Intervista alla startupper Giulia Ruggi, fondatrice di HOPSTOK

Lo sapevi che anche i negozi possono scambiarsi i vestiti, come fai tu con le tue amiche? L'idea, semplice ma geniale, è di Giulia Ruggi e Luca Vannucci, ed è stata incubata e accelerata da H-Farm. Abbiamo scambiato quattro chiacchiere con lei, che ci ha raccontato come ha concretizzato il progetto Intervista alla startupper Giulia Ruggi, fondatrice di HOPSTOK

Più Popolare

Da pochi mesi è online HOPSTOK, una piattaforma web business to business (cioè rivolta agli addetti ai lavori) che permette ai negozi di riassortire il magazzino e smaltire l'invenduto "scambiandosi" i capi. L'idea è venuta a Giulia Ruggi e Luca Vannucci, 29 e 32 anni, entrambi di Lucca. 

Giulia ha studiato Economia all'università di Bologna e dopo essersi laureata alla specialistica, ha lavorato in una multinazionale come Project Manager. Dopo aver frequentato un master in Web Marketing ha lavorato un anno come consulente freelance e ha ritrovato l'amico Luca, laureato in Informatica, con un'esperienza lavorativa in un negozio di abbigliamento multimarca. Luca ha raccontato a Giulia la sua idea per smaltire la merce invenduta dei negozi di abbigliamento ed effettuare riassortimenti, un'idea nata proprio dalla sua esperienza in negozio. 

Advertisement - Continue Reading Below

Quali sono i capisaldi del tuo background che ti hanno aiutata a sviluppare la tua idea?

«Per poter avviare un'impresa, nel mio caso, è stato molto utile aver avuto una precedente esperienza in un'azienda. Lavorare in un'azienda già strutturata ti consente di apprendere metodologie e capire come ci si rapporta in un contesto lavorativo.»

Com'è lavorare in una startup? 

«L'ambiente startup è molto diverso ovviamente, molto orizzontale e con dinamiche destrutturate; ma nella mia esperienza è stato molto utile conoscere le best practice e cercare di organizzare al meglio il lavoro mio e del team. In una startup tutto succede molto velocemente e le cose da fare sono sempre tantissime. Per questo è fondamentale saper organizzare il lavoro ed avere un modello a cui tendere.»

Più Popolare

Per imbarcarsi in questa avventura serve carattere...

«Personalmente sono sempre stata una persona molto ambiziosa, determinata e molto curiosa e queste caratteristiche mi hanno sicuramente aiutato ad affrontare questo percorso. Bisogna essere sempre disposti ad imparare da tutto e da tutti: solo così si colgono le opportunità. Sicuramente i miei studi di economia e direzione aziendale rivestono un ruolo fondamentale nel mio lavoro giornaliero perché, anche se all'università affronti tutto solo a livello teorico, sapere cosa sono certe cose e sapere come affrontarle aiuta molto.»

Un passo falso o un momento di stallo che ti hanno insegnato qualcosa per migliorarti?

«La più grande sfida e la componente più importante nella vita di una startup è sicuramente il team. Spesso capita, a causa della velocità e necessità di fare, o a causa dell'inesperienza, di coinvolgere persone che non rispecchiano la vision del progetto o persone non adatte a ricoprire certi ruoli. Un momento di stallo per HOPSTOK è stato appunto legato ad un errore di valutazione di questo tipo che ci ha rallentato, ma da cui abbiamo imparato molto.»

A una ragazza che coltiva un grande sogno consigli un'esperienza in azienda prima di buttarsi nella sua impresa? 

«Ecco i 3 consigli che mi sento di dare a chi vuole iniziare un percorso imprenditoriale: 

1) Non avere paura! Il cambiamento fa paura, il rischio fa paura, lasciare un lavoro fa paura. Ma se hai analizzato bene la fattibilità della tua idea, non riesci a pensare ad altro e sei felice quando lavori al vostro progetto, buttati. La vita è una! 

2) Cerca persone intelligenti di cui fidarti, da inserire nel team. Non smettere mai di farlo, forniscigli una vision e impegnati a creare un bell'ambiente di lavoro. Avere al tuo fianco persone che credono nel progetto quanto te e che sono felici di farne parte è il tuo più grande vantaggio. 

3) Non temere di parlare della vostra idea. Il confronto e il feedback è importantissimo, soprattutto all'inizio. Meglio sapere prima se la tua idea può funzionare e quali sono le criticità, che persone non emotivamente coinvolte vedono e magari tu no. Se hai paura che "ti rubino l'idea" (tranquilla, è difficile che succeda), svela quanto basta, senza esporti troppo. Good luck!»

COSA NE PENSI?

Lifecoach
CONDIVIDI
Come capire se lui sta pensando di lasciarti
Lui si comporta in modo strano e hai il timore che stia meditando di mollarti? Se vuoi salvare la tua relazione (o scappare a gambe levate...
Candidati in attesa di un colloquio di lavoro
CosmoJob
CONDIVIDI
Hai un colloquio? Carla Gozzi ti spiega come vestirti per avere quel lavoro
E no, il minidress abbinato al tacco 16 è meglio che te lo scordi...
Lifecoach
CONDIVIDI
Cyberbullismo: difenditi dalle bulle digitali
Il bullismo al femminile sul web è in aumento e fa male più di una rissa tra maschi. Lo dice la scienza. Che ti spiega perché ti...
CosmoJob
CONDIVIDI
Fai l'upgrade alla tua carriera con ELLE ACTIVE!
Su ELLE ACTIVE! si parla di donne e lavoro nell'ambito della tecnologia, smart working e come diventare una YouTuber di successo...​
43 cose che non dovresti mai fare in una relazione sana
Lifecoach
CONDIVIDI
43 cose che non dovresti mai fare in una relazione sana
​Quali sono i peggiori errori che le coppie commettono? Ce lo dicono i nostri esperti. Che ci spiegano anche come evitarli
La app di LinkedIn
CosmoJob
CONDIVIDI
LinkedIn Premium: cosa ti dà di più?
Se te lo chiedi ogni volta che vai sul tuo profilo professionale... ecco la risposta!​​
Lifecoach
CONDIVIDI
11 verità fondamentali della vita che abbiamo imparato da Samantha Jones di Sex and the City
​Samantha sì che ha capito tutto...​
Lifecoach
CONDIVIDI
Più fai durare le tue amicizie e più tu sarai felice
Più a lungo fai durare il legame con le tue amiche, più la tua salute migliora. Lo dice la scienza​​
14 momenti in cui essere single non è un vantaggio
Lifecoach
CONDIVIDI
14 momenti in cui ti senti DAVVERO single
Sei in pace con il tuo status di single... tranne in certe situazioni! Ecco quando avere un fidanzato tornerebbe decisamente utile
Lifecoach
CONDIVIDI
Credere in se stessi: le frasi migliori per far crescere l'autostima
​Per credere in te stessa devi usare le parole giuste. Ecco le frasi che ti aiutano ad avere fiducia in te in modo positivo​​