I piccoli trucchi che ti aiutano a bloccare gli attacchi di fame

​Hai presente quel buco allo stomaco che ti assale a metà mattina (o a metà pomeriggio o di notte, argh!) e che ti fa aprire il frigorifero e la dispensa e ingoiare di tutto? Ecco le mini dritte della specialista che ti salvano la linea 

Più Popolare

Non è solo questione di forza di volontà: stress e stanchezza provocano scompensi chimici nel nostro organismo tali per cui, anche se hai una volontà di ferro, finisci per cedere alla trasgressione. E sia che si tratti di alimenti dolci o salati, quello sgarro rovina la dieta e la linea, riportandoti ogni volta al livello di partenza. E soprattutto distruggendo la tua autostima. Vuoi sapere quali sono i cibi e i trucchi bloccafame? Leggi qui!

Advertisement - Continue Reading Below

Voglia di dolce

Il problema può essere la carenza di serotonina, il neurotrasmettitore dell'appagamento, e un continuo calo di glucosio nel sangue a causa dello stress. Ti serve qualcosa che mantenga stabile il livello di serotonina e di glucosio nel sangue: il trucco sta nel mangiare tutti i nutrienti (proteine, lipidi e carboidrati a medio-basso indice glicemico) ogni tre ore. Per chi ama i dolci e tende ad esserne dipendente tanto da pregiudicare la riuscita della dieta, è utile integrare l'alimentazione con il magnesio che aiuta a stabilizzare le fluttuazioni emotive, e alimenti che favoriscono la sintesi della serotonina (ormone che rende felici ed appagati) e che mantengono stabili i livelli di glicemia (avena, riso integrale, cioccolata fondente). 

Più Popolare

Anche gli alimenti con carboidrati semplici inducono sazietà ed appagamento ma solo temporaneamente, quindi è opportuno associarli a grassi sani come quelli delle mandorle, delle noci e dell'avocado, e alle proteine, affinché la glicemia non si alzi troppo rapidamente: altrimenti questo regala un'euforia che dura poco più di 30 minuti per poi far aumentare smodatamente il desiderio di mangiare a causa di un abbassamento improvviso della glicemia. Per spuntini dolci senza sensi di colpa opta per un frutto come la mela, la banana o i datteri guarniti con crema di mandorle e cannella.

Voglia di salato

Opta per cibi naturalmente saporiti senza aggiungere soale, che provoca ritenzione idrica. Il pompelmo  è disintosossicante e può assolvere a questo scopo, così come pane tostato condito con olio extravergine d'oliva. Estratti di frutta e verdura con tanto zenzero, nutrono, drenano e riducano la voglia di salato

Alimenti bloccafame

Tutti gli alimenti che contengono fibre necessitano di una digestione lunga e in questo modo mandano un segnale di sazietà al cervello. In caso di fame nervosa, aggiungi alla  dieta il glucomannano che, occupando volume all'interno dello stomaco, fa sentire sazi.

Utili i cereali integrali, le proteine magre derivate da uova, carne, pesce, legumi ma ricorda che per innescare il segnale di sazietà a livello del cervello sono necessari almeno 20 minuti dall'inizio del pasto. Il segreto quindi è masticare a lungo il cibo e superare, per i pasti principali, i 20 minuti per terminarlo.

Spezie

CannellaHa un effetto saziante, stimola la disintossicazione e il dimagrimento. Aggiungila alla colazione ed alle tisane nella quantità desiderata. 

Advertisement - Continue Reading Below

Zenzero Quello in  polvere ha un effetto rapido sulla digestione quindi potrebbe scatenare la fame. Preferisci quello fresco che è fibroso invece, andrebbe masticato a lungo e deglutito con le fibre, in tal modo riduce il senso di fame ed il languore anche grazie al retrogusto piccante.

Insalata e verdura cruda Sono ricche di fibre e di acqua e necessitano di una digestione lunga, pertanto è utile consumarne una porzione a colazione, pranzo e cena prima degli altri cibi. In questo modo lo stomaco viene in parte riempito, innescando precocemente il senso di sazietà.

Datteri e prugne Ricchi di fibre, saziano velocemente e favoriscono la disintossicazione intestinale aiutandoci a dimagrire e a mitigare la fame. 1-2  insieme ad una manciata di mandorle fanno lo spuntino perfetto.

AcquaBevi acqua a medio-basso residuo fisso, lontano dai pasti, sorseggiando lentamente perché il cervello e lo stomaco hanno bisogno di tempo per comunicare fra loro per attivare il senso di sazietà. Non avendo nutrienti e calorie, l'unico modo che l'acqua ha per indurre il senso di sazietà è lo spazio che occupa nello stomaco (che però è bene non dilatare troppo e velocemente per evitare, una volta smaltita l'acqua, un senso di vuoto che necessita di essere colmato da una quantità di cibo sempre maggiore). Bevi almeno 1 bicchiere di acqua a piccoli sorsi  ogni ora.

Fai pasti regolariMangia entro 30 minuti dal risveglio e prima delle 8,30. In questo modo il cortisolo, ormone dello stress che aumenta la mattina e a digiuno, rimarrà in valori accettabili. Questo evita che si inneschi il senso di fame. Fai pasti regolari ogni 3 ore per evitare cali glicemici e di energia ricordati di unire sempre le tre fonti principali di nutrienti: carboidrati, proteine e grassi. 

Advertisement - Continue Reading Below

Serena Missori, medico chirurgo, specialista in Endocrinologia e malattie del ricambio Medicina anti-aging, Cefalee, Nutrizione psico-biotipizzata, autrice, tra l'altro, di "Allenati, Mangia e Sorridi" (LSWR Edizioni, € 21,16)

Vuoi un aiuto in più? Ecco tre integratori che fanno per te.

Lipoic Cannella sostiene il fisiologico metabolismo dei carboidrati (Solgar, euro 45,40).
Amino-Relax aiuta il sonno, il rilassamento e il tono dell'umore (Solgar, euro 24).
Dima Solgar Complex è un integratore coadiuvante della dieta (Solgar, euro 46).
Related Article
diventare vegano da carnivoro
Diete
CONDIVIDI
Cosa succede al corpo se da carnivoro divento vegano?
Sempre più persone decidono di rinunciare alla carne e a tutti i suoi derivati, ma cosa succede esattamente all'organismo?
Diete
CONDIVIDI
Puoi mangiare al pc senza ingrassare. Inizia da una dieta detox di 7 giorni
Non riesci proprio ad evitare la pausa pranzo alla scrivania? Ecco cosa fare
curcuma e pepe nero benefici
Diete
CONDIVIDI
Curcuma e pepe nero insieme raddoppiano i benefici!
Curcuma e pepe nero se abbinati moltiplicano le loro proprietà, scopri perché fanno davvero bene alla salute
Bacche di goji e zenzero per dimagrire
Diete
CONDIVIDI
Bacche di Goji e zenzero per dimagrire: ma davvero funzionano?
Bacche di goji e zenzero se assunti assieme fanno perdere peso. Scopri perché sono così efficaci e la ricetta della tisana magica
Una ragazza fa colazione abbondante
Diete
CONDIVIDI
I segreti di una buona colazione per essere super active tutto il giorno
Ecco cosa mangiare al mattino (e non te ne pentirai)
Una ragazza in piscina mangia un po' di frutta
Diete
CONDIVIDI
Vuoi perdere qualche chilo anche in vacanza? Dimagrisci mangiando
Non servono rinunce se scegli gli alimenti giusti
pancia piatta subito
Diete
CONDIVIDI
Pancia piatta in una settimana? Ce la puoi fare! Con un mix di dieta e fitness
Sai già che questo week end vai al mare e sogni una pancia piatta in una settimana. Ecco come fare!
dieta del limone per dimagrire
Diete
CONDIVIDI
Dieta del limone, -3kg in 7 giorni
Disintossicante e dimagrante, la dieta del limone ti aiuta a perdere 3 kg in sette giorni, a ritrovare energia e benessere
fermenti lattici probiotici
Diete
CONDIVIDI
Sì, i fermenti lattici vivi e i probiotici ti fanno bene e ti diciamo come usarli
Conosci i fermenti lattici vivi e probiotici? Scopri cosa sono e perché ti fanno bene
alimenti carboidrati
Diete
CONDIVIDI
7 alimenti che pensavi avessero pochi carboidrati... e invece!
Ops, forse devi ricrederti