Fai questo test e scopri perché ti senti spompata

Questione di testa o problema fisico? Con questo semplice test  individua quello che sta dietro ai tuoi down. E riprendi subito quota  

Più Popolare

Sei a corto di carica emotiva?

I segnali d'allarme 

1. Ti senti parecchio negativa riguardo al futuro.

2. La tua scrivania e la tua casa sono disordinate e ingombre 
di cose inutili.

3. Sei ipersensibile al rumore: la vita quotidiana ti sembra insopportabilmente chiassosa.

Come incide sul tuo benessere 
«Dovresti sentirti bella carica per 15 ore al giorno», dice il performance coach Daniel Browne, autore di The Energy Equation. Questo significa che se ti alzi alle 7 del mattino, si presume che tu non perda colpi fino alle 10 di sera. Ma lo stile di vita è responsabile del tuo livello di energia solo per il 30%. «Il restante70% dipende 
dalla testa», spiega la psicoterapeuta Mira Kirshenbaum, autrice di The Emotional Energy Factor. 
Ecco come ricaricarti.

Advertisement - Continue Reading Below

STEP 1 LIBERA LA MENTE 
Si chiama "brain dump" e consiste nel riversare su carta tutti i pensieri. «Questo allenta i blocchi dell'"energia morbida", che si crea quando il corpo è libero da tensioni», dice Browne.

1. Dividi un foglio in due colonne. Intitola la prima "questioni che ho per la mente" e l'altra "soluzioni e tempistiche". 2. Nella prima colonna, annota le cose che devi fare, preoccupazioni, problemi, persone con le quali sei irritata, impegni e propositi non assolti. 3. Nella seconda colonna, scrivi accanto a ciascuna voce della lista le azioni da intraprendere per sistemare la questione e quando agire, e poi segui il programma! Il fatto di mettere tutto nero su bianco ti dà la possibilità di riflettere meglio e vedere tutto più chiaro.

Più Popolare

STEP 2 METTI ORDINE NELLA TUA VITA
Fai quotidianamente, a turno, ognuna delle cose che leggi qui sotto, per 40 giorni. Ritroverai il tuo centro.

1. Fai pulizia. 2. Elimina oggetti inutili dalla tua borsa, dalla tua scrivania, dal tavolo della cucina. 3. Goditela. 4. Smetti di fare cose che non ti piacciono solo perché ti senti in obbligo.5. Amati. 
6. Evita gli eccessi di autocritica e di analisi, cerca di non rimuginare sul passato. 7. Muoviti. 
8. Metti al bando la pigrizia: buttarti su un'attività fisica ti aiuta a dire stop allo stress. 9. Dormi. 10. Evita di mangiucchiare cibo spazzatura o di andare a letto troppo tardi. 11. Scegli.
12. Prendi le distanze da qualunque rapporto logorante o insoddisfacente.


STEP 3
 RESETTA I TUOI SCHEMI DI PENSIERO
Pensare che sei stanca ti fa sentire stanca. Inverti la tendenza con un condizionamento di segno opposto. «Puoi generare da 30 minuti a due ore di energia extra semplicemente dandoti dei rinforzi positivi», dice Browne.

NON PENSARE:  "Sono stanca morta".

PENSA INVECE : "Mi sento attiva ed efficiente".

NON PENSARE:  "Non ce la faccio ad arrivare alla fine della giornata".

PENSA INVECE : "Mi concentrerò su una cosa alla volta e continuerò a sorridere".

È un problema di energia fisica?

I segnali d'allarme 

1. Devi nascondere gli sbadigli durante i meeting pomeridiani.

2. Non riesci mai a guardare un film per intero: inevitabilmente ti addormenti sempre prima della parola fine.

3. Quando suona la sveglia sei immersa nel sonno più profondo e non riesci neanche a renderti conto dove sei.

Come incide sul tuo benessere 
«Dormire bene e a sufficienza, nutrirsi in modo sano e fare regolarmente esercizio sono i tre must che ti consentono di mantenere l'efficienza fisica», spiega Sohère Roked, medico olistico, autrice del volume Mai più stanchi (Piemme). «Se trascuri una di queste aree anche per una sola settimana, il tuo corpo ne risentirà, reagendo rapidamente con un decremento dei livelli di energia». Passa al contrattacco con questi tre semplici step antistanchezza. Starai meglio a brevissimo. 

STEP 1 VERIFICA LA TUA RESISTENZA ALLO SFORZO
Sei sempre stanchissima nei giorni in cui ti alleni? 
Spunta le affermazioni in cui ti riconosci.

1. Corro, nuoto o vado in bicicletta per più di 45 minuti, due o più volte alla settimana.

2. Nei giorni in cui mi alleno vado a dormire presto.

3. Se non faccio cardio non mi sembra di essermi allenata.

4. Tra un allenamento e l'altro sono molto sedentaria.

HAI RISPOSTO SÌ A TRE O PIÙ AFFERMAZIONI?
«Potresti soffrire di esaurimento surrenale, sindrome causata da stress continuo che provoca una diminuzione di cortisolo», dice Sohère Roked. «Questo a sua volta causa una diminuzione della risposta immunitaria e tendi ad ammalarti più spesso».

Come rimediare
Sostituisci una lunga sessione di allenamento con una più breve (20 minuti) di interval training (alterna 3 minuti di corsa veloce a 1 di corsa lenta). Aggiungi una o due sessioni settimanali di esercizi di resistenza per aumentare la capacità dei tuoi muscoli di produrre energia. Completa il programma con  yoga o stretching una volta alla settimana.

HAI RISPOSTO NO A TUTTE LE AFFERMAZIONI?
La mancanza di esercizio può renderti letargica, quindi cerca di allenarti – anche brevemente – almeno due volte alla settimana.

STEP 2 SMALTISCI GLI ACCUMULI DI STRESS

Ti accorgi di essere spesso tesa? Questo affatica il tuo corpo. Ecco come rilassare i tuoi personali punti di tensione.

1. Rilassati e respira lentamente. Concentrati sulle sensazioni che ti trasmette il tuo corpo. Individua le aree che ti sembrano contratte. Non cercare di liberarti della tensione, limitati 
a riconoscerla. 2. Ora a dedica qualche minuto a cercare di sciogliere un'area contratta massaggiandola e visualizzando i muscoli che si rilassano. L'ideale sarebbe farlo più volte al giorno.

STEP 3 FA' UN RIPOSINO

Lo dicono gli esperti: dormire per 10 minuti durante il giorno "allunga" di 3 ore la tua energia. Non puoi? Punta a un minisonnellino di 3 minuti.

1. Visualizza all'interno del tuo petto una palla di luce che si sta caricando di energia, facendosi sempre più brillante. 2. Adesso immagina che si sposti per tutto il tuo corpo, trasmettendo energia alle aree affaticate. 3.  Immagina che si espanda al di fuori del tuo corpo, diventando un invisibile campo di forza che ti circonda.

winter blues disturbo affettivo stagionale sbalzi di umore
Related Article

COSA NE PENSI?

calcolo periodo fertile
Contraccezione
CONDIVIDI
Conosci l'apparato genitale femminile? Ecco come funziona l'anatomia della riproduzione
L'esperta Giulia Zinno spiega come funziona l'apparato genitale femminile e illustra l'anatomia della riproduzione che ancora molte donne...
Benessere e salute
CONDIVIDI
Guida e basta! Molla sto telefono e guarda la strada
Sono i 3 hashtag della campagna di sensibilizzazione per invitarti a non guardare lo smartphone mentre guidi. Oltre a essere illegale è...
Diete delle star
Diete
CONDIVIDI
9 diete famose delle star: i pro e i contro commentati dall'esperta Serena Missori
Ecco ​le 9 diete più in voga tra le star con i commenti dell'esperta
Diete
CONDIVIDI
Come scegliere una password sicura per proteggere email e social
Nei giorni scorsi oltre 500 milioni di account Yahoo sono stati violati. L'esperto ti spiega come scegliere una password sicura per...
Cibi sani anti-age
Prevenzione
CONDIVIDI
I migliori cibi anti-età per pelle e corpo da urlo
Cosa mangiare (e bere) per fermare il tempo​
intolleranze alientari
Diete
CONDIVIDI
Tutto quello che devi sapere sulle intolleranze alimentari
Se anche tu sospetti di essere intollerante ad alcuni alimenti, scopri qui i sintomi e i cibi più comuni che se li mangi poi stai male
Bar Refaeli prima e dopo la gravidanza
Benessere e salute
CONDIVIDI
Come ha fatto Bar Refaeli a tornare in forma dopo la gravidanza
​È passato poco più di un mese dal parto e Bar Refaeli è tornata in splendida forma. Qui ti diciamo come ha fatto​
Diete
CONDIVIDI
5 spuntini da mangiare prima della palestra
Ecco cosa mangiare prima della palestra per allenarti di brutto. Gli spuntini da mattina a sera per non appesantirti e fare il pieno di...
gonfiore addominale rimedi naturali
Prevenzione
CONDIVIDI
Operazione pancia piatta! I rimedi naturali più efficaci
Se anche tu appartieni al club della pancia gonfia, leggi qui tutti i rimedi naturali per sgonfiarla subito, dai fermenti lattici alle...
crampi mestruali
Ginecologia
CONDIVIDI
Mai più crampi con i cerotti riscaldanti
Stufa del dolore del ciclo? Leggi come puoi rimediare​