5 buoni motivi per cui dovresti partecipare a un hackathon

Fai nuove amicizie, ti fai notare dalle aziende e porti a casa un'esperienza che forse ti cambierà per sempre... Ecco perché, se non l'hai mai fatto, almeno una volta nella vita dovresti partecipare a un hackathon

More From Speciale CosmoJob
20 articles
Ragazza che legge gli annunci di lavoro
Cerchi un posto? 2.272 offerte di lavoro questo...
Social recruiting. Le mosse giuste per farti notare sui social
Social recruiting. Le mosse giuste per farti...
Ragazza alla scrivania davanti a un portatile che beve un caffè e guarda sullo smartphone le offerte di lavoro
28 metodi infallibili per trovare lavoro...

Immagina una serra gigante con dentro centiniaia di ragazzi, tutti concentrati a digitare sulle tastiere dei loro Mac, a gruppetti di 4 o 6 persone, o a confabulare in cerchio seduti sull'erba. Parlottano fitto fitto, qualcuno prende appunti: sono i partecipanti all'#HackTravel organizzato il 19 e 20 settembre da H-Farm, il campus di incubazione e accelerazione di start up fondato 10 anni fa a Roncade, in provincia di Treviso, che sforna ogni anno decine di app, piattaforme, start up. Tra di loro girano dei ragazzi con la maglietta verde: sono i mentor, che li aiuteranno a sviluppare i brief delle aziende.

Advertisement - Continue Reading Below

Ma cos'è esattamente un hackathon? È una maratona di programmazione. In genere c'è un tema, ci sono aziende del settore che hanno bisogno di rinnovare la loro anima digitale, la loro presenza sui social, migliorare la customer experience dei loro clienti, fidelizzarli con un programma di loyalty, proporre meglio i propri servizi, etc... Gli obiettivi possono essere innumerevoli, il mezzo con cui l'hackathon cerca di raggiungerli è lo sviluppo di una piattaforma. Mettendo all'opera tante menti brillanti, in un tour de force intellettuale, ci sono più chance di trovare l'idea che spacca!

Come funziona. L'organizzatore dell'hackathon fa una call, una chiamata alle armi, attraverso i propri canali web e social. Le aziende passano un brief sul quale i partecipanti si devono misurare. L'hackathon dura 24 ore filate, compresa la notte, durante le quali i gruppi devono tirare fuori un'idea, darle forma con un mock-up (ovvero una simulazione grafica) e convincere il cliente con un pitch (una presentazione) di 3 minuti. La notte è lunga, un pisolino è consentito, ma in genere si cerca di tenersi svegli con qualsiasi mezzo a disposizione...

Chi può partecipare? Tutti! In particolare se hai una formazione nel campo IT, marketing, design. Le figure più richieste sono i developer e gli UX designer. Le squadre sono composte in genere da almeno un programmatore, un grafico e una persona che ne sa di marketing. L'iscrizione di solito è gratis. Ci si iscrive via web e ci si presenta nel giorno stabilito, meglio se già in gruppo, altrimenti si possono trovare sul campo le figure mancanti.

Cosa ci guadagni? Leggi qui sotto i 5 motivi per partecipare: i vantaggi sono tanti, ma c'è anche qualche aspetto delicato da considerare: in genere ogni hackathon ha un regolamento che stabilisce che fine farà la tua idea, se e quanto verrà ricompensata l'idea della squadra vincitrice, se dovrai cedere i diritti di utilizzo alla società che organizza l'hack (o all'azienda). Informati prima su quali sono i termini e le condizioni di partecipazione, per capire se ne vale la pena.

Come fai a sapere quali sono i prossimi hackathon? Il sito hackathon.it segnala gli hack in tutta Italia. H-ack.com segnala gli hackathon organizzati da H-Farm. ItaliaStartUp.it segnala hack organizzati direttamente dalle aziende. Sui social segui l'hashtag #hackathon o crea un Google Alert per intercettare i prossimi hack, anche all'estero.

Sei incuriosita? Allora ecco 5 buoni motivi per buttarti nella mischia!

1. Ti fai notare dalle aziende. L'hackathon è una grande opportunità per conoscere i responsabili delle aziende nel settore in cui ti piacerebbe lavorare. Hai un confronto diretto con i manager ed è l'occasione buona per allungare il tuo CV o fare quattro chiacchiere davanti a un caffè (il caffè non manca mai a ogni hack che si rispetti!).

2. Fai nuove amicizie. Conosci centinaia di ragazzi con cui hai una naturale affinità elettiva. E mentre ti confronti con i tuoi compagni di squadra potresti avere un colpo di fulmine professionale: se la vostra idea vince, l'incubatore potrebbe proporvi un'accelearazione e a quel punto vi trovereste a lavorare insieme, stavolta facendo molto sul serio. Perciò guardati intorno e vai a conoscere anche i ragazzi di altre squadre: tra di loro potrebbero esserci i tuoi nuovi business partner.

3. Impari a collaborare. Se stai ancora studiando e non hai ancora messo piede nel mondo del lavoro, l'hackathon è un corso accelerato di collaborazione. Il lavoro in team con una deadline così stretta è una buona palestra perché impari a "pensare veloce" e a integrare le tue idee con quelle dei tuoi compagni di squadra.

4. Ti diverti un sacco. Durante l'H-ack sono stati serviti decine di hamburger e centinaia di tranci di pizza. All'ora della merenda è passato il carrettino dei gelati. Verso l'1 di notte, per spezzare l'abbiocco, i mentor hanno organizzato dei challenge divertentissimi. Verso le 2 è iniziato un pigiama party a sorpresa. Insomma non c'è proprio il tempo di annoiarsi...

5. Fai networking. Dopo l'evento ti resta la sensazione di essere stata al posto giusto, al momento giusto. Durante l'hack in genere le aziende tengono delle conferenze che ti fanno capire il mercato e le opportunità del settore. A volte intervengono le start up per presentare le loro idee innovative. Alla fine puoi restare in contatto (anche su LinkedIn) con i manager e gli startupper che hai conosciuto lì. Un'occasione d'oro per iniziare a prendere contatti.

COSA NE PENSI?

Ragazza che mostra euro della busta paga
CosmoJob
CONDIVIDI
Equal Pay Day. Dal 2 novembre le donne lavorano gratis: scopri perché
Il 2 novembre scatta l'Equal Pay Day: da questo giorno fino alla fine dell'anno, rispetto a quanto guadagnano gli uomini, è come se...
CosmoJob
CONDIVIDI
Teeser, l'app per guadagnare disegnando magliette
Hai la passione per la grafica e l'illustrazione? Con Teeser, l'app-community di disegnatori su T-shirt, puoi guadagnare con la tua...
Chiara Ferragni posa per i fotografi a un evento di moda a Parigi
CosmoJob
CONDIVIDI
Instagram: come diventare ricchi coi consigli delle #instastar
Milioni di ragazze in tutto il mondo sono su instagram, ma solo poche riescono a diventare ricche e famose postando le proprie foto. Vuoi...
Ragazza che sorride in ufficio
CosmoJob
CONDIVIDI
Trova il lavoro dei sogni in 4 step
Se stai ancora cercando, o la tua attuale occupazione non ti soddisfa, non ti arrendere e prova a puntare più in alto. Ecco i consigli...
CosmoJob
CONDIVIDI
CosmoJob: 1.629 posti di lavoro per te
Sei in cerca di un impiego o ce l'hai ma non ti piace? Nelle prossime pagine potresti trovare il lavoro dei sogni. Aggiorna il cv e fatti...
Ragazza con cartelletta gialla insieme ad altri candidati  in attesa per un colloquio di lavoro
CosmoJob
CONDIVIDI
9 dritte vincenti per affrontare un colloquio di lavoro
Sei in cerca di lavoro? Segui le dritte dell'esperta per affrontare il tuo prossimo colloquio in modo vincente
Ragazza che lavora da casa seduta alla scrivania con portatile
CosmoJob
CONDIVIDI
Lavoro da casa: crea il tuo ufficio ideale
Se lavori da casa e sei a caccia di idee vincenti, segui le dritte dell'architetto che progetta spazi a misura di creatività. Il tuo...
Elisa Del Favero nella sede di Google in Silicon Valley con una compagna di studio
CosmoJob
CONDIVIDI
14 cose che ho imparato dal mio viaggio studio in Silicon Valley
Elisa Del Favero è stata premiata dallo IED per la sua brillante laurea con una vacanza studio in Silicon Valley. Piacerebbe anche a te...
Ragazza con il portatile e la webcam
CosmoJob
CONDIVIDI
Vuoi avere successo su Youtube? Le dritte della guru
Segui le dritte vincenti di Sara Mormino, a capo del Programma di Youtube che aiuta ragazzi di tutto il mondo a diventare youtuber ricchi e...
Sara Mormino, la guru di Youtube nella sede di Google Italia
CosmoJob
CONDIVIDI
Lavori da sogno: Sara Mormino, la guru di Youtube
Sara Mormino è a capo del Programma di Youtube che aiuta in tutto il mondo a diventare delle star del web. Qui ti spiega come è arrivata...
Ragazza con il portatile e la webcam
Vuoi avere successo su Youtube? Le dritte della guru
Sara Abbate
Lavori da Sogno: come sono diventata creatrice di cosmetici green