20 cose sui germi che devi sapere

Sentiamo spesso notizie allarmanti, e ci capita di essere nervose. Ecco alcune verità su virus e batteri

Più Popolare

Salse contaminate dal virus dell'epatite, malattie trasportate da un continente all'altro sugli aerei, patogeni che ci fanno l'agguato in palestra… Non facciamo in tempo ad andare un paio di minuti in bagno a lavarci le mani come si deve che subito ne sentiamo una nuova su qualche epidemia che incombe. Ma la maggior parte di noi dimentica alcuni semplicissimi particolari che, come spiega il Professor Peter Iwen del Dipartimento di Patologia e Microbiologia dell'Università del Nebraska, bastano ad evitarci le infezioni più comuni.

Advertisement - Continue Reading Below

Per aiutarti a capire cosa costituisce davvero un potenziale rischio per la salute e cosa non lo è, ecco qui alcune informazioni base sui germi: dove si annidano, come si diffondono e come si moltiplicano, e le precauzioni che puoi prendere per tenerli alla larga.

1. Nel nostro corpo vivono trilioni di agenti patogeni. Mentre tu stai tranquillamente leggendo questo articolo, i micro organismi corrono su e giù per il tuo corpo: sulla tua pelle, nel tuo intestino, e anche nelle zone intime. La maggior parte di questi germi, però, sta dalla nostra parte: si tratta di batteri che, come precisa il prof. Iwen, ci aiutano a digerire i cibi, a prevenire infezioni da lieviti, e a combattere i germi cattivi che incontrano. «Senza questi germi buoni, il nostro corpo rischierebbe di essere colonizzato da quelli cattivi, e ci ammaleremmo,» spiega il docente. Un'alimentazione scorretta e lo stress rischiano di alterare il normale equilibrio di batteri buoni e batteri cattivi. Lo stesso vale per gli antibiotici: oltre ai batteri nocivi per cui il medico può prescriverceli, uccidono anche diversi microbi che ci sono amici.

Più Popolare

2. I germi possono sopravvivere per giorni. Le maniglie delle porte, gli asciugamani, gli sportelli del bancomat… sono solo alcune delle superfici infestate dai germi. «I virus del raffreddore e dell'influenza possono resistere sugli oggetti anche ventiquattro ore,» spiega il dottor Steven Weisholtz, Primario del reparto di Malattie infettive dell'Englewood Hospital and Medical Center del New Jersey. Il modo più semplice di evitare di entrare in contatto con i germi? Dopo che hai toccato una superficie potenzialmente contaminata, evita di toccarti con le mani gli occhi, il naso e la bocca (che sono le "porte di accesso" principali dei batteri) finché non le hai lavate accuratamente.

3. I germi volano. Non dobbiamo solo fare attenzione a superfici e oggetti: anche l'aria, ovviamente, può trasportare i germi. «Se ti trovi a meno di 30 centimetri di distanza da una persona che mostra sintomi di raffreddore e che ha appena starnutito, i germi si diffondono attraverso le goccioline emesse nell'aria e rischiano di infettarti,» spiega il dottor Bruce Polsky, Primario del reparto di Infettivologia del Saint Luke's-Roosevelt Hospital Center di New York. Si stima che l'epidemia di SARS (la "Sindrome Acuta Respiratoria Grave," un virus che infetta il sistema respiratorio e può anche essere letale) avvenuta lo scorso anno sia stata scatenata non solo da contatti diretti con i soggetti malati ma anche da virus trasmessi per via aerea.

4. L'acqua calda non è in realtà obbligatoria. Quando ci laviamo le mani, è la frizione che produciamo insaponandoci prima e poi sciacquando via il sapone che uccide i germi. Ecco come devi fare: insapona entrambe le mani, e sfregale una sull'altra per 15 secondi prima di risciacquarle sotto l'acqua corrente. Ricorda di lavarti le mani ogni volta che vai in bagno, prima di mangiare, e prima di toccarti il viso.

Advertisement - Continue Reading Below

5. No: i germi non si lasciano spaventare dai saponi con "antibatterico." I ricercatori della Columbia University hanno scoperto che i livelli di germi sono gli stessi sia nelle persone che usano il sapone normale che in quelle che utilizzano un sapone antibatterico. E se non hai sapone e rubinetto a portata di mano, lava le mani con un detergente a base di alcol, altrettanto efficace.

6. Le salviette di carta aiutano. Dopo esserti sciacquata le mani, rimuovi gli eventuali germi rimasti asciugandole con una salvietta di carta. Puoi anche usarne una per chiudere il rubinetto o aprire la porta se stai usando un bagno pubblico. Può sembrarti eccessivo, ma i medici dicono di farlo sempre nei contesti ospedalieri, e pare sia un trucchetto che aiuti a combattere la diffusione di infezione.

7. Il lavandino della cucina è il posto più sporco di tutta la casa. Anzi, a dire il vero tutta la cucina è un vero e proprio paradiso per gli organismi patogeni: il rubinetto, la maniglia del frigorifero, il tagliere, la spugna che usi per lavare i piatti sono piene zeppe di germi. Da dove arrivano? Principalmente dal cibo, e soprattutto dalla carne cruda, dai frutti di mare, e dalla verdura lasciata a temperatura ambiente, che permette ai germi di diffondersi rapidamente. Anche la cattiva conservazione del cibo pronto può essere una fonte di germi. È sempre consigliabile conservare in frigorifero eventuali avanzi, che andrebbero comunque buttati dopo un paio di giorni se a base di prodotti deperibili (verdure, carne), al massimo cinque (cibi pre-cotti). Scongela sempre la carne surgelata tenendola qualche ora in frigo, o passandola nel microonde, e disinfetta il tagliere e il bancone della cucina dopo ogni utilizzo. Lava sempre la verdura con acqua in abbondanza e usa uno spazzolino per verdure per assicurarti di pulirle accuratamente.

8. È difficile tracciare l'origine di una contaminazione alimentare. Appena sentiamo di qualche caso di intossicazione alimentare, giuriamo di non mangiare mai più al ristorante per tutta la vita. Ma non sempre l'origine della contaminazione è in cucina: gli ingredienti possono essere stati infettati in qualsiasi momento. Riguardo ad alcuni casi mortali di epatite A in un ristorante vicino Pittsburgh, negli Stati Uniti, le indagini lasciano supporre che i responsabili siano stati i cipollotti utilizzati per produrre una salsa, presumibilmente contaminati già nell'azienda agricola o durante il trasporto. Puoi ridurre il rischio di contrarre infezioni di origine alimentari evitando di consumare carne (compresa quella bianca) e pesce crudi o poco cotti, che potrebbero essere contaminati dall'Escherichia Coli o altri batteri potenzialmente mortali. "Ordinare della carne ben cotta è un modo di assicurarti che abbia raggiunto una temperatura sicura, circa 160 gradi, durante la cottura," dice il dottor Polsky. Evita anche di mangiare insalate nei bar: la verdura lavata male può essere fonte di germi e batteri. "La frutta e la verdura sono spesso coltivate in terreni contaminati dal concime," precisa il medico.

Advertisement - Continue Reading Below

9. Sorpresa: i sedili dei bagni pubblici sono dei luoghi sicuri! Ti è mai capitato anche solo di sfiorare con il sedere l'asse di un bagno pubblico, magari sporca? La sensazione è terribile, ma fortunatamente sembrano non esserci rischi dalla contaminazione dell'urina. Non c'è neanche ragione di temere l'herpes e le infezioni a trasmissione sessuale. Anche se batteri o virus di una malattia sessualmente trasmissibile si trovassero sul sedile di un water pubblico, infatti, la quantità non sarebbe tale da poter scatenare un'infezione.

10. Lo stesso non vale però per il resto del bagno... Dopo aver usato il bagno, e prima di lavarsi le mani, una persona può inavvertitamente diffondere i germi che provengono dalle feci sulle superfici del bagno, come le maniglie, il rubinetto, o il dispenser del sapone o delle salviette. I germi, inoltre, tendono a proliferare proprio negli ambienti umidi, come la zona del lavandino. Ognuno di noi può contribuire: evitiamo di toccare troppo in giro e laviamoci bene le mani, così da ridurre in un colpo solo il rischio di contrarre e diffondere i germi.

Più Popolare

11. Usa la toilette più vicino alla porta. Di solito è quella meno 'frequentata', e dunque è probabile che sia quella che contiene meno germi: lo aveva rivelato, nel 1997, uno studio dell'Università dell'Arizona negli USA.

12. Se hai il raffreddore o l'influenza, gli antibiotici non servono. Ecco la verità nuda e cruda: influenza e raffreddore sono causati da virus, e gli antibiotici sono efficaci solo in caso di infezioni batteriche, come ricorda il dottor Polsky. Come si cura allora il raffreddore? Non si può fare molto in verità, a parte trattare i sintomi. Il che significa dormire abbastanza da rafforzare il nostro sistema immunitario, bere bevande calde per decongestionare le vie nasali, ed eventualmente prendere un analgesico (di quelli acquistabili in farmacia senza ricetta) se hai dolori muscolari.

13. Il tuo ufficio è un paradiso per i batteri. Quando poi la scrivania diventa il tavolo da pranzo, i germi si moltiplicano. «Le particelle di cibo, anche minuscole, ristagnano nell'aria e alimentano la proliferazione di batteri,» spiega Charles Gerba, docente di Microbiologia ambientale all'Università dell'Arizona. E quando ingeriamo queste particelle, rischiamo di ammalarci. Le superfici più trafficate, come la macchinetta del caffè e la fotocopiatrice, sono dei parchi giochi per germi e batteri vari.

14. I germi viaggiano in aereo. «L'aria della cabina non viene cambiata durante il volo, e dunque ogni passeggero è esposto a microbi portati dagli altri viaggiatori,» dice Iwen. Meglio riposare prima di salire a bordo, ed evitare gli alcolici.

15. Sbaciucchiarti il tuo fidanzato può far male al tuo stomaco. «Se il tuo ragazzo ha o ha avuto da poco una gastroenterite, avrà i germi in bocca, dice il dottor Weisholtz. Quindi se uno dei due mostra sintomi di un'infezione, meglio evitare di pomiciare per qualche giorno.»

16. Evita di usare il suo rasoio. Il rischio di contrarre un'infezione condividendo il rasoio è basso, ma se il tuo ragazzo ha un'infezione che si trasmette con il sangue, come l'epatite C o l'HIV, il rischio di contagio sussiste. «Se si è tagliato mentre si faceva la barba, e tu ti tagli mentre ti depili con lo stesso rasoio, potresti contrarre la sua stessa malattia,» spiega il dottor Weisholtz. Evita anche di usare il suo spazzolino: l'epatite B può passare dal sangue alle gengive e viceversa, e i batteri del suo cavo orale possono così saltare anche nella tua bocca.

17. Il fumo può renderti più vulnerabile. «La nicotina danneggia i filtri naturali della trachea, che fanno così fatica a bloccare eventuali germi che possono causare infezioni respiratorie,» dice il dottor Polsky.

18. I batteri non muoiono nel microonde. Quelle macchie incrostate dentro al forno non sono solo brutte da vedere, possono anche procurarti un bel mal di stomaco. «I batteri possono cibarsi di particelle di cibo rimaste nel forno,» aggiunge il dottor Polsky. «In questo modo, la prossima volta che usi il forno, potrebbe contenere abbastanza batteri da infettare il cibo che riscaldi.» Pulisci sempre il microonde con un po' di carta da cucina e un detergente spray dopo l'uso!

19. I germi stanno lontani dal tapis-roulant. Gli attrezzi della palestra bagnati di sudore sono disgustosi, ma il rischio di infezione utilizzandoli è basso. Il motivo? Il sudore è ricco di sale che, come precisa Iwen, inibisce la proliferazione di microorganismi. Più giustificata è invece la paranoia dello spogliatoio. I funghi responsabili di infezioni comuni, come il piede da atleta e le onicomicosi, possono essere presenti in ambienti umidi come il pavimento delle docce. Evita quindi di andare in giro a piedi scalzi!

20. La bottiglietta d'acqua rischia di essere una piscine per germi. Se riempi e riusi sempre la stessa bottiglietta di acqua, è probabile che a ogni sorsata ingerisci grandi quantità di batteri. «I germi proliferano nell'acqua, e più spesso la riempi, più velocemente i germi che entrano nella bottiglia dalla tua saliva riescono a riprodursi,» spiega Cindy Moore, direttrice del reparto di Nutrizione della Cleveland Clinic. Meglio comprare dell'acqua fresca ogni volta. Oppure lava con del detersivo la bottiglietta prima di riutilizzarla.

Da: CosmopolitanIN
cavitazione estetica contro cellulite
Prevenzione
CONDIVIDI
Hai sentito parlare di cavitazione estetica? Ecco cos'è
Scopri cos'è, come funziona e quali sono i vantaggi e gli svantaggi di questo trattamento contro la cellulite
ritenzione idrica cause e rimedi
Prevenzione
CONDIVIDI
Sai davvero cos'è la ritenzione idrica? Scopri tutti i rimedi più efficaci
Soffri di ritenzione idrica? Scopri quali sono le cause e i rimedi per sgonfiarti in maniera naturale
Prevenzione
CONDIVIDI
La Cosmo Run 2017 vista dal corner Lenovo
Un tablet multitasking da provare, lezioni di yoga e un fumettista a disposizione per ritratti in stile fitness: guarda le foto!
Prevenzione
CONDIVIDI
Controlla i tuoi nei, guarda il video per la prevenzione del melanoma
Guarda il video e prendi parte alla campagna di La Roche Posay per la prevenzione del melanoma
un vaso di azalee il fiore che l'airc vende per la ricerca sul tumore al seno
Prevenzione
CONDIVIDI
L'Azalea della Ricerca per la Festa della mamma
Il 14 maggio nelle piazze italiane torna l'appuntamento dell'Airc con l'Azalea della Ricerca sul cancro, un regalo utile per la Festa della...
Prevenzione
CONDIVIDI
Sai riconoscere i segnali d'allarme del suicidio?
Il suicidio è la seconda causa di morte tra i giovani. È un tema difficile, di cui si parla troppo poco. Qui ti spieghiamo quali sono i...
Prevenzione
CONDIVIDI
9 cose che ti possono aiutare se soffri di acne rosacea
Temi di soffrire di acne rosacea? Ecco 9 cose che devi sapere
Prevenzione
CONDIVIDI
Corner sun: vieni a scoprirlo alla Cosmopolitan Run Beauty&Body
Ti aspettiamo il 13 maggio al Parco Sempione a Milano
brufoli sul mento cause e rimedi
Prevenzione
CONDIVIDI
Noooo, ancora brufoli
Eccoli comparire sul mento e sulla fronte. Colpa degli ormoni, ma puoi eliminarli con rimedi naturali efficaci senza rovinare la pelle
Labbra gonfie rimedi
Prevenzione
CONDIVIDI
Ops, mi sono svegliata con le labbra gonfie
Capita al mattino di ritrovarsi con le labbra gonfie e asimmetriche (aiuto). Scopri cause e rimedi più efficaci