Shopping compulsivo: 6 dritte originali per non rimanere senza soldi

Il financial planner che gestisce i soldi dei milionari​ ti spiega come tenere sotto controllo la tua voglia di shopping

Più Popolare

Vai pazza per lo shopping al punto da rischiare la bancarotta ogni mese? È arrivato il momento di correre ai ripari. In che modo? Se contro lo shopping compulsivo le hai già tentate tutte e la sola frase "tagliare le spese" ti fa orrore, potresti provare con le dritte di Robert Pagliarini, autore di best seller motivazionali e financial planner conteso dai ricconi di Los Angeles e dintorni, che si rivolgono a lui per gestire i propri investimenti. Di sé dice di essere addirittura "ossessionato" dalla mission di aiutare le persone a vivere al massimo, cambiando radicalmente il modo di investire il proprio tempo e le energie. E anche i soldi, naturalmente. I suoi consigli per chi è affetta da oniomania (se non hai mai sentito questa parola, sappi che deriva dal greco oneomai, che significa comprare, e -mania, e indica un "impulso irrefrenabile ad acquistare qualsiasi cosa") sono piuttosto originali. Hai dei dubbi che su di te funzionino? Hai solo un modo per scoprirlo: metterli in pratica.

Advertisement - Continue Reading Below

1.No al budget, sì al PERK

«Preparare un planner mensile con un budget preciso funziona, ma non piace a nessuno», osserva Pagliarini. «Il motivo è semplice: è molto difficile da mettere in pratica e lo è ancor di più da rispettare». Per aiutare chi come te ha qualche difficoltà a resistere al richiamo degli acquisti compulsivi, l'esperto ha messo a punto una soluzione semplice e chiara che ha chiamato metodo Perk. Secondo l'autore, ti prende appena 15 minuti e può farti risparmiare da 250 a 1.000 euro circa al mese. Ecco come funziona. Fai l'elenco di tutte le spese che prevedi nel mese, quindi a ciascuna abbina una di queste lettere: P, E, R, o K, tenendo conto che la P indica gli acquisti che puoi "posticipare", la E quelli che puoi "eliminare", la R le spese che è possibile "ridurre" e la K quelle necessarie, ovvero le cose da "prendere" (keep) assolutamente.

Più Popolare

2. Basta perdere soldi!

A chi non è mai capitato di iscriversi in palestra e non andarci mai? Se è successo anche a te, è da qui che devi cominciare per rimpinguare il tuo conto in banca. «Spendiamo soldi per cose di cui non abbiamo bisogno o senza nemmeno renderci conto», avverte il guru della finanza. Che ti suggerisce di fare il check su dove stanno andando i tuoi soldi utilizzando un programma gratuito online come Mint.com che ti aiuta a tenere traccia delle spese. Quelle inutili, per servizi che non usi od oggetti che non ti servono, vanno eliminate. Per esempio, cosa te ne fai dell'abbonamento alla tv via cavo, visto che esci tutte le sere?

3. Non comprare, fotografa

Il nemico numero uno della shopaholic è l'acquisto d'impulso, quello di cui poi nel 95% dei casi ti penti. Per evitare di cadere in questa trappola, Pagliarini ti suggerisce di creare un periodo cuscinetto di almeno un mese tra il momento in cui provi l'irrefrenabile desiderio di avere quel tale abito o paio di scarpe (di solito non appena li vedi nel negozio), e quello in cui effettivamente lo comprerai. A certe tentazioni non sai proprio resistere? Ecco che l'esperto ti fornisce un geniale succedaneo dell'acquisto: la foto. «Invece di estrarre la carta di credito, tira fuori il cellulare e scatta una foto al tuo oggetto del desiderio», suggerisce. Dopo tutto, anche questo è un modo per farlo "tuo", in attesa di decidere se comprarlo o no. Archivia lo scatto con la data e aggiungi le info di base: quanto costa, il motivo per cui lo vorresti e in che modo potrà migliorarti la vita. Tra un mese farai il check e, se ancora ti sarà impossibile vivere senza, metterai mano al portafoglio.

4. Usa il credit card condom

Di cosa si tratta? Semplice: è il metodo più sicuro per proteggerti dalla malattia dello shopping! Per costruirti il tuo credit card condom devi solo procurati una custodia trasparente per la carta di credito (e il bancomat) dove custodirai anche una foto che ritrae ciò che ritieni veramente importante nella tua vita (per esempio, il tuo ragazzo, o la casa che stai finendo di pagare e che ti dà tanta sicurezza...). Così ogni volta che tirerai fuori la tessera da strisciare, ti cadrà lo sguardo su ciò che davvero conta per te. Come fai a scoprire cos'è? Per eliminazione. Pagliarini ti suggerisce di prendere un foglio e scrivere questa frase riempiendo gli spazi bianchi: "Le tre cose più importanti della mia vita sono ..............., .................., e .................". Di solito, in un elenco del genere gli oggetti non rientrano.

5. Fai un po' di meditazione

Concentrati su te stessa, su quello che vuoi fare per realizzarti e su ciò che ti serve realmente acquistare per raggiungere i tuoi obiettivi. È anche una forma di terapia ed è gratis.

6. Incrementa le tue entrate

Appena senti parlare di "taglio delle spese" il tuo tasso d'interesse crolla? Anche a Pagliarini questo termine non piace. Per riportare in attivo (o almeno in pareggio) i conti e riparare ai danni dello shopping ossessivo compulsivo, ti suggerisce di puntare soprattutto sull'altro lato dell'equazione: le entrate! La sua ricetta? «Utilizza le altre 8 ore al di fuori del lavoro per avviare un business, scrivere un libro, creare oggetti, lanciare una nuova attività remunerativa».

Lifecoach
CONDIVIDI
5 app utilissime per la tua sicurezza personale
La tecnologia va in difesa delle donne e ti aiuta ad aggirare i pericoli
leah vernon fashion blogger nera musulmana e curvy
Lifecoach
CONDIVIDI
"Non rientro nei canoni della società, e allora?" Leah Vernon, la blogger nera, curvy e musulmana che difende la diversità
💪💪💪
La scrivania volante
CosmoJob
CONDIVIDI
Zuckerberg scansati, la rivoluzione dei computer l'hanno fatta le donne!
Cosmopolitan è stato il primo giornale a dirlo... 50 anni fa
ragazza che balla
Lifecoach
CONDIVIDI
Perché ballare è la cosa migliore che puoi fare per cambiare la tua vita
Avrai un lato B come J.Lo
facebook strumenti per la prevenzione dei suicidi
Lifecoach
CONDIVIDI
Facebook amplia il Safety Center con la nuova sezione prevenzione suicidi. Ecco cosa puoi fare
In occasione del World Suicide Prevention Day, Facebook ha parlato ai suoi utenti degli strumenti messi a disposizione dalla piattaforma,...
La scrivania volante
Lifecoach
CONDIVIDI
Come capire se uno stage è una fregatura o un'opportunità?
Il primo segnale che non si tratta di un vero tirocinio è quando non hai nulla da imparare (e il rimborso spese è ridicolo)
Lifecoach
CONDIVIDI
Nel mondo dei fumetti c'è spazio per le donne. Parola di Cinzia Leone
Il mondo del fumetto è sempre più femminile. Lo rivela Cinzia Leone, una delle prime autrici di graphic novel donne in Italia
La scrivania volante
CosmoJob
CONDIVIDI
Se sei vittima di stalking sul luogo di lavoro puoi chiedere il licenziamento del tuo molestatore
Lo dice un accordo siglato tra le imprese e i sindacati: ecco come funziona
Ragazza inseguita da un molestatore seriale
Lifecoach
CONDIVIDI
Gli stalker ora possono restare impuniti, basta che paghino: cosa succede
È colpa di una grave svista in una nuova legge: facciamo sentire la nostra voce perché venga cambiata
Lifecoach
CONDIVIDI
50 cose che devi fare quando arriva l'autunno
Riordina le foto dell'estate e comincia a pensare al prossimo viaggio. Senza scordarti un po' di mindfulness.