Preservativo: come si usa correttamente per evitare inconvenienti

Il preservativo è indispensabile per evitare gravidanze indesiderate e malattie sessualmente trasmissibili: ecco come si usa e come puoi rimediare agli inconvenienti

Più Popolare

E' estate, sei free e potresti incontrare il ragazzo giusto: il preservativo è indispensabile per evitare gravidanze indesiderate e malattie sessualmente trasmissibili. Ma sai come usarlo e come rimediare agli inconvenienti che possono capitare? Leggi qui i consigli della ginecologa Giulia Zinno.

E' già danneggiato prima di inserirlo

Il profilattico può subire dei  danni se viene a  contatto con fonti di calore. Talvolta, pensando di tenerne sempre uno  a portata di mano, lo si conserva in tasca dove può essere danneggiato, oltre che dal calore del proprio corpo, anche da eventuali sollecitazioni meccaniche dei normali movimenti.

Advertisement - Continue Reading Below

Cattiva abitudine è anche quella di tenerne sempre qualcuno di scorta nel cruscotto dell'auto. Anche li, soprattuto d'estate le alte di temperature possono danneggiarlo favorendone  facilmente  la rottura durante l'utilizzo.

E' importante quindi conservare sempre  accuratamente i profilattici, evitando che siano sottoposti a temperature elevate o che subiscano ripetuti stropicciamenti. 

Si rompe durante il rapporto 

Più Popolare

Il condom è molto delicato. Talvolta nell'aprire la confezione con le unghie si possono provocare inavvertitamente piccoli lesioni per cui la distensione cui è sottoposto il profilattico  al momento dell'uso e le sollecitazioni meccaniche durante il rapporto sessuale possono provocarne la rottura. Anche la cattiva conservazione (vedi sopra) può favorirne il deterioramento e quindi la rottura durante l'uso.

Rimane infilato in vagina

Può capitare se non è stato applicato correttamente oppure dopo l'eiaculazione, quando la perdita d'erezione fa sì che ritraendo anche parzialmente il pene dalla vagina il profilattico rimanga all'interno.

Si può tentare di rimuoverlo inserendo un  dito in vagina, talvolta bisogna cercarlo un po' in profondità e quasi sempre si riesce ad estrarlo. Qualora i tentativi fallissero occorre rivolgersi (senza urgenza) dal ginecologo che lo potrà estrarre in pochi secondi.

Ricorda: quando  il profilattico si rompe durante il rapporto o rimane infilato in vagina non si è più sicuri della sua efficacia contraccettiva. Potrebbe essersi verificata la fuoriuscita in vagina  di liquido seminale per cui è bene ricorrere alla contraccezione d'emergenza.

Senti prurito e fastidio dopo qualche ora 

Bisogna sempre cercare di capire se si tratta di una vulvo-vaginite dovuta ad agenti infettivi quali batteri o  candida, che risultano i più frequenti agenti eziologici, o se i sintomi sono dovuti ad intolleranza al lattice e quindi al profilattico.

In quest'ultimo caso generalmente si riscontra la presenza di arrossamento e gonfiore dei genitali esterni  accompagnato da prurito, mentre quando si tratta di infezioni vere e proprie  la suddetta sintomatologia è quasi  sempre accompagnata  anche da perdite biancastre o giallastre (leucorrea o leucoxantorrea).

In  ogni caso, per evitare rischi, si possono utilizzare i condom anallergici (che  generalmente sono in poliuretano). Garantiscono la stessa sicurezza.

Poco conosciuto e  diffuso è l'utilizzo del  preservativo femminile, anch'esso privo di lattice, che può rappresentare una valida alternativa in caso di allergia.

E' andato tutto bene? Non abbassare la guardia!

 Alla fine del rapporto togli rapidamente il preservativo, tenendolo con fermezza  alla base per evitare che fuoriesca lo sperma. Lavati bene con acqua e sapone, meglio se con un detergente specifico che magari contenga  sostante naturali, quali olio di oliva per un effetto idratante e lenitivo o estratti di timo e salvia per l' effetto antisettico,  capace di ridurre  il rischio di infezione ed eliminare quel senso di irritazione che spesso si avverte dopo un rapporto.

Ricorda sempre di curare bene l'igiene non solo dell'area genitale, ma anche di quella anale, detergendo dal pube verso la zona rettale e non viceversa per evitare il passaggio di batteri a livello vaginale.

 Vuoi fare il bis? Sembrerà stupido dirlo, ma devi usarne un altro!

Giulia Zinno, Consigliere Nazionale Associazione Ginecologi Consultoriali

contraccezione d'emergenza pillola del giorno dopo
Related Article
Pillola interazione farmaci e zero protezione anticoncezionale
Contraccezione
CONDIVIDI
Cosa devi sapere dell'interazione tra la pillola e altre medicine
Alcuni antibiotici, ma anche farmaci omeopatici e integratori bloccano la protezione anticoncezionale della pillola. ​Per saperne di più,...
Effetti collaterali pillola: gli ormoni interferiscono con le emozioni
Contraccezione
CONDIVIDI
La ricerca ha scoperto un nuovo effetto collaterale della pillola
Un nuovo studio rivela che la pillola anticoncezionale potrebbe avere alcuni effetti sulle nostre emozioni. C'è da preoccuparsi?​
periodo fertile
Contraccezione
CONDIVIDI
Come si fa il calcolo del periodo fertile
​Tutto quello che vuoi sapere sul calcolo del periodo fertile​​
calcolo periodo fertile
Contraccezione
CONDIVIDI
Conosci l'apparato genitale femminile? Ecco come funziona l'anatomia della riproduzione
L'esperta Giulia Zinno spiega come funziona l'apparato genitale femminile e illustra l'anatomia della riproduzione che ancora molte donne...
Pillola & dintorni
Contraccezione
CONDIVIDI
Hai dubbi e domande sulla pillola? Leggi qui!
Tutto quello che vuoi sapere sull'uso della pillola con le indicazioni della ginecologa
Preservativo femminile
Contraccezione
CONDIVIDI
Ma lo sapevi che esiste anche la versione femminile del preservativo?
Tutto quello che devi sapere se vuoi usare il preservativo femminile
Contraccezione
CONDIVIDI
Sai che cosa sono gli spermicidi? Te lo dice l'esperta
Tutto quello che devi sapere sugli spermicidi per usarli in maniera corretta​
Contraccezione
CONDIVIDI
Vuoi sapere di più sulla spirale? Leggi qui
Se vuoi cambiare​ tipo di contraccezione e vuoi saperne di più sulla spirale, leggi qui cosa dice la specialista
Contraccezione
CONDIVIDI
Tutto quello che non sai sui contraccettivi meccanici
Vuoi una contraccezione a prova di bomba? Leggi qui!
Giovane coppia a letto
Contraccezione
CONDIVIDI
Pillola dei 5 giorni dopo: 5 cose che ti conviene sapere
​Per la pillola dei 5 giorni dopo non serve la ricetta: ecco altre cose che ti serve sapere​​ prima