Soffri di dismenorrea? Anche in Italia potrebbe arrivare il congedo mestruale

Una proposta di legge presentata in Italia potrebbe consentire anche a te di avere il congedo per il ciclo mestruale se soffri di dismenorrea

La proposta di legge per il congedo mestruale è stata presentata nei mesi scorsi, ma negli ultimi giorni si è tornati a parlare della possibilità di usufruire di alcuni giorni al mese a causa del ciclo mestruale doloroso perché la proposta è in discussione in Parlamento e si spera venga approvata il prima possibile. A porre l'accento sulla necessità che l'iter legislativo non resti fermo è la deputata del Pd Romina Mura che ha firmato la proposta.

Advertisement - Continue Reading Below

L'eventuale congedo mestruale è stato pensato per le donne che lavorano nelle aziende pubbliche o private che soffrono di dismenorrea, ossia di un ciclo mestruale doloroso.

I dati parlano chiaro: la percentuale di donne che in Italia soffrono di dismenorrea va da 60 al 90 per cento e causa fino al 51 per cento di assenteismo a scuola e dal 5 al 15 per cento di assenteismo al lavoro.

Che il ciclo mestruale doloroso possa provocare l'impossibilità di lavorare per alcune donne se ne sono accorti da tempo sia in alcuni paesi dell'Oriente, sia nei paesi anglosassoni: a Bristol, nel Regno Unito, la Coexist è stata una delle prime aziende private che ha capito la necessità e il diritto delle donne di restare a casa nei giorni di ciclo.

Più Popolare

Se durante il ciclo soffri di mal di testa, dolori addominali o, come accade a molte, non riesci neppure ad alzarti dal letto potresti usufruire del congedo, ma ecco come potrebbe funzionare la legge.

Il congedo per il ciclo mestruale: come sarà?

La legge presentata in Parlamento ha un unico articolo diviso in diversi punti.

1. Puoi chiedere il congedo mestruale se soffri di dismenorrea per un massimo di tre giorni al mese.

2. Per chiederlo dovrai presentare al datore di lavoro la certificazione medica, che va rinnovata entro il 31 dicembre di ogni anno e presentata al datore di lavoro entro il 30 gennaio.

3. Durante il congedo sono dovute contribuzione piena e indennità 100% della retribuzione giornaliera.

4. Puoi richiedere il congedo mestruale se hai un contratto subordinato o parasubordinato anche part time o a progetto.

caffè
Diete
CONDIVIDI
Tutto quello che devi sapere sul caffè
Caffè sì o no? Segui le dritte dell'esperta per salvaguardare la salute e gustare in serenità la tua tazzina
Fitness
CONDIVIDI
I falsi miti del training svelati da Fabio Inka
Vuoi allenarti in maniera completa senza farti male e soprattutto raggiungendo ottimi risultati? Leggi le dritte di Fabio Inka, che ha...
Homer Simpson  fame
Diete
CONDIVIDI
5 segni che la tua è davvero fame
Perché lo sai che l'impulso verso il barattolo di Nutella NON è fame, vero?
Diete
CONDIVIDI
La ricetta fai da te del kombucha, il tè che sgonfia
Già provato il kombucha?
cane gatto riducono stress scienza
Benessere e salute
CONDIVIDI
I cani e i gatti? Riducono il tuo stress ogni giorno. Lo dice la scienza
Ti basta solo guardarli negli occhi per stare meglio
calorie e proprietà nutritive carote
Diete
CONDIVIDI
È il momento di mangiare le carote! Scopri perché ti fanno bene
Poche calorie e tantissime proprietà. Fa bene alla pelle, attenua il senso di fame... Scopri tutto qui
Running
CONDIVIDI
Cosmo Run 2017: guarda tutto quello che è successo alla prima edizione a Milano
Un'intera giornata all'insegna di beauty, fitness e divertimento, tra beauty influencer, scrittrici speciali, professioniste digital e...
errori che rovinano il tuo allenamento
Fitness
CONDIVIDI
6 errori fitness che rovinano il tuo allenamento
Se fatichi a raggiungere i tuoi obiettivi, potrebbe essere anche colpa di di questi errori
birra dolore scienza
Benessere e salute
CONDIVIDI
Secondo la scienza la birra ti aiuta contro il dolore, ma c'è un problema
Gli studiosi sostengono che la birra, e l'alcol in generale, sia un analgesico naturale, ma c'è anche una controindicazione
Asia Argento nel film La Sindrome di Stendhal
Benessere e salute
CONDIVIDI
Perché l'arte crea turbamento? Ecco cos'è la Sindrome di Stendhal
La Sindrome di Stendhal, conosciuta anche come sindrome di Firenze, colpisce quelle persone che subiscono la suggestione dell'arte