Perché dovresti smettere subito di controllare le email dopo il lavoro, secondo la scienza

​Stai lontana dalla posta elettronica, quando non sei in ufficio!

Più Popolare

Staccare dal lavoro è più facile a dirsi che a farsi, soprattutto quando non riesci a resistere alla tentazione di controllare le email anche quando sei uscita dall'ufficio.

Tuttavia, se sei il tipo che si mette a scorrere la sua casella di posta elettronica non appena arriva a casa, hai una buona ragione per disfarti subito di questa abitudine. Un nuovo studio, infatti, ha scoperto che guardare i messaggi di lavoro fuori orario non solo è dannoso per il tuo benessere emotivo e potrebbe causarti uno stress cronico, ma può perfino provocare una riduzione della produttività.

Advertisement - Continue Reading Below

Ad affermarlo è un'équipe di ricercatori di tre istituti universitari statunitensi, Lehigh University, Virginia Tech e Colorado State University, che hanno monitorato 297 volontari, tutti dipendenti di società dove svolgevano mansioni di ufficio. Gli scienziati hanno indagato in particolare i comportamenti associati all'atto di rispondere ai messaggi email ricevuti fuori orario, e su come l'attesa delle risposte sia alla radice di crisi d'ansia e disturbi correlati.

Più Popolare

In un articolo approfondito, i ricercatori hanno spiegato che controllare la propria casella di posta aziendale anche nel tempo libero, contribuisca a creare nel lavoratore una sensazione di perenne sovraccarico. «Ovunque ci si trovi, si continua a lavorare come se non si lasciasse mai l'ufficio, e più questa attitudine diventa una routine e meno si riesce a smettere, perché la capacità di staccare psicologicamente dai problemi legati alla quotidianità professionale viene inibita», sottolineano gli esperti. 

«Tutto ciò dimostra che ricevere richieste organizzative e professionali no stop, anche quando non sarebbe affatto necessario, può rubare risorse importanti, impedendo una salutare pausa, necessaria per ricaricarsi di energie», hanno aggiunto gli scienziati.

Sebbene, dunque, questa connessione continua sembri testimoniare un atteggiamento responsabile e motivato, in realtà a medio termine rischia di risultare del tutto inefficiente. Per creare un ambiente di lavoro davvero produttivo, e più appagante, i ricercatori suggeriscono piuttosto alle aziende di favorire un ottimale equilibrio tra lavoro e vita privata. Il che significa limitare le richieste di rispondere alle email in modo istantaneo.

«Una politica aziendale mirata a diminuire la pressione sui dipendenti perché diano immediati feed-back, anche dopo la mezzanotte, non solo abbassa il rischio di esaurimenti da stress, ma trasmette anche nella propria forza lavoro un segnale positivo di riorganizzazione virtuosa di supporto, il che aumenterà potenzialmente la fiducia nel management, l'identificazione nel brand, l'impegno e lo spirito d'iniziativa, anche al di fuori delle mansioni», sottolineano gli studiosi.

Questa ricerca arriva dopo che il Presidente francese François Hollande ha proposto una riforma del lavoro che, tra le altre cose, fornirebbe ai lavoratori il "diritto a restare disconnessi". Tradotto in pratica, significa che le aziende con più di 50 dipendenti dovranno stabilire degli orari, al di fuori dei quali nessuno sarà autorizzato a leggere e inviare messaggi di posta elettronica.

Email fuori orario dell'ufficio vietate per legge? Forse è proprio quello che ti serve per impedirti di stare sempre appiccicata al tuo smartphone...

Via Redonline.co.uk

Una ragazza al telefono davanti a una scrivania
CosmoJob
CONDIVIDI
Sei preziosissimi consigli per avviare una startup di successo
Sogni anche tu di aprire una startup? Sei giovani imprenditrici ti raccontano come hanno iniziato
La scrivania volante
CosmoJob
CONDIVIDI
5 libri da leggere assolutamente per lavorare meglio
Questi libri potrebbero salvare la tua vita lavorativa...
La scrivania volante
CosmoJob
CONDIVIDI
Su LinkedIn puoi anche candidarti nel settore no profit: come funziona
Vuoi partire con Emergency? Basta un click
lavorare nell'e commerce
CosmoJob
CONDIVIDI
Hai mai pensato di gestire un e-commerce? Potrebbe essere il lavoro giusto per te!
Mini guida per fare dello shopping online il tuo mestiere
La scrivania volante
CosmoJob
CONDIVIDI
LinkedIn e Spotify hanno creato la playlist della musica ideale da ascoltare al lavoro: provala!
C'è anche Adele (e pure Tiziano Ferro)
La scrivania volante
CosmoJob
CONDIVIDI
Zuckerberg scansati, la rivoluzione dei computer l'hanno fatta le donne!
Cosmopolitan è stato il primo giornale a dirlo... 50 anni fa
La scrivania volante
CosmoJob
CONDIVIDI
Se sei vittima di stalking sul luogo di lavoro puoi chiedere il licenziamento del tuo molestatore
Lo dice un accordo siglato tra le imprese e i sindacati: ecco come funziona
CosmoJob
CONDIVIDI
Come farsi trovare dai recruiter (i migliori sulla piazza, ovvio)
Vuoi distinguerti dalla massa dei potenziali candidati ideali per il lavoro dei tuoi sogni? Ecco le dritte per far brillare i tuoi talenti...
La scrivania volante
CosmoJob
CONDIVIDI
Impara a usare LinkedIn come in Olanda (e no, non serve per rimorchiare)
Se vuoi fare carriera e lavorare all'estero ti conviene prendere la piattaforma professionale più sul serio
CosmoJob
CONDIVIDI
6 argomenti tabù di cui dovresti parlare al lavoro
E sì, anche di soldi! Oggi affrontare con i colleghi certi temi non è più un problema, anzi, è un vantaggio