Sindrome di Peter Pan: come riconoscere un uomo immaturo

Con i nostri consigli potrai riconoscere gli uomini che hanno paura di diventare adulti… ed evitarli

L'uomo con la sindrome di Peter Pan del personaggio fiabesco che ci ha fatto innamorare da piccole ha solo la voglia di non crescere mai. Per il resto, l'uomo vittima di questa sindrome non è affascinante per niente: non ti "rapisce" nel cuore della notte per mostrarti un'isola speciale, non percorre strani sentieri in volo tra le stelle e, soprattutto, non combatte per le sue idee e per difenderti. Nella realtà è un uomo immaturo che non solo ha paura di crescere e di investire in un rapporto sentimentale a lungo termine. Probabilmente sulla tua strada ne avrai già incrociato uno: è affascinante, divertente e allegro nella vita sociale, ma in quella privata… è un vero incubo. L'inaffidabilità fa di lui un eterno bambinone da cui è meglio stare alla larga. La psicologia ha teorizzato la sua esistenza grazie al libro dello psicologo Dan Kiley, dal titolo The Peter Pan Syndrome: Men Who Have Never Grown Up. Il libro, che adesso è un cult, ne ha disegnato i tratti, spiegando come si manifesta il comportamento infantile nell'adulto. Ma come si riconosce davvero l'uomo immaturo? Ecco un identikit in cinque punti dell'eterno Peter Pan.

Advertisement - Continue Reading Below

Sa solo rimandare

Non manca mai a un appuntamento o a un aperitivo, ma quando si tratta di parlare di progetti impegnativi sparisce.

Con lui la parola "futuro" è bandita

Con lui esiste solo il "qui e ora", guai a pronunciare la parola futuro: non sarà ammessa in nessuna conversazione che avrete insieme.

Impegno per lui vuol dire "Mi hai incastrato"

Per uno che si impegna a rimanere bambino per sempre è fondamentale non sentirsi imbrigliato nelle catene di un rapporto. Per questo impegno per lui è sinonimo di catene ai polsi!

È egocentrico

È il centro della sua vita, e non ammette co-protagonisti sul suo palcoscenico: tu non sei ammessa nel suo show.

Non è abituato a dare, solo a ricevere

Ti sembra che lui stia prendendo da te tutto quello che può – affetto, sostegno, passione – senza darti nulla in cambio? Purtroppo, non è solo una sensazione: l'uomo immaturo non sa cosa vuol dire donarsi all'altro.

Sheryl Sandberg mentre parla a un convegno
Lifecoach
CONDIVIDI
«Così le mie amiche mi hanno aiutato ad avere successo»
Parola di Sheryl Sandberg direttore operativo di Facebook e fondatrice di LeanIn.org
due ragazze e un ragazzo fanno gli animatori
CosmoJob
CONDIVIDI
I lavori perfetti se vuoi sentirti sempre in vacanza
Così non ti sembrerà neanche di lavorare!
nonna è imbattibile
Lifecoach
CONDIVIDI
Perché tua nonna è imbattibile (e fa di te una super donna)
Saprà darti il consiglio giusto. Sempre
La scrivania volante
CosmoJob
CONDIVIDI
Cosa fanno le persone di successo prima di andare al lavoro?
7 buone abitudini mattutine da copiare subito
glow serie tv netflix
Lifecoach
CONDIVIDI
Tutto quello che la serie tv Glow ti svela sull'amicizia tra donne
Perché quando le donne si alleano tra loro sono una vera forza della natura!
app per organizzare
Lifecoach
CONDIVIDI
Sei una maniaca dell'organizzazione? Ecco 7 app da avere sul tuo smartphone
Nulla sfuggirà più al tuo controllo!
assorbenti gratuiti
Lifecoach
CONDIVIDI
Assorbenti gratuiti? È partito un progetto pilota in una città del Regno Unito
Un primo passo importante per tutte
come staccare dal lavoro e goderti le vacanze
Lifecoach
CONDIVIDI
5 dritte per staccare (davvero) dal lavoro e goderti le vacanze
Sì, puoi farcela ad andare offline e a goderti le ferie sul serio!
CosmoJob
CONDIVIDI
Come trovare lavoro grazie alla tua personalità (sì quella autentica)
Sapevi che dentro di te hai dei super poteri che ti aiutano a brillare?
La scrivania volante
CosmoJob
CONDIVIDI
Perché ti conviene andare in vacanza per almeno 15 giorni
Se lavori troppo non fai carriera, lo dice la scienza