Dieta vegetariana, cosa succede se la provi per un mese?

La vita senza carne non è facile: parola di una giornalista che ci ha provato per arrivare in forma al suo matrimonio!​

Più Popolare

Solitamente mangio qualsiasi cosa: basta che abbia un buon sapore. Devo ammettere, però, che amo in modo particolare la carne. 

Nonostante questa premessa, mi sono ritrovata in una situazione particolare che mi ha spinto a imbarcarmi in quella che io chiamo la mia "prima missione vegetariana". Molte spose si sottopongono a ogni genere di fatica per arrivare splendide al matrimonio e durante il mese precedente sembrano tante api operose impegnate in ogni possibile attività per ottenere un corpo e una pelle perfetti: vanno in palestra, si mettono a dieta, frequentano le Spa. Ma se lavori nove ore al giorno per cinque giorni la settimana e hai anche altri impegni, come fai?

Advertisement - Continue Reading Below

Dato che faccio l'avvocato, frequento un master e scrivo, la mia agenda quotidiana è davvero fittissima. L'imminente matrimonio con l'amore della mia vita amore era la realizzazione di un sogno, ma... lavorare, programmare il matrimonio e al tempo stesso cercare di essere in forma e avere un bell'aspetto, era un'altra cosa! Per allenarmi avevo a disposizione solo i fine settimana ed ero sempre troppo stanca per andare alla Spa. Come potevo risolvere la questione? Avevo bisogno di essere in forma e avevo bisogno di avere una pelle splendente. Mentre ci ragionavo sopra mi è venuta in mente la soluzione: diventare vegetariana!

Più Popolare

Le verdure contengono tante fibre che aiutano a perdere peso e il loro consumo regolare può rendere una pelle luminosa. Dato che il mio matrimonio si sarebbe tenuto da lì a un mese, ho iniziato subito. Il primo giorno non è stato difficile, a colazione ho mangiato diverse varietà di frutta e verdura; per pranzo mi sono preparata e portata al lavoro un'insalata con lattuga, pomodori, carote, cetriolo, mela e una spruzzata di aceto; per cena mi sono religiosamente abbuffata di frutta. In effetti, ho mangiato come un porcellino: tanto sapevo che non sarei ingrassata. La prima settimana è passata liscia, anche se ho scoperto che la frutta non è economica come pensavo e ho avuto qualche problema al momento di andare in bagno (ci siamo capite). 

La seconda settimana non è stata molto diversa, anche se ho notato che facevo fatica a tenere il ritmo (a questo punto i miei amici si erano accorti che ero dimagrita e che la mia pelle era luminosa). I complimenti mi sono stati di grande sostegno, ma poi c'erano questi momenti improvvisi di forte attrazione per il "cibo normale", che cercavo di ignorare. 

Alla fine della terza settimana, la monotonia della dieta ha iniziato a deprimermi. 

Gli attacchi di fame si sono fatti più forti. I complimenti non mi bastavano più. Avevo perso un bel po' di peso, ma avevo bisogno di mangiare. Stranamente, l'attacco di fame più forte che ho avuto è stato nei confronti della mia zuppa preferita, quella di pesce. Ogni sforzo per tenere a bada il desiderio si è rivelato inutile. Dovevo mangiarla! Un giorno non mi è stato più possibile trattenermi: sono andata al ristorante e l'ho ordinata. Che goduria! 

Non c'è stata una quarta settimana. La mia pelle era luminosa. Ero più magra. Ma non avevo alcuna intenzione di continuare. Però ho imparato una cosa: il vegetarianismo non fa per me (né per un sacco di altre persone). Mi sono resa conto che mi mancava troppo mangiare i frutti di mare, la carne, la pizza e molte altre cose. Però mi sono ripromessa di non mangiare più fuori dai pasti, il che è già una buona cosa. Ora consumo frutta una volta al giorno e faccio almeno un paio di esercizi di ginnastica all'aperto tutti i giorni. Come ho detto prima, è stata un'esperienza interessante. Potrei provarci di nuovo, in un'altra occasione, magari con una motivazione maggiore (il risultato è proporzionale agli sforzi). Ma per il momento posso solo inchinarmi: massimo rispetto per tutti i vegetariani del mondo. 

Una ragazza beve un bicchiere di latte un alimento che provoca intolleranze
Diete
CONDIVIDI
Intolleranze: tutto quello che devi sapere
Lo sei o credi di essere intollerante? Ecco tutto quello che devi sapere spiegato dagli esperti
vuoi dimagrire mangia saporito lo dice la scienza
Diete
CONDIVIDI
Per dimagrire, usa i tuoi sensi!
L'unica cosa a cui dovrai rinunciare è una cannuccia e qualche cubetto di ghiaccio
Diete
CONDIVIDI
Vero o falso? Tutti i segreti di una colazione sana, leggera e nutriente
Il vero e il falso della colazione perfetta con le dritte dell'esperta
tofu cos'è
Diete
CONDIVIDI
Se cerchi le proteine, il tofu è l'alimento che fa per te
Puoi farlo fritto, alla griglia o in padella ed è ha poche calorie
Diete
CONDIVIDI
Ma che mangia Carrie Underwood per essere così in forma?
È vegana, d'accordo, ma non trascura il piacere della tavola…
riso venere proprietà
Diete
CONDIVIDI
Perché vale la pena fare il pieno di riso venere
E non ci sono neanche controindicazioni
Diete
CONDIVIDI
Come ho perso due chili in due settimane, e senza rinunciare al cibo, con la dieta a orario limitato
Non sai che cos'è? Ecco come funziona la dieta a orario limitato
Diete
CONDIVIDI
Detox di primavera in 7 giorni
Vuoi ritrovarti in forma smagliante alla prova costume? Segui il detox Re-Start
Ariana Grande is vegan
Diete
CONDIVIDI
12 star ci confidano il perché della loro scelta vegana
Senti quel che dicono e fai la tua scelta consapevole
tre ragazze sorridono a pranzo al ristorante mangiando cibo sano
Diete
CONDIVIDI
Vuoi una pausa pranzo dietetica? Segui i consigli dell'esperta Samantha Biale
Le dritte dell'esperta per una pausa pranzo perfetta al ristorante. Senza calorie in più