Più Popolare

1. Puoi anche esserti laureata in legge, ma non sai niente. Giurisprudenza non ti insegna davvero come praticare legge. All'inizio, può sembrare che quasi ogni volta che ti viene assegnato un compito, sia qualcosa di mai fatto prima. L'ansia si placa dopo un paio d'anni quando hai sviluppato un numero decente di abilità.


2. Probabilmente non trascorrerai molto tempo in tribunale. Di fatto, potresti proprio non mettere mai piede in aula. Fare l'avvocato nella vita reale di rado somiglia a quello che ti mostrano i film o le serie tv legal come Il caso O.J. Simpson - American Crime Story. La maggior parte degli avvocati non è in tribunale tutte le settimane a declamare arringhe ispirate di fronte a una giuria.


Advertisement - Continue Reading Below

3. Fare l'avvocato vuol dire essere uno scrittore. Soprattutto in alcuni campi, un avvocato in media scrive molto di più rispetto ad altre professioni. Io, per esempio, sono civilista, il che è un po' come scrivere una tesina ogni sera per il resto della tua vita. Qualsiasi sia la tua specializzazione, poi, hai comunque un sacco di cose da scrivere: resoconti, promemoria, contratti, lettere, email ecc. Quindi, dai una spolverata alle tue qualità di scrittrice, perché la comunicazione sarà la parte grossa del tuo lavoro.


Più Popolare

4. Ti annoierai a morte se sceglierai un ambito lontano dai tuoi interessi. Io mi occupo di lunghe controversie in materia commerciale, ma anche di difendere i colletti bianchi in cause penali, una cosa che mi piace molto perché la vivo come una sfida. Quando riesci a ottenere per il cliente grossi risultati, ti senti al settimo cielo. Se hai scelto diritto fallimentare, ma la tua passione è il diritto pubblico o in campo ambientale, potresti annoiarti da morire.


5. Non riuscirai sempre a trovare una risposta. Le questioni legali possono essere molto complesse, e le soluzioni non sono sempre nette. Trovare una risposta può richiedere un'incredibile quantità di analisi, ricerca, discussioni e profonde riflessioni. Devi essere capace di gestire l'incertezza ed esercitare il pensiero critico e creativo.

6. Ti troverai a prendere una montagna di appunti. La tua memoria non è infallibile! Ai tempi dell'università non ne prendevo molti, ma come avvocato scrivo appunti su tutto, che sia una telefonata di cinque minuti o un meeting che dura tutta la giornata. Ogni singolo dettaglio può essere importante ed è difficile ricordarsi ogni cosa quando ti stai destreggiando nel gestire diversi problemi allo stesso tempo. Ed è sempre possibile che si possano riaffacciare anche a  mesi o anche anni di distanza dall'ultima volta che ci avevi fatto caso.

7. Avrai bisogno di un calendario e di fare molte liste. Non c'è alcuna possibilità che tu ti possa ricordare tutto quello che devi fare, le scadenze, gli incontri e le telefonate. Inserisci ogni cosa sul calendario appena lo programmi, specificando le varie incombenze in una dettagliata to do list e controlla entrambi regolarmente.

8. Dovrai costringerti a prenderti cura di te stessa. A meno che il tuo sogno non sia farti venire un infarto alla scrivania, dovresti mettere tra le tue priorità alcune abitudini salutari come fare esercizio fisico con regolarità, dormire a sufficienza e mangiare qualcosa di più sano delle pizzette servite ai meeting. Prenditi dei giorni di ferie. Il mondo non crollerà se vai via per una settimana. E piuttosto che starnutire o tossire per tutto lo studio, vattene a casa.

9. Penserai al tuo look come a un'uniforme. Il tuo outfit da ufficio rifletterà lo stile formale del settore in cui lavorerai. Ma ci sono alte probabilità che non rispecchierà affatto il tuo stile, se solo tu avessi la libertà di esprimerlo. Per un avvocato donna fare shopping può essere parecchio frustrante, quando si tratta di acquistare capi appropriati per il proprio ruolo professionale. Dopo anni di lotte con il mio dress code da ufficio, ho snellito il  guardaroba dedicato riducendolo a una serie di completi con gonna grigia o nera, più un'ampia scelta di camicette dai colori neutri da far ruotare. Così sono sempre in ordine, ogni pezzo si combina con tutto il resto e vestirmi la mattina è un attimo. Quando sei in dubbio su un capo di abbigliamento o un accessorio, ricordati di questa massima: se è perfetto da indossare in un locale, non va bene per il lavoro.

10.  Passerai molto tempo da sola. A volte, sogno di fare la conduttrice televisiva di talk show. Non perché ci tenga ad andare sul piccolo schermo o ami queste trasmissioni, ma perché sarebbe bello parlare con persone nuove tutti i giorni ed essere aggiornata su argomenti di attualità. Il fatto è che passo la maggior parte del tempo da sola in ufficio, scrivendo, fissando lo schermo del computer o leggendo report e promemoria.

11. Per il lavoro sarai rintracciabile 24/7. Gli avvocati lavorano un sacco di ore, e i clienti possono avere problemi che richiedono la tua attenzione in qualsiasi momento, che sia nel weekend, durante le feste comandate o le ferie. Grazie alla tecnologia, poi, tutti si aspettano che tu risponda sempre a mail e chiamate, e possa svolgere il tuo lavoro ovunque ti sei, nei limiti della possibilità umana. Man mano che accumuli esperienza diventerai più brava a distinguere una vera emergenza da ciò che può aspettare. Ma non sarai del tutto mai fuori servizio.

12. Probabilmente non diventerai ricca. Ancora una volta, film e tv non riflettono la realtà. Di sicuro, il mondo è pieno di avvocati benestanti (o anche ricchi), ma sono anche quelli di maggiore successo. La maggior parte dei legali conta su un reddito da classe media. Se diventi avvocato perché pensi che questo lavoro farà di te una donna agiata, dunque, potresti avere una cocente delusione. Specie se  hai rinunciato a un lavoro per te molto più interessante, il cui salario è equivalente.

Leggi anche:

17 cose che devi sapere prima di uscire con una donna avvocato

Da: Cosmopolitan
Ragazza che lavora come cameriera in un ristorante
CosmoJob
CONDIVIDI
Cosa sono i voucher e perché almeno 4 tue amiche sono pagate così
Presto un referendum ti chiederà di votare sì o no ai voucher lavoro: ma sono utili oppure no?
CosmoJob
CONDIVIDI
Sei infelice al lavoro? Scopri se è solo stress oppure burnout
Scopri se soffri di burnout, uno stato di profondo esaurimento energetico causato dal lavoro, che oggi colpisce soprattutto le ragazze di...
CosmoJob
CONDIVIDI
10 motivi scientifici per cui se lavori meno sei più produttiva
Sì, fare un pisolino alla scrivania ti aiuta a essere più creativa!
Cena di Natale aziendale
CosmoJob
CONDIVIDI
SOS cena aziendale di Natale. Le regole d'oro da seguire quando sei a tavola coi colleghi
Non chiederti se lo smartphone vada a destra o a sinistra del piatto: a cena coi colleghi te lo devi dimenticare
CosmoJob
CONDIVIDI
T-Factor by Cosmopolitan & Dale Carnegie: sviluppa il tuo talento, potenzia l'autostima e conquista il futuro!
Hai da 18 a 27 anni? Non perdere il primo corso creato da Cosmopolitan e Dale Carnegie per prepararti a diventare una professionista di...
Colleghi che festeggiano in ufficio
CosmoJob
CONDIVIDI
Il bon ton dei regali in ufficio: 6 regole d'oro per diventare la più popolare tra i colleghi
No, regalare un cactus al collega odioso sperando che si punga non è una buona idea
Ragazza con le mani ammanettate alla tastiera del computer
CosmoJob
CONDIVIDI
4 metodi scientifici per controllare la posta senza perdere tempo
Il consiglio numero quattro è molto convincente
Ragazza che lavora con il portatile a letto
CosmoJob
CONDIVIDI
Smart working: lavorare da casa piacerebbe anche a te? Scopri i vantaggi
Lavorare da casa grazie allo smart working conviene a te, ma anche alla tua azienda: lo dicono diversi studi!
CosmoJob
CONDIVIDI
Sai gestire bene i tuoi social? 3 consigli di Barbara Sgarzi per usarli meglio
I consigli di Barbara Sgarzi, autrice di Social Media Journalism (Apogeo), per gestire al meglio i tuoi social
CosmoJob
CONDIVIDI
Impara a usare meglio Facebook, Instagram e Twitter con il calendario dell'avvento social
Hai già fatto i buoni propositi per il nuovo anno? Inizia col calendario dell'avvento social: un tip al giorno tira l'altro, fino a Natale