Hai un corpo tonico se fai fitwalking con la tecnica giusta

Nel fitwalking l'appoggio del piede è fondamentale, così la camminata diventa sportiva e tu sei tonica

Più Popolare

Vuoi avere un corpo tonico? Cammina tre o quattro volte alla settimana per un'ora praticando il fitwalking, ossia non una semplice passeggiata, ma una vera e propria camminata sportiva. Ti spiega la tecnica Maurizio Damilano, campione olimpico di marcia che ha portato il fitwalking in Italia.

«I piedi sono il motore della camminata, un buon utilizzo del piede determina tutto il movimento del corpo», spiega Damilano.

Advertisement - Continue Reading Below

Come poggiare il piede nel fitwalking

Parti dall'appoggio del tacco che deve essere deciso e vigoroso, fai rullare il piede eseguendo un buon movimento di spinta, la pianta deve essere ben appoggiata a terra, per ultime le punte toccano il suolo.

Questo movimento è chiamato a tampone e i passi devono essere continuativi, veloci e ampi, in questo modo dai all'intera azione fluidità e armonia.

Una volta imparata bene la tecnica del piede e del movimento dell'intero corpo, gambe, braccia, spalle e testa, puoi variare la velocità della camminata in modo da migliorare le tue potenzialità e tonificare i muscoli.

Quando la camminata è eseguita correttamente il movimento del corpo è armonioso e la respirazione è naturale, infatti, se aumenti la velocità anche il respiro sarà più veloce perché segue il movimento.

Infine, scegli le scarpe giuste: «esistono scarpe adatte per la camminata sportiva, ma vanno benissimo anche quelle da running A2 intermedie di buona o media qualità, il cammino infatti non ha bisogno di ammortizzare l'impatto con il terreno», consiglia Damilano.

Come tonificare il corpo con il fitwalking

Perché la camminata sia sportiva e quindi non una semplice passeggiata, devi procedere in modo continuato con una certa velocità: calcola almeno 6 chilometri all'ora. Rispetto alla corsa la camminata ha meno impatto sulle articolazioni, ma muove comunque tutto il corpo tonificando le gambe, i glutei, gli addominali. Inoltre, migliora l'ossigenazione dei tessuti.

Puoi creare una tabella di marcia per aumentare i chilometri o la durata dell'esercizio, ma per vedere i benefici sul corpo è necessario la costanza negli allenamenti.

correre, camminare, correre
Fitness
CONDIVIDI
Run Walk Run, il modo veloce per allenarsi e dimagrire
Ecco come allenarsi in tutta tranquillità e in modo efficace, senza l'idea di quei dolori alla milza o il respiro che manca!
esercizi cardio da fare a casa
Fitness
CONDIVIDI
6 esercizi cardio da fare a casa senza attrezzi
Prova costume non ti temo!
Fitness
CONDIVIDI
Corner skincare & make up
Ti aspettiamo il 13 maggio al Parco Sempione a Milano
Fitness
CONDIVIDI
Corner #ThisisMii: vieni a scoprirlo alla Cosmopolitan Run Beauty&Body
Ti aspettiamo il 13 maggio al Parco Sempione a Milano
smoothie per il fitness
Fitness
CONDIVIDI
Vai di smoothie! Scegli il frullato giusto in base al tuo workout
Vuoi dare una marcia in più all'allenamento? Vai di smoothie! Fai il pieno di energia e vitamine con i frullati su misura per il tuo tipo...
Fitness
CONDIVIDI
I falsi miti del training svelati da Fabio Inka
Vuoi allenarti in maniera completa senza farti male e soprattutto raggiungendo ottimi risultati? Leggi le dritte di Fabio Inka, che ha...
perché i muscoli del sedere sono i più importanti
Fitness
CONDIVIDI
Perché i glutei sono i muscoli che non dovresti mai smettere di allenare
No, non c'entra solo l'aspetto estetico...
Fitness
CONDIVIDI
Le 13 mosse di Kendall Jenner per un corpo da urlo
Vuoi addominali (e non solo) ultrascolpiti? Guarda qui!
allenamento glutei Fabio Inka
Fitness
CONDIVIDI
5 esercizi per glutei perfetti
Allenati per 8 settimane, 20 minuti al giorno e vedrai che risultati. Ce lo spiega il super trainer Fabio Inka
Fitness
CONDIVIDI
Punta su un lato B strepitoso
Vuoi un lato B davvero strepitoso? Ecco i 3 esercizi da fare tutti i giorni prima delle vacanze