Assorbenti gratis nelle scuole pubbliche, nelle carceri e nei rifugi per i senza tetto nel comune di New York

La notizia è fantastica! Perché qualcuno non lo propone anche da noi?

Più Popolare

Assorbenti gratis per tutte
le donne. 
Questa sarà per molte di voi la notizia migliore che avete mai letto. Il comune di New York ha approvato una legge che prevede che nelle scuole pubbliche, nelle carceri e nei rifugi per i senza tetto di tutta la città verranno distribuiti assorbenti gratis. Per le studentesse della Grande Mela, significa che sono ormai solo un ricordo (brutto!) quei pomeriggi in cui bisognava correre a casa con una felpa accuratamente legata attorno alla vita perché il ciclo era arrivato senza avvisare (e magari indossavi pure i pantaloni bianchi...). 

Advertisement - Continue Reading Below

Secondo il sito Gothamist, l'assessore Julissa Ferreras-Copeland spingeva ormai da un anno perché questa legge fosse approvata. "Il ciclo è stigmatizzato anche da troppo tempo," ha affermato Ferreras-Copeland. "Oggi il comune di New York è deciso a mettere fine a questo. E le ragazze non dovranno più perdere una lezione perché non hanno un assorbente".

Il voto che ha approvato la legge che distribuirà gratuitamente gli assorbenti è stato unanime, ed è arrivato proprio poco dopo che lo stato di New York si è espresso per abolire l'Iva su assorbenti ed altri prodotti per l'igiene femminile. 

Più Popolare

Gli assorbenti inizieranno a essere distribuiti gratuitamente nei rifugi per senza tetto, nei consultori, nelle carceri e riformatori e nelle scuole medie e superiori pubbliche a partire da metà ottobre, quindi poco dopo l'inizio del nuovo anno scolastico. Secondo le stime, beneficeranno di questa legge alcune centinaia di migliaia di studentesse, oltre a circa 23mila giovani utenti delle diverse strutture pubbliche della città. 

Si tratta senza dubbio di un'ottima notizia per le donne della città di New York. Ma se l'ufficio scolastico della Grande Mela, che è tra i più grandi al mondo, ha le possibilità di fornire questo servizio, allora bisogna dire che ogni altro distretto scolastico nel mondo dovrebbe seguirne l'esempio. L'obiettivo ambizioso sarebbe quello di avere assorbenti gratis in ogni bagno pubblico, perché, se vogliamo proprio essere sincere, dover pagare per gli assorbenti è una sorta di punizione crudele.

Related Article
Da: Cosmopolitan
10 cose che non sai sul capezzolo
Ginecologia
CONDIVIDI
10 cose che non sai sui capezzoli
Ad esempio, di che colore dovrebbero essere?
Ginecologia
CONDIVIDI
Il succo di cranberry? Non cura la cistite
Un mito duro da sfatare… e spesso una strategia di marketing
Ginecologia
CONDIVIDI
I 5 segnali che ti dicono che i tuoi dolori mestruali dipendono dall'endometriosi
I crampi possono essere segno di questa malattia ​
Ginecologia
CONDIVIDI
7 problemi che solo tu puoi capire quando hai il ciclo
Nei giorni delle mestruazioni piangi tutte le tue lacrime e sei arrabbiata con tutti. Vuoi stare sola, ma poi ti senti abbandonata. Leggi...
secchezza vaginale
Ginecologia
CONDIVIDI
Secchezza vaginale: quale può essere la causa?
La secchezza vaginale, che può provocare dolore durante i rapporti, ha cause diverse. Leggi qui e intervieni subito​
Ecco qualche dritta per leggere le mestruazioni e capire se nascondono qualche problema di salute
Ginecologia
CONDIVIDI
Il tuo ciclo mestruale può dire molto sulla tua salute, leggi qui!
Ecco qualche dritta per "leggere" le mestruazioni e capire se nascondono qualche problema di salute​
coppetta mestruale
Ginecologia
CONDIVIDI
Coppetta mestruale: perché ti conviene usarla
La coppetta mestruale è comoda, facile da usare e ti rende la vita più facile. Scopri perché​
crampi mestruali
Ginecologia
CONDIVIDI
Mai più crampi con i cerotti riscaldanti
Stufa del dolore del ciclo? Leggi come puoi rimediare​
Fitness e ciclo mestruale, si può fare sport con gli accorgimenti giusti
Ginecologia
CONDIVIDI
Fitness e ciclo? Certo che sì!
Non smettere di muoverti anche quando hai il ciclo. Che non è una malattia...
Ginecologia
CONDIVIDI
Herpes genitale e sesso orale: si rischia il contagio?
Leggi qui che cosa dice la ginecologa Giulia Zinno