Come realizzarsi come persona e diventare una donna emancipata

Realizzarsi come persona è un obiettivo che ti renderà più forte e sicura

Più Popolare

Realizzarsi come persona fa di te anche una donna emancipata e terribilmente sexy, perché sicura di sé in qualunque circostanza. Una donna emancipata è capace di gestire situazioni di crisi e anche di lasciarsi andare nei momenti di felicità, non teme le proprie emozioni e le esprime senza ferire nessuno. Ma come puoi fare ad arrivare a un tale livello di crescita personale?

Anche le Nazioni Unite hanno un programma specifico sull'empowerment femminile per sostenere le società verso la crescita e lo sviluppo: il consiglio è quello di individuare uno o più obiettivi che promettono una maggiore probabilità di successo acquisendo le competenze necessarie per raggiungerli. Potresti fare una grande differenza nel tuo processo di empowerment.

Advertisement - Continue Reading Below

Empowerment (crescita personale) è una parola forte che ti dà immediatamente l'idea di controllo, autorità, influenza, forza e energia e che ti fa credere che se li hai, tutto è possibile. Alcuni la chiamano intuizione, altri istinto ma sono messaggi che ti aiutano a capire come impostare al meglio la tua vita.

Gli psicologi affermano che la vera emancipazione non può arrivare da sola ma devi sentire il potere di avere un impatto nelle relazioni sociali. L'empowerment non si basa solo sulla sensazione di potere ma è una responsabilità che influenza sia la sfera sociale sia la sfera privata.

Più Popolare

Louise Court, direttore di Cosmopolitan UK, spiega:

L'empowerment per le donne rappresenta una combinazione di opportunità, scelte e fiducia. Se una donna si sente "autorizzata", ha il coraggio di essere se stessa e di correre dei rischi senza temere il fallimento, perché si sente forte. La nostra linea ha un motto: "Sii il meglio che puoi essere". Non basta dire che qualcuna ha un lavoro straordinario, chiediti: "Perché non io? Potrei farlo!". E quando accadono cose terribili pensa: "Perché non io? Sono stata fortunata". E' così semplice, ma funziona davvero!

Abbandona le convinzioni

Le convinzioni formano la base della realtà che viviamo e si formano durante l'infanzia. Ma sono autolimitanti e anche dannose dal momento in cui ti impediscono di ottenere il successo che meriti. Chiediti quanto il tuo comportamento sia governato dalle tue convinzioni e chiediti anche se questi principi funzionerebbero al di fuori della realtà che vivi.

Prenditi le tue responsabilità

Sei tu la padrona di quanto ti accade nella vita. Sei proattiva nel momento in cui crei ciò che desideri. La creazione cosciente può portare a risultati positivi o negativi sulla base delle convinzioni che hai in quel momento. Per arrivare a ottenere il controllo della tua vita devi sentirtene responsabile, che si tratti di salute, prosperità o felicità più in generale. Credi di essere una vittima delle circostanze e del caso o piuttosto che quanto ti è accaduto sia il risultato diretto delle tue azioni e dei tuoi pensieri?

Cambia prospettiva

Se non ti piace quello che stai pensando, vedendo, facendo, cambialo. Una prospettiva è un punto di vista che determina la tua esperienza e non la situazione che stai vivendo. Immagina di guardare un quadro astratto: la mancanza di forma riconoscibile ti dà la possibilità di interpretarlo. Il quadro non cambia, ma è la singola persona a vederlo diverso. Se sei in grado di cambiare il tuo punto di vista su ciò che sta succedendo, hai la possibilità di vivere in modo diverso.

Ovviamente si può fare ben poco riguardo il comportamento di altre persone, ma puoi fare molto su come tu reagisci in una situazione specifica.

Le lamentale realizzano l'empowerment

Di solito ti lamenti (come tutti noi) in maniera regolare perché ti senti frustrata o perché sei stata ferita da qualcuno (un amico o una persona cara) e discuti questa denuncia con un gran numero di persone, ma raramente con il diretto responsabile, perché sei convinta che non ne vale la pena, che non arriverai a una soluzione e che, anzi, potresti peggiorare la situazione. Tuttavia, perseguendo una denuncia con successo potresti dimostrare la tua influenza nelle relazioni sentendoti più capace e competente.

Le due psicologhe americane Cattaneo & Chapman hanno messo a punto i 6 passi da seguire per raggiungere un buon livello di crescita personale.

1) Identifica un obiettivo

L'idea è quella di aumentare la tua influenza a qualsiasi livello di interazione sociale, che sia un'altra persona, un gruppo o un sistema.

2) La forza della conoscenza

Per raggiungere il tuo obiettivo hai bisogno di comprendere il sistema in cui interagisci e le dinamiche di potere che potresti incontrare. Preparati tutto ciò che dovrai sapere e come gestire le emozioni.

3) Credi nell'obiettivo

Per agire devi credere nell'obiettivo, poi acquisisci le conoscenze e le abilità necessarie per raggiungerlo.

4) Impara la competenza

Le tue capacità sono sostenute dalla tua competenza. Stop alle lamentele: prendi in mano le informazioni che ti dicono rapidamente dove sei più forte e di quali abilità e competenze hanno bisogno gli altri.

5) Punta sull'azione

Il processo di empowerment è una dinamica in cui agisci, rifletti,valuti e agisci nuovamente. Scambia le informazioni che potrai usare più avanti quando se ne presenterà l'occasione.

6) Il processo di empowerment

Non tutti i nostri sforzi produrranno risultati subito. Il processo di empowerment è proprio questo: un processo e non una metamorfosi che dura una notte. Più cresce la nostra influenza sociale più sentiremo di avere il potere. Il processo di empowerment non è un'azione lineare verso sentimenti efficaci quanto un processo dinamico in cui acquisisci conoscenze, azioni, valuti il tuo impatto e perfezioni gli sforzi. Lo costruirai lentamente e piano piano accumulerai soddisfazioni, così ogni piccolo problema che si presenta sulla tua strada rappresenterà un nuovo elemento da usare per costruire la stabilità nella tua vita attraverso la crescita personale e l'autostima.

Leggi anche: Migliora con l'astrocoaching

COSA NE PENSI?

Candidati in attesa di un colloquio di lavoro
CosmoJob
CONDIVIDI
Hai un colloquio? Carla Gozzi ti spiega come vestirti per avere quel lavoro
E no, il minidress abbinato al tacco 16 è meglio che te lo scordi...
Lifecoach
CONDIVIDI
Cyberbullismo: difenditi dalle bulle digitali
Il bullismo al femminile sul web è in aumento e fa male più di una rissa tra maschi. Lo dice la scienza. Che ti spiega perché ti...
CosmoJob
CONDIVIDI
Fai l'upgrade alla tua carriera con ELLE ACTIVE!
Su ELLE ACTIVE! si parla di donne e lavoro nell'ambito della tecnologia, smart working e come diventare una YouTuber di successo...​
43 cose che non dovresti mai fare in una relazione sana
Lifecoach
CONDIVIDI
43 cose che non dovresti mai fare in una relazione sana
​Quali sono i peggiori errori che le coppie commettono? Ce lo dicono i nostri esperti. Che ci spiegano anche come evitarli
La app di LinkedIn
CosmoJob
CONDIVIDI
LinkedIn Premium: cosa ti dà di più?
Se te lo chiedi ogni volta che vai sul tuo profilo professionale... ecco la risposta!​​
Lifecoach
CONDIVIDI
11 verità fondamentali della vita che abbiamo imparato da Samantha Jones di Sex and the City
​Samantha sì che ha capito tutto...​
Lifecoach
CONDIVIDI
Più fai durare le tue amicizie e più tu sarai felice
Più a lungo fai durare il legame con le tue amiche, più la tua salute migliora. Lo dice la scienza​​
14 momenti in cui essere single non è un vantaggio
Lifecoach
CONDIVIDI
14 momenti in cui ti senti DAVVERO single
Sei in pace con il tuo status di single... tranne in certe situazioni! Ecco quando avere un fidanzato tornerebbe decisamente utile
Lifecoach
CONDIVIDI
Credere in se stessi: le frasi migliori per far crescere l'autostima
​Per credere in te stessa devi usare le parole giuste. Ecco le frasi che ti aiutano ad avere fiducia in te in modo positivo​​
Lifecoach
CONDIVIDI
Chat di gruppo: i 9 problemi che ti capitano quando organizzi qualcosa
N.2: trovare un orario che vada bene per tutti. Impossibile! ​