premium: cosa ti dà di più?
Se te lo chiedi ogni volta che vai sul tuo profilo professionale... ecco la risposta!​​
Lifecoach
CONDIVIDI
11 verità fondamentali della vita che abbiamo imparato da Samantha Jones di Sex and the City
​Samantha sì che ha capito tutto...​
Lifecoach
CONDIVIDI
Più fai durare le tue amicizie e più tu sarai felice
Più a lungo fai durare il legame con le tue amiche, più la tua salute migliora. Lo dice la scienza​​
14 momenti in cui essere single non è un vantaggio
Lifecoach
CONDIVIDI
14 momenti in cui ti senti DAVVERO single
Sei in pace con il tuo status di single... tranne in certe situazioni! Ecco quando avere un fidanzato tornerebbe decisamente utile
Lifecoach
CONDIVIDI
Credere in se stessi: le frasi migliori per far crescere l'autostima
​Per credere in te stessa devi usare le parole giuste. Ecco le frasi che ti aiutano ad avere fiducia in te in modo positivo​​